I templi di Bali

I Templi di Bali sono una delle tante attrazioni per cui i turisti visitano quest’isola meravigliosa!

Bali è chiamata l’isola degli dei per una buona ragione! Troverete templi dappertutto, quelli più grandi e più famosi, ma anche quelli più piccoli nelle stradine più nascoste; e persino templi nelle case private!

La maggioranza dei templi di Bali sono hinduisti, visto che questa è la religione più diffusa. Ma non mancano dei templi e delle statue buddiste.

Bali Batu Bolong
Batu Bolong

Ricordate che durante la visita dei templi di Bali, vi verrà richiesto di indossare un pareo per coprire le gambe.

Non importa se indossate pantaloni lunghi e indipendentemente dal fatto che siate uomini o donne, dovrete avvolgervi in un pareo che nasconda le vostre gambe.

Quindi è importante portarne sempre uno con voi. In alcuni templi, alle donne, verrà chiesto di legare i capelli con un elastico o con un nastro.

Bali Batu Bolong
Batu Bolong

Impossibile parlare di tutti i templi, e soprattutto difficile visitarli tutti, a meno che non vi tratteniate a Bali per un periodo estremamente lungo.

Quindi, vi parlerò solo dei templi più celebri da non perdere assolutamente!

Pura Tanah Lot

Cominciamo da Pura Tanah Lot, il tempio dei templi. E’ sicuramente quello più fotografato tra tutti i templi di Bali.

Oltre alla sua importanza religiosa, è così celebre per la fantastica location. Si trova sulla costa sud-orientale dell’isola ed è arroccato su una roccia a picco sul mare.

E’ raggiungibile a piedi quando la marea si ritira, ma solo gli hinduisti possono accedere al suo interno.

Nei pressi di Batu Bolong
Nei pressi di Batu Bolong

A pochissima distanza, troverete il tempio Batu Bolong, anche questo edificato su una formazione rocciosa sul mare. La leggenda narra che esso fu creato per proteggere Pura Tanah Lot.

Tempio Ulun Danu Bratan

A circa 70 chilometri dall’aeroporto di Denpasar e a 45 km da Ubud, troviamo un altro importante tempio.

Il Tempio Ulun Danu Bratan si affaccia sul Lago Bratan, all’interno della caldera di un vulcano non più attivo; si trova a circa 1200 metri di altitudine.

Bali Pura Tanah Lot
Pura Tanah Lot

Il lago è una importantissima risorsa per irrigare le risaie dell’isola; per questo motivo il tempio è dedicato alla dea dell’acqua Dewi Danu.

Parte del tempio è situato sulla terraferma, sulla riva del lago; il resto è invece stato costruito su una isoletta. Questa seconda parte è accessibile esclusivamente a chi professa la fede induista.

Sulla strada che porta al tempio, troverete un pittoresco e coloratissimo mercato, fateci una sosta all’andata o al ritorno; troverete souvenir, ma soprattutto frutta freschissima e saporita!

Sarebbe opportuno visitare il tempio nelle prime ore del mattino, per evitare le folle dei turisti. Il prezzo del biglietto è di 30.000 IDR.

Bali Pura Tanah Lot
Bali Pura Tanah Lot

Tempio Besakih

Per quanto belli e famosi siano i templi di Bali di cui vi finora parlato, il più importante per la religione induista è il Tempio Besakih, il tempio madre dell’isola di Bali.
E’ il più grande di tutti, infatti non si tratta di un solo tempio ma di un agglomerato di ben 23 templi. E’ qui che si tengono le più importanti cerimonie religiose hinduiste.

Esso è raggiungibile in circa due ore partendo da Ubud, da cui dista circa 42 chilometri, ed è situato alle pendici del vulcano Agung.

Tempio Besakih
Tempio Besakih

Nel tempio troverete varie scalinate, il cui obiettivo sombolico è quello di innalzare sempre di più lo spirito. E’ diviso in tre parti, che sono rispettivamente dedicate a Shiva il distruttore, Brahma il creatore e Visnu il preservatore.

Nella parte centrale del tempio, potrete ammirare l’altare dedicato alle tre divinità principali dell’induismo, detto Padmasana Tiga.

Anche questo tempio andrebbe visitato poco dopo l’alba, poichè nel corso della giornata troverete folle incredibili di turisti e fedeli.

Bali Tirta Empul
Tirta Empul

Il costo del biglietto è di 35.000 IDR.

Tirta Empul

Il tempio che personalmente ho trovato più suggestivo di tutti è Tirta Empul, cioè il tempio della purificazione.

Dopo aver attraversato un giardino, raggiungerete il cortile centrale che ospita una enorme vasca.

E’ qui che i fedeli si immergono per purificarsi; a mani giunte si bagnano dalle fontane che decorano il bordo della piscina. In tutto sono 13 fontane, ma le ultime due sono riservate alle cerimonie funebri.

In giro per templi
In giro per templi

Anche i turisti possono bagnarsi se lo desiderano, ma devono avere l’autorizzazione dei responsabili del tempio.

Noi sinceramente non ci siamo sentiti di immergerci; l’acqua infatti era abbastanza torbida e non mi ispirava molta fiducia.

Questo tempio dista solo 15 chilometri da Ubud. Per accedere al luogo sacro dovrete pagare un biglietto il cui costo è di 15.000 IDR.

Ancora una volta vale la raccomandazione di visitarlo nelle prime ore del mattino.

Bali Tempio Uluwatu
Tempio Uluwatu

Tempio di Uluwatu

Infine, parliamo del Tempio di Uluwatu, dedicato alla dea della tempesta Rudra.

La bellezza di questo tempio sta nella sua location, a picco sul mare. Infatti, il significato del suo nome è proprio questo, “in cima alla roccia”.

Qui potrete scattare delle foto memorabili; e se lo visiterete nel tardo pomeriggio potrete ammirare dei tramonti davvero mozzafiato.

Ulun Danu Bratan
Ulun Danu Bratan

Al momento, l’area del tempio non è ancora stata invasa da bancarelle e venditori ambulanti; e pur essendo un tempio molto visitato, non presenta sovraffollamento di turisti e/o fedeli durante la giornata.

Il tempio si trova nella zona meridionale dell’isola e si raggiunge in circa mezz’ora di guida da Ubud.

Potete scegliere di ammirare il panorama o di visitare il tempio; in questo caso il costo è di 30.000 IDR.

Bali Ulun Danu Bratan
Bali Ulun Danu Bratan

Come avete potuto capire, i templi di Bali sono abbastanza sparpagliati sull’isola; il modo migliore per visitarli è di affidarsi ad una agenzia locale che vi fornisca un driver e una guida.

Potete anche effettuare le visite da soli, ma senza una esauriente spiegazione sarebbe difficile apprezzare il fascino di questi templi.

Per altre informazioni, visitate il sito ufficiale

Potrebbero interessarti anche questi articoli:
Il nostro itinerario di viaggio in Indonesia
Le risaie di Bali, patrimonio dell’Unesco
Borobudur, il tempio buddhista a Java
Prambanan, il fascino della religione hinduista


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gianni e Teresa - I Nonni Avventura *** Sito ottimizzato per risoluzione 1600 x 900 | Travel Theme by: D5 Creation | Powered by: WordPress
error: Content is protected !!