Escursioni di un giorno da Edimburgo

escursioni da Edimburgo

Partendo da Edimburgo, potete effettuare molte escursioni di un giorno per visitare alcuni luoghi molto belli dal punto paesaggistico e ricchi di storia.

Infatti, la Scozia non è solo Edimburgo, una città bellissima e che offre tantissime cose da vedere; la Scozia è molto di più, con le sue brughiere, i laghi, i castelli, e perchè no? Anche le sue distillerie di whisky.

Escursioni da Edimburgo
Panorama scozzese

Come organizzare escursioni di un giorno da Edimburgo

La prima alternativa per spostarvi da Edimburgo per le vostre escursioni di un giorno è sicuramente prendere una macchina a noleggio.

Come è ovvio, questo vi garantisce di gestire il vostro tempo in piena libertà, fermandovi dove e quando vi pare. E vi garantisco che le opportunità per una sosta e delle foto in Scozia sono davvero tante.

Per qualcuno, il problema potrebbe essere la guida a sinistra, ma vi garantisco che, una volta che ci avrete preso la mano, non avrete grossi problemi.

Se però preferite non guidare, allora potete considerare i tour organizzati: ci sono molte compagnie che organizzano escursioni di uno o più giorni da Edimburgo, voi dovete solo decidere quali vi interessano.

Escursioni da Edimburgo
Castello di Stirling

Come voi stessi potrete constatare, i prezzi non sono proprio economici; ma del resto, la Scozia è un paese dove il costo della vita è abbastanza alto.

In ogni caso, una delle compagnie più famose a cui vi consiglio di rivolgervi è la Rabbies; la trovate sulla High Street, la strada principale di Edimburgo. I tour partono proprio da lì, ma vi conviene prenotarli appena possibile, magari anche on line.

Infatti, i pullman che utilizzano sono molto piccoli e ospitano non più di 6/7 persone, di conseguenza la possibilità di non trovare posto è abbastanza concreta.

Il Castello di Stirling

Escursioni da Edimburgo
Monumento a Wallace

Si tratta di uno dei luoghi più importanti nella storia della Scozia. E’ proprio nei pressi del castello di Stirling che furono combattute due battaglie che scongiurarono l’annessione del paese all’Inghilterra.

La prima è la battaglia di Stirling, con le truppe scozzesi guidate guidate da William Wallace, la seconda è la battaglia di Bannockburn condotta da Robert The Bruce.

Sempre nei paraggi del castello, a circa 5 chilometri, potrete ammirare il Wallace Monument, il monumento dedicato a William Wallace, l’eroe nazionale scozzese. Tutti voi conoscerete la sua storia grazie al film “Braveheart”.

Il castello dista circa 65 chilometri dalla capitale scozzese; lo vedrete già da una certa distanza, poichè è situato su una collina rocciosa che domina i paraggi.

Escursioni da Edimburgo
Cattedrale di St. Andrew

L’interno del castello non è meno suggestivo, grazie alle sue splendide sale, come per esempio la Royal Palace, la Great Hall, la Royal Chapel. I suoi giardini sono altrettanto spettacolari.

Il suo fascino è accresciuto dalle leggende che circondano il maniero; pare che ben tre fantasmi si aggirino nel castello, uno dei quali sarebbe addirittura quello di Maria Stuarda, regina di Scozia. Noi non li abbiamo visti, ma se voi siete più fortunati, fatecelo sapere! 🙂

Il biglietto d’ingresso costa intorno ai 18 euro; non è un prezzo modico, ma secondo me, che sono appassionata di castelli, sono soldi ben spesi.

Gita a St. Andrew, la patria del golf

St. Andrew è una cittadina che sorge sulla costa orientale della Scozia. Traffico permettendo, potrete raggiungerla in un’ora e mezzo, poi resterete stupiti dalla sua bellezza.

La sua fama è strettamente legata al golf, sport di cui essa è considerata la capitale. infatti, essa vanta uno dei campi più rinomati, sicuramente il più antico: l’Old Course. Esso viene affettuosamente chiamato “La Cattedrale del Golf” e sono moltissimi gli appassionati di golf che si recano a St. Andrew solo per poter giocare a golf.

Escursioni da Edimburgo
Castello di St. Andrew

Ma ci sono altre cose splendide da vedere durante questa escursione da Edimburgo. Tra le altre vi consigliamo le rovine della cattedrale, il castello.

St. Andrew non è una città enorme, e le sue attrazioni sono più o meno tutte concentrate nel centro, quindi potete comodamente visitarle tutte facendo una bella passeggiata.

Il Castello di St. Andrew si affaccia sulla spiaggia di Castle Sand (che prende il nome proprio dalla presenza del castello); le sue origini sono avvolte nel mistero, ma la sua costruzione risale più o meno al 1200 e da allora esso è stato la residenza di vescovi e arcivescovi scozzesi.

Poco distante, troverete la Cattedrale di St. Andrew, o meglio quello che ne rimane, visto che ormai restano solo i suoi ruderi. Insieme al castello, essa è considerata il simbolo della città, ma è ancora più antica del castello.

Rosslyn Chapel
La Rosslyn Chapel

All’epoca della sua costruzione, era considerato come uno degli edifici più grandi dell’intera isola britannica, ed era una meta di pellegrinaggio molto frequentata.

Se avete ancora tempo, potete fare un giro anche nel St. Salvator’s College, soprattutto per visitare la bellissima e antichissima cappella.

Escursioni da Edimburgo: la Rosslyn Chapel

Tra le escursioni da Edimburgo che vi suggeriamo, questa è la meno impegnativa, in quanto la Rosslyn Chapel dista davvero poco dalla capitale. Per questo motivo potete visitarla in autonomia, raggiungendola con i mezzi pubblici.

L’autobus che dovete prendere è il numero 37; la durata dello spostamento è intorno ai 40 minuti.

La fama di questa cappella è aumentata negli ultimi anni grazie al libro di Dan Brown “Il Codice da Vinci” e del film che ne è stato tratto con Tom Hanks. Le scene finali della storia, infatti, sono ambientate proprio qui.

Sono infatti migliaia i turisti che si recano a visitare questo luogo misterioso. Ma perchè misterioso?

Glencoe
La Valle di Glencoe

Perchè questa piccola graziosa cappella è circondata da leggende che la vogliono legata ai Cavalieri Templari e al Santo Graal.

Ma indipendentemente dalle leggende, si tratta di un luogo molto affascinante, avvolto da una fitta vegetazione. La cappella è riccamente decorata, sia all’interno che all’esterno.

Soprattutto il soffitto attira l’attenzione del visitatore, è decorato con immagini floreali che secondo gli studiosi nascondono un messaggio cifrato.

E infine, non potrete mancare di notare la “Colonna dell’Apprendista“. Il capomastro incaricato della sua costruzione intraprese un viaggio in italia, per migliorare la sua tecnica prima di realizzare l’opera.

Durante la sua assenza, un apprendista realizzò il capolavoro che vediamo ancora oggi. Solo che il capomastro, una volta di ritorno, per la rabbia e l’invidia, uccise l’apprendista a martellate!

Highlands Scozzesi
Highlands Scozzesi

Loch Ness, Glencoe e le Highlands

Tra le escursioni da Edimburgo che vogliamo suggerirvi, questa è la più lunga in termini di tempo e quindi la più costosa.

Ma probabilmente è la più significativa per entrare nel cuore e nelle tradizioni della Scozia.

Vi addentrerete tra le famose Highlands scozzesi, con le sue montagne e le sue brughiere e ne rimarrete sicuramente colpiti. Si tratta di luoghi desolati, solitari, dove una natura impervia ha sempre reso difficile la vita di chi ha deciso di viverci. Per me vedere tutto questo è stato emozionante, e malgrado il viaggio sia lungo, lo rifarei immediatamente.

In generale, dopo la partenza da Edimburgo si effettua una sosta al villaggio di Pitlochry. Qui avrete una mezz’ora di tempo per prendere un caffè, andare alla toilette e soprattutto ammirare i resti della sua cattedrale.

Cattedrale di Pitlochry
Cattedrale di Pitlochry

Glencoe

Poi arriverete alla valle di Glencoe; essa si è formata nel corso dei secoli grazie all’erosione dei ghiacciai ed è oggi uno dei panorami naturali più suggestivi di tutta la Scozia. E’ famoso anche dal punto di vista storico: è qui che nel febbraio 1962 si verificò il sanguinoso scontro tra i due clan dei Campbell e dei MacDonald.

Il punto più stretto della valle è segnato da tre imponenti montagne, chiamate The Three Sisters. Proprio dal parcheggio davanti a queste tre montagne, parte un sentiero lungo 4 chilometri circa che vi porterà alla Lost Valley.

Se state viaggiando in autonomia, potete affrontare la passeggiata (non sempre semplice) che vi porterà in questo luogo che offre panorami naturali incomparabili e che è avvolto dal mistero. Infatti, si dice che proprio qui si trovino i fantasmi della famiglia MacDonald.

Purtroppo, i tour organizzati non danno ai visitatori la possibilità di farlo, visto che la sosta dura una mezz’ora, giusto il tempo di sgranchirsi le gambe e fare qualche foto.

Loch Ness

Il viaggio prosegue fino a Fort William. Intanto, se la giornata è limpida, forse riuscite a vedere il Ben Nevis, la vetta più alta della Scozia.

Loch Ness
Loch Ness

Ma il motivo per scegliere questa tra le altre escursioni da Edimburgo è la sua vicinanza al famoso Loch Ness.

Penso che sia il lago più famoso di tutto il mondo (a proposito, Loch è la parola scozzese per “lago”). Chi non ha mai sentito nominare il mostro di Loch Ness, Nessie? Da tantissimi anni, molti studiosi scandagliano il lago per cercare di scoprire cosa si nasconde nelle sue acque, un mostro, una creatura preistorica o chissà che altro.

Personalmente sono molto scettica al riguardo, ma vi posso assicurare che il posto merita una visita a prescindere dal mostro.

Il lago ha una forma allungata e stretta ed è lungo 37 chilometri. Le sue acque sono scure e minacciose a causa del fondo di torba ed è circondato da colline non troppo alte. Devo dire che è una bella esperienza passeggiare sulle sue rive, anche se lo scenario è un pò inquietante.

Sulle sue rive, sorge uno dei castelli più belli del paese: il Castello di Urquhart, le cui rovine sono molto suggestive e romantiche, anche a causa della sua posizione.

Canale di Caledonia
Canale di Caledonia

Canale di Caledonia e Jacobite Train

Altre due attrazioni nei pressi di Fort Williams sono il Canale di Caledonia e il Jacobite Train.

Il primo è un canale formato da 29 chiuse; esse collegano Loch Ness e altri tre laghi meno famosi; si tratta di un’opera di ingegneria notevole e, volendo, è possibile effettuare una piccola crociera sul canale.

Il Jacobite Train, invece, lo avete visto tutti nei film di Harry Potter; è il treno che porta il giovane mago ed i suoi amici a Hogwarts.

Armatevi di macchina fotografica perchè attraverserete dei luoghi incantevoli, soprattutto il viadotto di Glenfinnan. Per tutte le informazioni su orari e prezzi potete consultare il sito ufficiale.

Il parco di Loch Lomond

Escursioni da Edimburgo
Loch Lomond

L’ultima delle escursioni da Edimburgo che vi consiglio è il Parco di Loch Lomond.

Come potrete immaginare dal nome, stiamo parlando ancora di un lago: il più grande lago della Scozia che è stata la prima area protetta ad essere dichiarata Parco Nazionale.

Questa volta l’atmosfera è più serena rispetto all’inquietante Loch Ness, perchè la forma del lago è più aperta e non è circondato da colline incombenti.

Inoltre, sulle sue rive troverete tantissimi cottage, tipici della zona, con piccoli giardini fioriti.

L’area è famosa anche per un altro motivo: è qui che nacque e visse Rob Roy McGregor, un altro eroe nazionale scozzese (anche per lui è stato girato un film che porta lo stesso nome del personaggio).

Escursioni da Edimburgo
Cottage a Loch Lomond

Loch Lomond offre anche una ottima opportunità per praticare sport acquatici, per esempio windsurf o kayak; ma va da se che la temperatura dell’acqua non è molto gradevole, quindi sarà opportuno noleggiare una muta.

Escursioni da Edimburgo: distillerie di Whisky

Siete in Scozia e quindi non potete assolutamente perdervi una visita ad una delle tante distillerie di whisky, la bevanda tipica della zona e da lì esportata nel mondo intero.

Il nome significa letteralmente “acqua di vita” e il processo con cui viene prodotto è molto interessante. Tutti i tour organizzati che vi vengono proposti includono una fermata presso una delle distillerie.

Qui, vi verranno mostrate le varie fasi del processo e poi sarete invitati ad una degustazione. Infine, naturalmente, sarete invitati ad acquistare qualche bottiglia di whisky da portare a casa come regalo agli amici o come souvenir.

Distilleria
Distilleria

Devo avvertirvi che il prezzo è davvero alto, anche perchè molto spesso le bottiglie sono elaborate e molto belle.

Se invece vi organizzate in autonomia, le tre distillerie più rinomate sono la Glengoyne, che troverete un più a nord di Stirling, la Deanston, nei pressi di Loch Lomond, e la Blair Athol, vicino a Edimburgo.


28 Comments to Escursioni di un giorno da Edimburgo

  1. Beatrice ha detto:

    Che sogno la Scozia, ma non ci sono ancora andata. Sogno di scoprire la Scozia seguendo anche gli itinerari di Harry Potter. AH ma lo faccio prima o poi!

    • Teresa ha detto:

      Si, devi proprio farlo, la Scozia è una destinazione stupenda grazie ai suoi panorami naturali, i villaggi, l’atmosfera che si respira!

  2. Mariarita ha detto:

    Avevo programmato un viaggio ad Edimburgo di quattro giorni e in uno di questi avrei dovuto raggiungere le Highlands con una escursione guidata, ma è saltato tutto in quest’anno fortunato. Speriamo di poter riorganizzare presto! Comunque avete parlato di posti bellissimi, bisognerebbe vederli tutti

    • Teresa ha detto:

      Io in Scozia ci tornerei tanto volentieri, mi piacerebbe rivedere le cose che ho già visto ma anche esplorare tutti gli angoletti che ancora devo visitare. Spero di farlo presto!

  3. Michela A. ha detto:

    Edinburgo è nella wishlist da molto tempo. Ho sempre sentito parlare bene della città, così come dei dintorni e non vedo l’ora di noleggiare una macchina ed esplorare quelle zone! Certo, immagino siano care, ma senza dubbio con le dovute accortezze si riuscirà a non spendere più del dovuto.

    • Teresa ha detto:

      Pianificando un itinerario con calma e con accortezza, sicuramente si riesce a risparmiare; del resto per me anche la programmazione di un viaggio è una cosa piacevolissima quasi quanto il viaggio stesso!

  4. Giovy ha detto:

    Stirling e St.Andrews sono le mie gite di un giorno preferite da Edimburgo. Vado spesso (e spero di continuare a farlo) nella capitale scozzese e amo molto girare nei dintorni.

    • Teresa ha detto:

      beata te che puoi andarci spesso, a me piacerebbe molto farlo, La prossima volta che ci vai salutami la mia amata Scozia!

  5. Alessandra ha detto:

    Non sono mai stata ad Edimburgo, ma mi incuriosisce molto. Anche i dintorni vedo che sono spettacolari! Non mi stupisco che sceneggiatori e registi ne abbiano spesso tratto ispirazione|

    • Teresa ha detto:

      E’ vero, molti film sono stati ambientati in Scozia perchè i panorami e il verde che offre sono davvero sorprendenti. E ti garantisco che vederla dal vivo è tutta un’altra cosa!

  6. Raffaella ha detto:

    I vostri post sono sempre precisi e approfonditi e fanno venire voglia di prendere un biglietto aereo e partire.

  7. Francesca ha detto:

    Edimburgo è una delle mie città preferite nel mondo e sono certa che tutta la Scozia nasconde dei tesori incantevoli. Spero di poterci tornare al più presto per ammirarli!

    • Teresa ha detto:

      Edimburgo è bellissima e merita sicuramente una visita; ma tutta la Scozia è fantastica, fermarsi ad Edimburgo sarebbe un delitto!

  8. valeria ha detto:

    Quanto c’è da vedere ad Edimburgo! Non sapevo ci fossero tante località a poca distanza! Conosco solo Lochness 🙁

    • Teresa ha detto:

      Loch ness lo conoscono proprio tutti; è molto suggestivo, come tutti i laghi scozzesi, ma sicuramente non è l’unica attrazione nei dintorni di Edimburgo!

  9. Alessia ha detto:

    Quante cose che ci sono da vedere fuori da Edimburgo. Mia cugina si è trasferita li… dovrei prendere la palla al balzo e fare un giro da quelle parti. Mi avete incuriosita!

    • Teresa ha detto:

      Eh già, dovresti davvero approfittarne; ci sono tantissime cose interessanti da fare, e poi in Scozia si respira una atmosfera davvero particolare!

  10. giovanna ha detto:

    Una descrizione di Edimburgo e non solo fatta con molta cura di dettagli che invoglia chi legge a programmare un viaggio. Se non siete stati ad Edimburgo furante lo Edinburgh Military Tattoo ve lo consiglio per un vostro prossimo viaggio

    • Teresa ha detto:

      Vedere il Tattoo è il mio sogno, so che i biglietti sono molto costosi ma soprattutto bisogna prenotarli con mesi di anticipo; ma una volta o l’altra mi regalerò questa esperienza!

  11. Silvia The Food Traveler ha detto:

    Ho visto tutti questi posti ma non avevo pensato alla visita a una distilleria, cosa che mi ispirerebbe molto.
    Come te anche io sono scettica a proposito di mostri e fantasmi (però mi lascio condizionare facilmente…) ma sono d’accordo sul fatto che la zona di Loch Ness meriti una visita.

  12. Nadia ha detto:

    Guidare in posti che non conosco mi mette a disagio, figuriamoci con la guida a sinistra! Ci sono un sacco di cose belle da vedere intorno a Edimburgo e un modo per farlo lo si trova sicuramente!

    • Teresa ha detto:

      Ma certo, ci sono molti modi per prendere delle escursioni organizzate, risparmiandosi la fatica di guidare, soprattutto se non ti piace!

  13. ANTONELLA ha detto:

    Anche per me la Scozia rimane indimenticabile! Ricordo che a Loch Ness mi sono iscritta ad una conferenza organizzata da un professore universitario nel giardino di casa sua (fronte lago. Dopo aver spiegato con estrema serietà le teorie del “mostro” ha concluso dicendo che era facilissimo vederlo: bastava bere una pinta di buon whiskey!

  14. Dalla descrizione che ne fate sembra essere davvero una meta pazzesca da girare in libertà, le foto ne danno conferma. Spero di poter ricominciare presto ad organizzare viaggi all’estero in sicurezza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gianni e Teresa - I Nonni Avventura *** Sito ottimizzato per risoluzione 1600 x 900 | Travel Theme by: D5 Creation | Powered by: WordPress