Visitare Ubud; ecco le cose da vedere

Ubud

Durante il vostro soggiorno a Bali, dovete assolutamente visitare Ubud e magari soggiornare in questa città? e sapete perchè?

Perchè è bella, pittoresca, colorata! E’ vero che è diventata anche molto turistica e affollata, ma malgrado questo, io l’ho trovata sensazionale!

Inoltre è un ottimo punto di partenza per le varie escursioni alla scoperta dell’isola. Da Ubud potete partire per esplorare i meravigliosi templi di Bali o per scoprire le sue affascinanti risaie.

cosa visitare a Ubud Palazzo Reale
Ubud Palazzo Reale

Dove dormire a Ubud

Ubud dista circa un’ora dall’aeroporto; la durata del viaggio comunque dipende da quanto è intenso il traffico. In alcune fasce orarie, infatti, potreste impiegarci di più.

Molti hotel/resort offrono il transfer gratuito. Altrimenti potete prendere un taxi che vi porterà a destinazione; in generale il costo è abbastanza modesto, sempre meglio comunque concordarlo prima.

Per esperienza personale, vi consiglio di scartare le grandi strutture lussuose; molto meglio soggiornare per qualche giorno in una autentica casa balinese, a contatto con i locali.

Cosa visitare a Ubud
Ubud Danze balinesi

Ci sono moltissime guesthouses e bed & breakfast in giro per Ubud; noi avevamo prenotato una camera in una guesthouse a 4/5 minuti dal centro, quindi comoda per arrivare nella città.

Ma, siccome eravamo praticamente circondati dalle risaie, eravamo anche lontani dal caos e dalla confusione.

Come muoversi a Ubud

E adesso prepariamoci a visitare Ubud! Come muoversi?

Il centro della città può essere tranquillamente girato a piedi; noi lo facevamo tutte le volte che potevamo perchè è il modo migliore per godersi le bancarelle e i mercatini e tutto il piacevole caos che essa offre.

Panorama a Ubud
In giro per Ubud

Per quanto riguarda le escursioni fuori da Ubud, troverete tantissime agenzie pronte ad offrirvi i loro servizi e portarvi in giro per la città e nei dintorni, quindi niente paura.

Dovete solo scegliere cosa vedere e farvi organizzare le visite.

Qualcuno preferisce affittare un motorino, ma considerato il traffico intenso e il modo di guidare dei balinesi, penso che sia abbastanza rischioso visitare Ubud con questo mezzo.

Cosa visitare a Ubud: la Sacred Monkey Forest

Vediamo quali sono le cose interessanti da fare e vedere a Ubud.

Come prima cosa, vi suggerisco di visitare la Sacred Monkey Forest.

Cosa visitare a Ubud
Ubud Sacred Monkey Forest

Si tratta di una foresta che ospita dei templi sacri per gli induisti; ma è soprattutto famosa perchè al suo interno ci sono tante, tantissime scimmie.

Si dice che ben 700 macachi si aggirino per la foresta; e in effetti, sono loro la maggiore attrazione per i turisti.

Il prezzo del biglietto d’ingresso è simbolico, circa 3 euro a persona, poi potete girare all’interno della foresta per tutto il tempo che volete.

Per quanto riguarda le scimmie, sono carine e tenerissime…. ma state attenti perchè sono delle furfantelle dispettose e cercheranno di rubare i vostri effetti personali.

Una ha cercato di portarmi via gli occhiali, un’altra invece ha cercato di aprire lo zaino di Gianni!
Quando ho cercato di allontanarla mi ha ringhiato e mostrato i denti; quindi state all’erta!

Foresta delle scimmie
Ubud Sacred Monkey Forest

Cosa visitare a Ubud: il Palazzo Reale

Un’altra delle cose che dovete visitare a Ubud è il Palazzo Reale. E’ situato proprio al centro della città ed è anche conosciuto come Puri Saren Ubud Palace.

In origine, il sito era considerato un luogo sacro, infatti ospitava molti templi. Il Palazzo Reale come lo vediamo oggi fu costruito solamente in seguito.

Una cosa da non perdere è una passeggiata nei giardini che circondano il palazzo.

L’ingresso al sito è gratuito; la sera potrete assistere ad alcuni spettacoli i quali sono però a pagamento.

Tempio balinese
Tempio balinese

Siccome sono molto frequentati, vi consiglio di procurarvi i biglietti in anticipo.

Cosa visitare a Ubud: i mercatini

Poi è obbligatorio gironzolare per i tanti mercatini che troverete dappertutto.

Troverete manufatti artigianali di tutti i tipi: dagli aquiloni ai parei alle sculture in legno a forma di membro maschile.

Vi consiglio di portate sempre con voi un pareo. Troverete un sacco di piccoli templi sparpagliati per la città e potrebbe venirvi voglia di visitarli.

In questo caso dovrete coprirvi le gambe, anche se portate i pantaloni lunghi e il pareo vi servirà a questo scopo.

Un’altra esperienza che io ho trovato divertente, anche se è decisamente turistica, è il massaggio ai piedi nella vasca con i pesciolini.

Cosa visitare a Ubud
Massaggio con i pesciolini

Contrattando adeguatamente, abbiamo pagato pochi spiccioli, ma ci siamo fatti delle gran risate e ci siamo divertiti molto.

Ubud Pura Desa, il tempio del villaggio

Ogni villaggio balinese vanta la presenza di un tempio Pura Desa, cioè il tempio del villaggio; e anche Ubud ha il suo. Si trova vicino al mercato.

In generale, infatti, questo tempio non è molto apprezzato dai turisti; questo perchè l’esterno non è particolarmente grandioso o appariscente come altri templi. Quanto all’interno, non è possibile ammirarlo perchè riservato esclusivamente au fedeli di religione hindu. Nel caso, potete solo dare una sbirciatina, per avere una idea.

Le danze tradizionali balinesi a Ubud

Casa balinese
Casa balinese

Lo spettacolo di danze tradizionali balinesi è un must da inserire nel vostro itinerario per visitare Ubud.

Ne esistono due tipi: il Legong e il Barong. La prima delle due danze è quella a cui tutti pensiamo quando immaginiamo a questo spettacolo tipico: bellissime e giovani ballerine che danzano utilizzando soprattutto dei sensuali movimenti delle mani ed espressioni del viso.

In passato, la danza del Legong era riservata solo all’intrattenimento dei reali; le giovani danzatrici venivano tenute in altissima considerazione, tanto che spesso sposavano personaggi illustri.

Il Barong, invece, simboleggia l’interminabile lotta tra le forze del bene e quelle del male. La maschera del Barong, malgrado l’espressione truce e non proprio benevola, rappresenta il bene che tenta di sopraffare una volta per sempre il suo nemico Rangda.

Apprezzerete sicuramente il ritmo frenetico della musica che accompagna questo tipo di danza, mentre il Legong si balla su note molto più dolci e suadenti.

Gli spettacoli si svolgono all’interno di templi o palazzi, generalmente hanno la durata di un’ora.

Danza del Barong
Danza del Barong

Mangiare a Ubud

Se vi state chiedendo dove mangiare a Ubud, vi rispondo che non dovete assolutamente preoccuparvi.

Lungo la strada principale troverete e sulle vie laterali troverete tanti, tantissimi locali e ristoranti.

Essi offrono cucina di tutti i tipi, locale e internazionale; e ce ne sono per tutte le tasche. Non dovrete fare altro che consultare il menu e decidere quale è il migliore per il vostro palato e per il vostro portafoglio.

Cambiare valuta

Devo farvi anche una raccomandazione relativamente al cambio. Se vi recate in uno dei tanti uffici di cambio che pullulano nella strada principale, dovete assolutamente contare le banconote che vi verranno consegnate prima di andare via.

Fedele in preghiera
Fedele in preghiera

A noi non è capitato, ma alcune persone che abbiamo incontrato nel nostro soggiorno a Ubud sono state truffate.

Alcuni gestori di questi uffici sono molto abili nel contare velocemente le banconote davanti ai vostri occhi; ma sono altrettanto abili nel lasciarsi scivolare una o due banconote in grembo.

Se ve ne accorgerete in seguito, certo non potrete tornare indietro per protestare! Quindi contate le banconote immediatamente, prima di lasciare l’ufficio.


2 Comments to Visitare Ubud; ecco le cose da vedere

  1. Daniela Tine ha detto:

    Ho letto con piacere questo articolo. Prendo nota di tutto. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gianni e Teresa - I Nonni Avventura *** Sito ottimizzato per risoluzione 1600 x 900 | Travel Theme by: D5 Creation | Powered by: WordPress