Le risaie a terrazza di Bali, patrimonio dell’UNESCO

Le risaie a terrazza di Bali sono un’altra attrazione da non perdere in questa splendida isola dell’Indonesia.

Ne vedrete dappertutto durante le vostre escursioni; quello che è particolarmente suggestivo è che i contadini ancora oggi piantano e raccolgono il riso a mano.

Non è raro vedere i contadini che arano il terreno guidando un bufalo proprio al lato della strada.

Le risaie a terrazza di Bali
Un contadino che lavora nella risaia

L’importanza delle risaie di Bali

Il riso per Bali ha una importanza cruciale, ha molti altri utilizzi, oltre all’uso alimentare, anche se forse l’ultimo è quello principale.

Il riso viene anche utilizzato per le offerte agli dei e messo sulla fronte come protezione.

Il sistema utilizzato è il cosiddetto “subak“, un sistema di irrigazione che consente di mantenere costante il livello dell’acqua.

Tra le risaie a terrazza di Bali da non perdere assolutamente ci sono le risaie di Tegalalang e di Jatiluwih.

Le risaie a terrazza di Bali
Un contadino tecnologico

Le risaie a terrazza di Bali: Tegalalang

Tegalalang dista circa una decina di chilometri da Ubud, quindi potete raggiungerle facilmente con un taxi o con una escursione organizzata.

Essendo un luogo molto attraente per i turisti, è di solito molto affollato. Quindi, se ci riuscite, potreste visitarle nelle prime ore del mattino.

Ma la maggior parte dei visitatori si limitano a fotografare dall’alto della strada.

Sono pochi quelli che si avventurano all’interno per esplorare le meraviglia di quella che, secondo me, è la più scenografica tra le risaie di Bali. Quindi basta non fermarsi sulla strada e la folla non è più realmente un problema.

risaia di Tegalalang
Risaia di Tegalalang

Devo ammettere che gironzolare all’interno della risaia non è stato proprio facilissimo, ma ce la siamo cavati con onore!

Un consiglio: nei pressi delle risaie, troverete un piccolo caffè, il Terras Padi cafè. Qui potete chiedere l’aiuto di una guida che vi spiegherà in dettaglio il metodo di coltivazione del riso.

Ovviamente l’ingresso alle risaie è gratuito! In certe ore della giornata, sul bordo del sentiero che corre lungo le risaie, potreste trovare delle persone anziane che vi chiederanno di dare loro dei soldi, magari anche solo poche rupie.

La risaia di Jatiluwih

Per raggiungere le risaie di Jatiluwih ci vuole circa un’ora e 40 minuti da Ubud; infatti distano circa 35 chilometri dalla città.

Dovrete pagare circa 2,50 euro per accedere al sito; qui sarete colpiti dallo spettacolo delle risaie, che sono anche conosciute come Jatiluwih Green Land.

Malgrado siano sotto l’egida dell’Unesco, queste risaie sono meno frequentate; secondo me, in effetti, sono meno spettacolari.

Infatti, il fascino delle risaie a terrazza di Tegalalang risiede nella loro posizione: sono più ripide e sono situate in una vallata circondata da fitta vegetazione.

risaie di Jatiluwih
risaie di Jatiluwih

Le risaie di Jatiluwih invece sorgono in una posizione molto più pianeggiante e per questo motivo è molto più semplice passeggiare e godere il panorama.

Sono comunque una esperienza davvero notevole e che abbiamo molto apprezzato!

Per altre informazioni, visitate il sito ufficiale di Bali.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gianni e Teresa - I Nonni Avventura *** Sito ottimizzato per risoluzione 1600 x 900 | Travel Theme by: D5 Creation | Powered by: WordPress
error: Content is protected !!