Vietnam – il nostro itinerario di viaggio

Il Vietnam è uno stato del sud-est asiatico. La sua forma è allungata, pertanto, per poterlo visitare tutto in maniera appena un pò approfondita, bisognerebbe avere almeno una ventina di giorni a dispozizione.

Dal momento che la nostra vacanza durava meno di così, e cioè una quindicina di giorni, abbiamo dovuto prendere dei voli interni per spostarci.

Vietnam Museo Etnografico Hanoi
Museo Etnografico ad Hanoi

Il viaggio è stato organizzato in collaborazione con Asiatica Travel; grazie all’esperienza e alla professionalità dello staff, tutto ha funzionato a meraviglia.

Il periodo che abbiamo scelto è stata la fine di dicembre, e purtroppo abbiamo spesso trovato un clima abbastanza piovoso. Soprattutto nella zona centrale del Vietnam, abbiamo dovuto affrontare la pioggia in varie occasioni.

Fortunatamente, le temperature sono state sempre miti.

La zona Nord del Vietnam

1) Siamo arrivati ad Hanoi in tarda mattinata, siamo stati prelevati dall’aeroporto e portati immediatamente in hotel.

Avevamo quindi l’intero pomeriggio a disposizione per riposarci dopo un lungo volo.

In realtà abbiamo preferito andarcene in esplorazione della capitale del Vietnam, visto che il nostro hotel era in pieno centro.

Soprattutto, ci siamo divertiti a giardare le vetrine ed i mercatini addobbati per il Natale.

Il giorno successivo, con una esperta guida, abbiamo visitato il museo Etnografico, il tempio della Letteratura, il Lago della Spada Restituita e il centro storico.

Vietnam Ferrovia tra le case
Hanoi Ferrovia tra le case

A cena con la famiglia vietnamita

La sera le ragazze di Asiatica Travel ci hanno fatto una splendida simpatica sorpresa: abbiamo cenato nella casa di una famiglia vietnamita!

E non solo; abbiamo anche collaborato alla preparazione di pietanze per noi non proprio familiari!

Un’esperienza molto simpatica e divertente, malgrado le inevitabili difficoltà luinguistiche, viato che non tutti parlavano l’inglese o l’italiano!

2) Il giorno dopo, la nostra meta è stata Ninh Binh, una località molto ricca di storia e di monumenti.

Ma quello che abbiamo apprezzato di più è stata la gita in barca a Tam Coc, conosciuta come la “Baia di Halong terrestre”. Abbiamo concluso la giornata visitando la pagoda di Bich Dong

Ninh Binh
Ninh Binh

3) Il terzo giorno abbiamo dovuto alzarci presto per raggiungere Sapa con un pullman di lusso.

Si tratta di una nota località di villeggiatura in montagna. E’ soprattutto nota per i villaggi etnici nelle sue vicinanze e per le risaie a terrazza.

Qui abbiamo trascorso una notte prima di tornare ad Hanoi.

Bambine Vietnamite a Sapa
Bambine Vietnamite a Sapa

4) Altro trasferimento in pullman verso la Baia di Lan Ha. Qui abbiamo effettuato una piccola crociera su una imbarcazione lussuosa, godendoci un panorama spettacolare.

Questa location non è molto nota al grande pubblico, poichè vive all’ombra della più celebre Baia di Ha Long. Ma posso garantirvi che è molto simile nei panorami, ed è molto meno affollata!

Baia di Lan Ha
Baia di Lan Ha

La zona centrale del Vietnam

1) Con un volo interno ci siamo spostati al centro del paese per visitare Hoi An e Hue, che sono due meraviglie.

La prima è patrimonio mondiale dell’umanità Unesco, la seconda è l’antica capitale del Vietnam.

Abbiamo trascorso tre notti in tutto in questa zona, ma posso garantirvi che le nostre giornate sono state pienissime, perchè c’è davvero tanto da vedere!

Poi abbiamo effettuato un altro spostamento verso la parte meridionale del paese, prendendo un altro volo interno.

Vietnam Ponte giapponese a Hoi An
Ponte giapponese a Hoi An

La zona meridionale del Vietnam

1) La nostra successiva destinazione è Ho Chi Minh City, più conosciuta con il suo vecchio nome di Saigon.

Qui abbiamo pernottato solo una notte. La città meriterebbe sicuramente più tempo perchè ci sono molte cose da vedere.

Noi non avevamo molto tempo così ci siamo accontentati di fare un veloce giro della città.

Soprattutto abbiamo visto il Museo della Guerra, che era la cosa che ci interessava di più) e la Pagoda di Ngoc Hoang al mattino, prima di lasciare Saigon.

Posta centrale a Saigon
Posta centrale a Saigon

7) Gli ultimi due giorni sono stati dedicati alla visita del sud del paese.

In particolare abbiamo fatto delle escursioni sul Delta del Mekong. E’ una zona molto particolare e ci siamo goduti molto le escursioni in barca su questo famoso fiume.

Quella che vi consiglio assolutamente è il mercato galleggiante di Cai Rang.

abbiamo preso ancora un volo interno da Can Tho alla volta di Hanoi, per poi rientrare in Italia… con tanta bellezza ancora negli occhi!

Vietnam Il delta del Mekong
Il delta del Mekong

Potrebbero interessarti anche questi articoli:
Cosa vedere a Sapa
Cosa fare a Ninh Binh e Tam Coc
Cose da vedere ad Hanoi
La Baia di Lan Ha, la gemella della Baia di Halong
Hoi An, la città delle lanterne


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gianni e Teresa - I Nonni Avventura *** Sito ottimizzato per risoluzione 1600 x 900 | Travel Theme by: D5 Creation | Powered by: WordPress
error: Content is protected !!