Cosa vedere a Portsmouth

Cosa vedere a Portsmouth

Vedere Portsmouth e le sue tante attrazioni è il sogno di qualunque appassionato del mare e della storia europea recente. Infatti, la cittadina situata sul Canale della Manica è strettamente legata al mare, essendo uno dei principali porti della Marina Militare Britannica nel corso dei secoli.

Da questo punto di vista, la sua importanza è oggi diminuita, ma è ancora un fiorente centro per il trasporto di merci e passeggeri verso il continente.

Cosa vedere a Portsmouth
L’Historic Dockyard (porto storico) a Portsmouth

Come arrivare a Portsmouth

Portsmouth si trova nella contea dell’Hampshire e dista circa 118 chilometri da Londra. Può essere raggiunta in macchina dalla capitale britannica percorrendo l’autostrada A3 verso sud; la durata del viaggio è di circa 1h e 45.

In autobus, il viaggio dura di più, circa 2h e 10 minuti, con i pullman della National Express che partono dalla Victoria Coach Station e vi porteranno direttamente alla University di Portsmouth. Il prezzo del biglietto va dai 6 ai 9 euro. Potete trovare tutti gli orari delle partenze su questo sito.

La terza alternativa è l’utilizzo del treno, che parte dalla Waterloo Station di Londra; in un’ora e mezzo circa raggiungerete la vostra destinazione. Il prezzo, però aumenta di parecchio, visto che sale da 24 a 75 euro.

Il mio consiglio è quello di inserire una tappa nel vostro tour dell’Inghilterra del Sud; noi ci siamo arrivati da Brighton, percorrendo la strada costiera fino a Portsmouth.

Historic Dockyard: vedere il porto storico di Portsmouth

HMS Victory
HMS Victory

L’attrazione più famosa di Portsmouth è il suo Historic Dockyard, cioè il porto antico. Esso si trova a sud delle moderne darsene della Marina Militare; il suo fascino irresistibile consiste nel fatto che esso ospita alcune delle più famose navi della storia della Royal Navy.

Potete scoprire tutte le principali attrazioni dell’Historic Dockyard sul sito ufficiale; il costo del biglietto di ingresso varia a seconda della soluzione che sceglierete. Potete decidere di visitare una sola attrazione, oppure di più. Il prezzo è comunque molto elevato, visto che si parte dalle 24 sterline a persona per gli adulti.

Tra le altre cose da fare, c’è il giro del porto a bordo di una nave di piccole dimensioni. Noi l’abbiamo fatto e devo dire che è stato entusiasmante, quindi vi consiglio di fare questa esperienza.

La HMS Victory

Cosa vedere a Portsmouth
A bordo della HMS Vicrory

La punta di diamante di questo sito è senza dubbio la HMS Victory, la nave ammiraglia di Orazio Nelson. Fu alla guida di questa nave imponente che egli sconfisse Napoleone a Trafalgar, ma fu sempre in quell’occasione che egli perse la vita.

L’ammiraglio Nelson è uno degli eroi nazionali britannici, in quanto egli scongiurò l’invasione dell’isola da parte dei francesi; per questo motivo, visitare la sua nave è un tributo a questo grande personaggio. Di conseguenza, la Victory è presa d’assalto da moltissimi visitatori.

La visita viene effettuata con una audioguida ed è emozionante come un salto nel passato; vedrete antichi cannoni, le cabine, la cambusa, ma anche alcuni manichini con le uniformi di Nelson. Sul ponte principale, vedrete anche una targa in bronzo lucidissima che mostra il punto esatto dove l’ammiraglio cadde.

La HMS Warrior 1860

HMS Warrior 1860
HMS Warrior 1860

La HMS Warrior 1860 fu costruita solo 95 anni dopo la Victory, ma il confronto tra le due navi ci fa capire quale balzo in avanti avesse compiuto la tecnologia navale. A parte la struttura ad alberi, la Warrior è una nave moderna per molti versi.

Essa fu la prima nave da guerra della Marina Britannica, la prima ad avere una struttura in legno ricoperta da lastre di ferro in modo da renderla più idonea alla battaglia. La presenza del rivestimento ne aumentò il peso, pertanto essa imbarca solo un’unica fila di cannoni. Vanta anche un motore a vapore ed un’elica.

Anche le cabine dei marinai sono più confortevoli; le stanze degli ufficiali sono addirittura lussuose. Ma quello che a me è piaciuto di più è la sala da pranzo: la vedrete imbandita di tutto punto con cristalli e porcellane preziose.

La Mary Rose

Resti della Mary Rose
Resti della Mary Rose

La Mary Rose è una nave da guerra costruita da Re Enrico VIII proprio nel Porto di Portsmouth negli anni 1509/1510. Era una nave poderosa e ritenuta invincibile; era l’orgoglio della flotta inglese, ma purtroppo affondò nelle acque antistanti Portsmouth nel 1545, durante una battaglia con i francesi.

Per anni si persero le sue tracce; un primo ritrovamento si verificò nel 1836, ma solo pochi elementi vennero recuperati. In seguito, nel 1967, il sito dove la nave giaceva venne dichiarato sito protetto e si procedette al recupero.

L’impresa fu tutt’altro che facile, vista la fragilità dei resti, e richiese anni di lavoro. Ma lo spettacolo di vedere di una nave così antica e con un così elevato valore storico è emozionante.

Vedere Portsmouth dall’alto: la Spinnaker Tower

La Spinnaker Tower
La Spinnaker Tower

Volete vedere Portsmouth dall’alto? Nessun problema: la Spinnaker Tower vi offre questa opportunità. Si tratta della torre più alta di tutta la Gran Bretagna innalzandosi per ben 170 metri. Come lo stesso nome suggerisce, ha la forma di una vela e ricorda molto il Burj Al Arab di Dubai.

Il prezzo del biglietto per accedere alla torre è di 14.95 sterline, ed è bene prenotare per tempo visto che è una delle attrazioni che attira maggiormente i turisti.

Un consiglio: se soffrite di vertigini, lasciate perdere. La torre conta due piani, il primo è accessibile tramite un ascensore che vi porterà allo Sky Walk, dove il pavimento è trasparente. Da brivido!

Se poi avete voglia di fare un pò di movimento, potete salire fino in cima all’edificio salendo ben 600 scalini. A metà strada troverete un locale molto carino e con un nome assolutamente appropriato: The Cloud. Da qui si gode di una vista a 360 gradi sul porto e dovrete un pò sgomitare per riuscire ad aggiudicarvi il posto migliore.

Vedere la casa di Dickens a Portsmouth

La casa di Dickens a Portsmouth
La casa di Dickens a Portsmouth

Per gli appassionati di letteratura, una tappa imprescindibile da vedere a Portsmouth è la casa dove nacque Charles Dickens nel 1812. L’abitazione del grande romanziere inglese è stata restaurata e ammobiliata con mobili d’epoca.

In sostanza si tratta di un piccolo museo che raccoglie cimeli appartenuti allo scrittore. Tra i vari arredi, spicca un divano di velluto verde, lo stesso su cui Dickens spirò nella sua casa del Kent. E’ aperta ai visitatori nei mesi che vanno da aprile a settembre.

Visita al D-Day Museum

Cosa vedere a Portsmouth
Museo del D-Day

Se invece siete appassionati di storia, il Museo del D-Day è il posto che fa per voi. Si tratta dell’unico museo in Gran Bretagna che racconta lo sbarco degli alleati sulle spiagge della Normandia.

Potrete vedere foto e filmati, ma quello che è particolarmente interessante è l’Overlord Embroidery; si tratta di una enorme tela ricamata, lunga ben 83 metri, che raffigura i mezzi da sbarco utilizzati in questa grandiosa impresa.

L’inaugurazione del museo si è tenuta nel 1984, per celebrare il 40° anniversario dello sbarco in Normandia. Se avete tempo, fate anche un salto a vedere il Southsea Castle, che si trova proprio nei paraggi. Non si tratta di un castello, come potrebbe far pensare in nome, ma di un bunker fortificato.

Fare shopping al Gunwharf Quays

Il Gunwharfs Quays
Il Gunwharfs Quays

Se dopo tutti questi edifici storici avete voglia di qualcosa di più leggero, allora potreste andare a fare un pò di shopping. Portsmouth vanta degli enormi centri commerciali, situati in Cascade Shopping Centre, Commercial Road ma soprattutto nel Gunwharf Quays.

A parte i negozi “normali”, ci sono moltissimi negozi dedicati al mare, attrezzature sportive, riproduzioni di cimeli storici. Non è detto che dobbiate veramente fare acquisti, soprattutto perchè i prezzi sono abbastanza elevati. Però vi assicuro che è molto divertente gironzolare all’interno di questi centri commerciali.

Percorrere il Nelson Trail

E adesso è il momento di sgranchirsi un pò le gambe: siete pronti per una passeggiata di un chilometro e mezzo? Allora andiamo ad esplorare Portsmouth attraverso il Nelson Trail.

Seguendo questo itinerario, toccheremo tutte le tappe significative che legano l’ammiraglio Nelson da Portsmouth. Si parte da St. George Road e si prosegue fino al Clarence Pier, dove potete ammirare l’ancora della Victory.

I punti più significativi sono: la cattedrale di Portsmouth; lo Spur Redoubt, un tratto della fortificazione esterna della città; The George Inn, un pub molto antico e che offre una splendida vista sul porto della città.

Percorrere il Nelson Trail è gratuito, visto che l’attività si svolge in autonomia e senza nessuna guida.

Vedere il Clarence Pier di Portsmouth

Clarence Pier
Clarence Pier

Il Clarence Pier è un piccolo luna park dove troverete una ruota panoramica, delle montagne russe, il mini golf e altri giochi che sono la gioia di tutti i ragazzini.

Molte cittadine inglesi vantano un pier (molo); ma questo è molto particolare perchè non è un vero molo che si allunga sul mare. In fatti, il parco è situato sulla spiaggia di Portsmouth.

Alcune delle attrazioni sono chiuse nei mesi invernali, ma d’estate il parco offre la possibilità di divertirsi e rilassarsi tutto il giorno. E alla domenica mattina, sul presto, potrete anche trovare un mercatino dell’usato nelle sue vicinanze.

Andare all’Isola di Wight in Hovercraft

Hovercraft
Hovercraft

Proprio di fronte a Portsmouth sorge l’Isola di Wight, un’altra località turistica dell’Inghilterra del Sud. Se avete tempo, potreste magari organizzare un soggiorno di un paio di giorni per visitarla.

Ma se non avete tempo, vi consigliamo comunque di fare un salto sulla spiaggia per vedere l’hovercraft che porta da Portsmouth all’isola in soli 10 minuti. Noi non lo avevamo mai visto e devo dire che è stato emozionante, se avessimo avuto più tempo a disposizione ci sarebbe piaciuto farci un giro.

L’hovercraft è un mezzo che viaggia su un cuscino d’aria, mosso da eliche. Raggiunge una velocità di circa 150 chilometri all’ora. Inizialmente venivano usati solo dalla Protezione Civile, dalla Guardia Costiera e altre squadre speciali; oggi sono diventati anche un efficiente mezzo di trasporto.

Per ogni altra informazione, potete consultare il sito ufficiale di Portsmouth.

Potrebbero interessarti anche questi articoli:
Stratford-upon-Avon, la città di William Shakespeare
Oxford e Harry Potter
Escursioni di un giorno da Edimburgo
Come organizzare un tour della Cornovaglia fai da te


20 Comments to Cosa vedere a Portsmouth

  1. Libera ha detto:

    Con la casa di Dickens mi avete davvero
    Conquistato . Questa si che è una cittadina che visiterei volentieri .

  2. ERMINIA SANNINO ha detto:

    Non avevo mai considerato di visitare Portsmouth, però potrebbe essere un’escursione alternativa e molto interessante, magari da fare da Brighton come avete fatto voi.

    • Teresa ha detto:

      Per visitare tutte le attrazioni di cui ho parlato nell’articolo ci vogliono almeno due giorni; ma se ti accontenti di vedere il Porto Storico, che è la cosa principale, non ci vuole più di mezza giornata!

  3. Sono passata vicino a Portsmouth (forse quando ero diretta in Devon) ma purtroppo per mancanza di tempo non mi sono fermata. Anche perché non immaginavo che potesse essere così interessante! Non mi perderei sicuramente un pasto al ristorante The Cloud con vista sulla città, ma nemmeno la gita all’isola di Wight.

    • Teresa ha detto:

      A me piacerebbe tornare per andare all’Isola Di Wight, dicono che sia molto bella e piacevole. Speriamo di averne l’opportunità!

  4. Eliana ha detto:

    Una bella cittadina marinara e un tempo, almeno nelle prime foto, molto britannico! Non l’ho mai presa in considerazione ma ora che so che c’è un museo dedicato alla seconda guerra mondiale devo assolutamente vederla!

    • Teresa ha detto:

      Diciamo che Portsmouth non è così famosa come altre cittadine affacciate sulla Manica, ma ha un suo fascino particolare!

  5. valeria ha detto:

    Non ricordavo che Charles Dickens fosse nato a Portsmouth! Da poco ho scoperto della costruzione della torre panoramica, ne avevo già sentito parlare qualche settimana fa.

    • Teresa ha detto:

      Per essere onesta, in una cittadina così ricca di storia, trovo che la Torre sia un pò fuori luogo, ma comunque non sfigura tanto!

  6. Da appassionata di storiografia non posso che esordire dicendo che è uno dei luoghi che vale assolutamente la pena di raggiungere, ovunque ci Si trovi. Essendo rimasta incantata dalla Normandia posso immaginare quanto sia altrettanto emozionante passeggiare in questo luogo.

    • Teresa ha detto:

      Anche io adoro la storia, soprattutto quella inglese, per cui amo questo posto; mio marito invece lo ama perchè è un appassionato di navi!

  7. ANTONELLA ha detto:

    Un itinerario pieno di miti! Dalla nave di Nelson, alla casa di Dickens e all’isola di Wight! Un vero spaccato di Inghilterra dove storia e modernità si sanno intrecciare in perfetta sintonia

  8. anna ha detto:

    Non avevo mai pensato a Portsmouth come meta, devo ammetterlo. Eppure guardando le vostro foto e leggendo un pochino di desiderio mi è venuto. Mi attira tantissimo l’isola di Wight invece ma mi fa leggermente paura l’hovercraft – vorrei capire prima a che velocità viaggia. Mio marito di sicuro vomiterebbe 😀

    • Teresa ha detto:

      Come ho scritto nell’articolo, noi avremmo fatto volentieri un giro sull’overcraft, ma non ci siamo riusciti per mancanza di tempo.

  9. Michela ha detto:

    Un porto magnifico che aconta però la storia della marina inglese! Mi ricorda molto il porto di Boston!

    • Teresa ha detto:

      Hai ragione, anche a Boston ci sono delle navi notevoli, noi abbiamo visitato la USS Consitution ed è stato emozionante!

  10. paola ha detto:

    Non ho mai visitato Portsmouth nonostante mi sia spinta in qualche esplorazione nell’Hampshire. Capisco solo ora di aver sbagliato. Spero di poter rimediare quanto prima!

    • Teresa ha detto:

      In effetti, dovresti rimediare perchè è un posto magico, ricco di storia. Soprattutto, sono sicura che rimarrai affascinata dal porto storico e le sue bellissime navi antiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gianni e Teresa - I Nonni Avventura *** Sito ottimizzato per risoluzione 1600 x 900 | Travel Theme by: D5 Creation | Powered by: WordPress