Le spiagge più belle di Bali

Spiagge di Bali

Per trovare le spiagge più belle di Bali, basta sapere cosa cercare.

Se è vero che si viene a Bali soprattutto per la sua particolare cultura, è anche vero che questa è un’isola e in una vacanza a Bali, possiamo inserire qualche piacevole giornata di mare.

Spesso nei vari gruppi di viaggio si leggono interventi che affermano che il mare di Bali è brutto e che le spiagge sono invase dalla plastica, questo non è assolutamente vero. Se sappiamo dove andare, infatti, anche nell’isola degli Dei, possiamo trovare spiagge con acqua azzurra e cristallina.

Attenzione però, se cerchiamo mare veramente incantevole, in questo caso l’ideale è abbinare alla nostra visita culturale di Bali, altre isolette dell’arcipelago.

Ma torniamo a Bali e alle sue spiagge più belle, anche se forse nel caso di quest’isola, sarebbe giusto dire la più adatta alle nostre esigenze, invece di dire la spiaggia migliore. Eccovi una mappa delle migliori zone di Bali per un soggiorno marino.

Le spiagge di Bali
Spiaggia di Geger on The Temple

Bali le spiagge più belle: costa sud occidentale

Amate fare surf o yoga ma volete anche allegria, buone vibrazioni e locali alla moda? Senza dubbio le vostre spiagge ideali sono quelle della costa sud occidentale.

Dove: costa ovest di Bali
Perché: movida, yoga, surf e tramonti
Come sono: sabbia da dorata a vulcanica e onde.
Distanza dall’aeroporto: da 45 minuti a oltre 1 ora con auto privata o taxi
Come muoversi: in taxi, in bemo (un furgone adibito al trasporto dei passeggeri), in scooter (attenzione al traffico molto intenso.)
Il mio consiglio: Imperdibile il tempio direzionale di Tanah Lot e il vicino Batu Bolong.
Non scegliete queste località se non amate la confusione, la folla e il traffico. 

Canggu e Seminyak

Sono le zone emergenti di Bali, durante la giornata potete dedicarvi a imparare a fare surf, o praticare yoga e meditazione. Imperdibile un aperitivo di fronte a un favoloso tramonto infuocato.

Per poi buttarsi a capofitto in pazze serate, in uno dei tanti locali alla moda. Questo lato di Bali vi coinvolgerà in un turbinio di attività, facendovi passare una vacanza veramente indimenticabile. Vi state chiedendo se questa è la vera Bali ? Vi rispondo di sì, tutto quello che esiste in quest’isola, sia esso spirituale o profano, fa di Bali la vera Bali!

Ovviamente in queste zone la scelta di strutture dove soggiornare è molto ampia, con tutte le varie tipologie di alloggi e di prezzo.

Tramonto sulla spiaggia di Kuta
Tramonto sulla spiaggia di Kuta

Kuta e il suo prolungamento naturale Legian

Kuta: in molti la paragonano a Rimini e questa nomina le calza a pennello. Come la sua gemella italiana, è la regina indiscussa del surf e delle serate festaiole. Ha un’atmosfera più semplice rispetto a Canggu e Seminyak, ed è decisamente più economica. A Kuta tutto è semplice e giovane, è puro divertimento: imparare a cavalcare le onde per finire le giornate facendo baldoria in uno dei suoi tanti locali. 

Bali le spiagge più belle: penisola di Bukit

La penisola di Bukit è nella parte meridionale di Bali, a differenza della maggior parte dell’isola presenta un paesaggio secco e arido, con alberi di cotone e bassi arbusti. In questa zona si trovano le spiagge di sabbia bianca con il mare più bello. Sono tutte spiagge oceaniche battute da grandi onde, anche se protette dalla barriera corallina.

Con l’alta marea potreste avere problemi a fare il bagno, o addirittura potrebbe diventare difficile stare a prendere il sole nelle spiagge più strette. Se volete fare il bagno, vi consiglio di indossare scarpette di gomma per non ferirvi con i coralli.

Tutte le spiagge di questa zona hanno onde spettacolari e sono adatte a fare surf, con spots adatti a livelli da intermedio ad avanzato.

Per entrare in molte di queste spiagge, occorre pagare un ingresso di circa 10.000/15.000 rupie a persona, più il parcheggio di circa 2000/5000 rupie a veicolo. Non tutti amano soggiornare in questa zona per la mancanza di veri centri abitati. Le strutture, infatti, sorgono qua e la in modo abbastanza disordinato, ma se a voi questo non interessa la scelta è varia. E’ possibile scegliere semplici guest houses fino ad arrivare a hotel da sogno con vista mare che possono costare oltre i 1.000 euro a notte! Sconsiglio il soggiorno anche a chi vuole visitare i luoghi di maggiore interesse turistico culturale, il traffico e le lunghe percorrenze potrebbero farvi passare la maggior parte della giornata in auto o in scooter

Dove: penisola di Bukit di Bali
Perché: surf e tramonti
Come sono: sabbia da bianca a dorata, scogliere e grandi onde.
Distanza dall’aeroporto: da 45 minuti a 1 ora
Come muoversi: in taxi, in scooter
Il mio consiglio: Visitate il piccolo tempio posizionato su un’alta scogliera a picco sul mare di Pura Uluwatu, dove al tramonto è possibile assistere alla danza tradizionale del fuoco kecak.

Non scegliete queste località se non amate le grandi onde, se cercate un’intensa vita notturna, paesini, o amate fare molte escursioni.

Le spiagge di Bali
Melasti Beach

Bingin beach la modaiola

Bingin Beach è, tra tutte le spiagge di Bukit, la più modaiola. Questa baia si trova in fondo ad un’alta scogliera, ed è raggiungibile tramite una ripida scalinata che passa tra bar, ristorantini, piccoli hotel e guest houses, offrendo panorami spettacolari. La sabbia è fine e bianca, l’acqua è trasparente e smeraldina.

Le spiagge più belle di Bali: Balagan Beach

Una baia contornata da rocce dalla soffice sabbia dorata, ideale per prendere il sole e rilassarsi, affittando uno dei lettini con ombrellone; è possibile nuotare, stando sempre attenti alle forti correnti oceaniche. Ci sono diversi ristorantini, dove potete mangiare o bere succhi di frutta naturale o una fresca birra Bintang.

Padang Padang

Padang Padang, è la piccola baia del film “Mangia, Prega, Ama”, molto famosa tra chi pratica surf. Accessibile tramite una rampa di scale e infine passando sotto una roccia spettacolare.

Le spiagge più belle di Bali: Thomas beach

Thomas Beach è il prolungamento naturale di Padang Padang, le due baie sono divise da una scogliera. Per arrivare bisogna scendere circa 200 ripidi gradini; di solito non è molto affollata e, grazie a piccole piscine naturali che si formano nella zona più rocciosa, è possibile fare il bagno in sicurezza. Sulla spiaggia è possibile affittare lettini e mangiare indonesiano nei tipici warung (chioschi).

Panorama di Thomas Beach
Panorama di Thomas Beach

Green Bowl Beach

Per chi ama le baie selvagge e non ha problemi a fare tante scale sotto il sole, è assolutamente consigliata la Green Bowl Beach, piccola e bellissima ma accessibile solo con la bassa marea. Attenzione alle scimmie dispettose durante il percorso!

Bali le spiagge più belle: l’estremo sud

Per arrivare a Melasti Beach, bisogna percorrere una strada che passa attraverso una vecchia cava di tufo; la vista dall’alto è stupenda, con il mare dai colori caraibici che invita a tuffi e nuotate. Fino a due anni fa, questa lunga spiaggia bianchissima era selvaggia e incontaminata, ma purtroppo è stata scoperta dal turismo, soprattutto asiatico e locale, quindi sono rapidamente nati beach e localini vari, che ne hanno velato il fascino selvaggio di un tempo, ma il mare rimane sempre spettacolare.

Pandawa Beach è molto simile a Melasti, la spiaggia è più ampia e ha più locali e ombrelloni.

Nusa Dua spiagge a 5 stelle

Dove: Nusa Dua
Perché: surf nuoto e hotel lussuosi
Come sono: sabbia bianca e onde
Distanza dall’aeroporto: circa 30-35 minuti
Come muoversi: a piedi, in taxi, in scooter.  
Il mio consiglio: shopping al lussuoso centro commerciale di Nusa Dua

Non scegliete Nusa Dua, se amate fare molte escursioni e la vita di mare dopo un po’ vi annoia.

Spiaggia di Nusa Dua
Spiaggia di Nusa Dua

Nusa Dua

Una Bali diversa, ordinata e perfetta con larghi viali curatissimi, ricchi di fiori e piante: questo è quello che un viaggiatore vede quando arriva nel lussuoso mondo di Nusa Dua. La spiaggia bianca, il mare turchese e trasparente, è la location perfetta per il viaggiatore che ama il lusso di esclusivi resort a 5 stelle e non bada a spese, o per chi vuole godere una splendida luna di miele tropicale.

Le spiagge più belle di Bali: Geger Beach

Una delle mie spiagge preferite nella zona di Nusa Dua, è la bella Geger Beach; acqua azzurra e trasparente, il rumore delle onde che s’infrangono nella barriera e un fresco cocco da bere, vi faranno passare una vera giornata di mare tropicale. E’ possibile affittare lettini e ombrellone che però a mio avviso sono decisamente troppo fitti! Si può anche mangiare qualcosa in uno dei warung. L’accesso alla spiaggia è a pagamento, circa 10/15.000 rupie.

Geger on the temple

Per accedere a questa piccola baia è necessario scalare una breve parete rocciosa, la spiaggia è bianca di sabbia corallina. Una volta in acqua vi renderete conto di quanto la barriera sia vicina, avvistando anche qualche creatura del reef, come pesci colorati, polipetti o qualche serpentello di mare, che si nascondono negli anfratti dei coralli. Nella parete rocciosa c’è un piccolo tempio hindu dedicato al mare, dove i balinesi vengono a deporre le offerte.

Snorkeling a Permuteran
Snorkeling a Permuteran

La costa sud orientale

La più balinese tra tutte le località turistiche del sud di Bali, la tranquilla cittadina di Sanur, la meta ideale per chi cerca buoni servizi, ma non ha particolare interesse verso la vita notturna e i locali super modaioli, perfetta per famiglie con bimbi piccoli.

Dove: costa sud orientale di Bali
Perché: nuoto, kite surf, e relax 
Com’è: sabbia rosa e barriera corallina
Distanza dall’aeroporto: circa 30/35 minuti di auto
Come muoversi: Sanur è facile da girare a piedi, in bici, in taxi o usando i bemo, scassatissimi bus collettivi, con i quali è sempre bene trattare il prezzo.
Il mio consiglio: buon punto di partenza per le visite culturali/naturali, per prendere le barche per escursioni a Nusa Penida e Lembongan.

Non scegliete Sanur, se amate un’intensa vita notturna.  

Malgrado non abbia la vivace e scoppiettante vita notturna delle località della movida della costa sud occidentale, Sanur non è certamente noiosa e le cose da fare sono tante. Il suo fiore all’occhiello è la lunga passeggiata che costeggia la spiaggia, intervallata da hotel di lusso e ristorantini dove fermarsi a mangiare qualcosa. Ovunque è possibile affittare ombrelloni e lettini e, grazie alla protezione della barriera, non ci sono onde, quindi la balneazione è adatta anche ai bambini.

Assolutamente consigliata una visita al movimentato Food Night Market di Sindhu Beach, dove potrete assaggiare tutti i piatti tipici dello street food indonesiano

Le spiagge di Bali
Samur Beach

La costa orientale

Dove: costa nord occidentale di Bali
Perché: snorkeling, nuoto e diving
Come sono: sabbia nera vulcanica e scogliere
Distanza dall’aeroporto: circa 2.30 – 3 ore
Come muoversi: a piedi, in bemo, in bici, in scooter.  
Il mio consiglio: snorkeling a Tulaben – escursioni alle varie attrazioni dei dintorni: Lempuyang TempleTirta GanggaPura Besakih

Adoro Amed, mi piace la sua aria informale, sonnacchiosa e un po’ hippy. La sua lunga spiaggia di sabbia nerissima e i tramonti tra i più belli dell’isola, dominati dall’imponente vulcano Agung. Questa zona è un vero paradiso per chi ama fare immersioni o snorkeling, grazie alla sua spettacolare barriera e al famoso relitto sommerso della USS Liberty. Possibilità di soggiorno in strutture di tutte le tipologie e per tutte le tasche.

A nord andando verso Giava

Pemuteran è ancora una località molto tranquilla dove passare qualche giorno in perfetto relax. A Pemuteran, da qualche anno, è in atto il progetto Biorock di ripopolamento del corallo, che sta dando ottimi risultati. Il mare, sempre abbastanza calmo, è ottimo per nuotare o fare snorkeling, partendo direttamente dalla spiaggia.

Se volete vedere di più o fate immersioni, ottima la zona intorno all’isoletta di Menjangan, che si raggiunge con un beve tragitto in barca. La località offre strutture con ottimi servizi e per tutte le tasche.  

Dove: costa nord occidentale di Bali
Perché: snorkeling, nuoto e diving
Come sono: sabbia vulcanica
Distanza dall’aeroporto: circa 4 ore  
Come muoversi: a piedi, in taxi, in bemo
Il mio consiglio: fate snorkeling a Menjangan – Ottimo stop per rilassarsi qualche giorno dopo un tour dei vulcani di Giava

Sì, è vero non si viene a Bali solo per andare al mare, ma sono sicura che dopo avere letto questa mia breve introduzione alle sue spiagge, vi è venuta voglia di passare qualche giorno in una località di mare di Bali!

Tramonto ad Amed
Tramonto ad Amed

Un caloroso grazie a Cinzia, che è una esperta di Bali visto che ci vive da qualche anno. Non per niente scrive un blog dedicato a questa splendida terra, Indonesia con Bru.

Potrebbero interessarti anche questi articoli:
Visitare Ubud: ecco cosa vedere
I migliori templi di Bali
Le risaie a terrazza di Bali



42 Comments to Le spiagge più belle di Bali

  1. Elisa ha detto:

    Che utilissima guida! Quando si organizza un viaggio, sono proprio queste informazioni le più difficili da trovare. Per organizzare un soggiorno a Bali le vostre dritte su queste spiagge, sono un ottimo punto di partenza.

    • Teresa ha detto:

      In effetti, lo scopo dell’articolo è proprio quello di dare informazioni chiare e utili ai viaggiatori che pensano a Bali come loro prossima destinazione!

  2. Valentina ha detto:

    Che meraviglia queste spiagge! Difficile scegliere… Forse opterei per la penisola di Bukit, per cominciare! Prendo appunti, perché sogno da tanto tempo di visitare Bali, e spero di poterlo fare presto!

    • Teresa ha detto:

      Anche io spero di tornare presto a Bali; oltre alle spiagge, mi piacerebbe vedere di nuovo le risaie e i templi!

  3. Sara - Slovely.eu ha detto:

    Articolo interessantissimo!
    Bali è da tempo nella mia wish-list e ovviamente non si può andare a Bali e non fare almeno un minimo di vita da spiaggia!
    I vostri consigli sono davvero preziosi, spero di poter presto poterli mettere in pratica! 😉

    • Teresa ha detto:

      Ci auguriamo tutti che l’Indonesia, come il resto del mondo, riapra presto al turismo. Ci sono tante belle cose da vedere ed è un peccato doversele perdere!

  4. Lara Bradamilla ha detto:

    Che voglia mi avete fatto di ritornare a Bali! Sicuramente opterei per quelle meno modaiole!

  5. Veronica ha detto:

    Da qualche tempo a questa parte l’idea di andare a Bali mi solletica parecchio e credo che Pemuteran faccia proprio al caso mio. Grazie dei consigli.

    • Teresa ha detto:

      Sembra che siate in molte a voler andare a Bali; che dire? Scelta azzeccatissima, è un posto davvero bello!

  6. Paola ha detto:

    Articolo super interessante, soprattutto perché l’Indonesia dovrebbe essere una delle mie prossime mete!
    Ci sono così tante spiagge incredibili a Bali che avrò l’imbarazzo delle scelta!

    • Teresa ha detto:

      Vedo che siete in tanti a voler visitare Bali. Che devo dirvi? Secondo me è un’ottima scelta, è uno dei posti più affascinanti dell’indonesia!

  7. Direi che per me potrebbero andare bene tutte, ma se proprio fossi costretta a sceglierne una sola, allora punterei su Sanur: i grossi punti a favore sono il relax e il food market notturno. E poi ovviamente la presenza di servizi di buon livello e la possibilità di fare escursioni!

    • Teresa ha detto:

      A me piacerebbe avere abbastanza tempo per “sperimentare” tutte le spiagge di bali, ognuna con le sue caratteristiche e ognuna bella a modo suo. Speriamo di poter tornare a Bali prima possibile!

  8. Così ci uccidi! stiamo tutti morendo dalla voglia di viaggiare e ci fai sognare con questi paesaggi paradisiaci…!
    Bali è indescrivibile, un viaggio che vorrei davvero tanto fare!

    • Teresa ha detto:

      Eh lo so, leggere (ma anche scrivere) alcuni articoli significa davvero farsi del male. Ma vedrai che queste informazioni torneranno utili molto presto!

  9. Roberta ha detto:

    Devono essere una più bella dell’altra. Io, forse, opterei per la penisola di Bukit, vista la sua tranquillità e il mare. Ma andrei volentieri anche a Padang Padang, nonostante non abbia apprezzato il film 🙂

    • Teresa ha detto:

      Avendo tempo, io me le girerei tutte, però sono d’accordo sul fatto che una spiaggia tranquilla sia proprio il top!

  10. Chiara ha detto:

    Bali è in assoluto uno dei miei sogni nel cassetto ed avevo già calcolato di trascorrere qualche giorno di relax sulle sue spiagge ma non avevo approfondito ancora le diverse caratteristiche di ciascuna! Un articolo che cade proprio a pennello. Sono molto attratta da Pemuteran, Canggu e Seminyak.

    • Teresa ha detto:

      Bali è davvero molto bella, ma devo riconoscere che ho apprezzato la sua cultura e le sue tradizioni molto più delle sue spiagge. Ma magari, tornandoci, mi dedicherò di più al mare!

  11. Claudia ha detto:

    Appena ho trovato questo articolo mi si sono letteralmente illuminati gli occhi! Ho in programma un viaggio a Bali a fine anno (sperando di riuscirci!) e sono alla continua ricerca di informazioni utili sulle migliori spiagge da visitare! Il tuo articolo è super interessante e ricco di spunti! Terrò sicuramente presente la tua lista quando andrò 🙂

    • Teresa ha detto:

      In effetti è un articolo molto interessante e utile per chi vuole recarsi a Bali; e poi è stato scritto da una super esperta che sa bene quello che dice!

  12. Michela ha detto:

    Che bella lettura! Mi piacerebbe molto visitare Bali un giorno! Spero di farlo nn appena riaprono le frontiere

    • Teresa ha detto:

      Tra le destinazioni che ho visitato in Asia, l’indonesia e Bali sono tra le più suggestive. Meritano davvero una visita!

  13. Arianna ha detto:

    Come mare la parte che ho preferito a Bali è Nuda Dua, effettivamente lì il mare era bello ma comunque vero è che Bali è molto di più, il suo interno è sempre incantevole, devo dirti che avevo visto Bali vent’anni fa e l’ultima volta due anni anni fa sono rimasta un pò sconvolta da quanto sia cambiata.

    • Teresa ha detto:

      Non sei la prima a dirtmio che Bali è profondamente cambiata; io posso solo dirti che, in ogni caso, è una destinazione favolosa!

  14. paola ha detto:

    Amo moltissimo Bali: è stata la meta del mio viaggio più lungo, circa due mesi a zonzo per l’Indonesia con zaino e la spensieratezza dei miei 20 anni. (È passato un secolo!). Ho amato moltissimo Nusa Dua e Sanur ma ciò che mi ha più colpito è stato l’entroterra. Bali è un’isola meravigliosa.

    • Teresa ha detto:

      Non posso che essere d’accordo, Bali è davvero bellissima, io ci ho lasciato il cuore e spero di tornarci presto!

  15. Eliana ha detto:

    Sai che non sono appasionata di viaggi “relax” al mare ma un giretto a Bali… Lo sogno da tanto tempo! Mi piacerebbe molto fare un tour delle sue spiagge e scoprire quelle più nascoste e meno turistiche: questa guida mi sarà utile!

    • Teresa ha detto:

      Allora pianifica un soggiorno a bali un pò più lungo, perchè non puoi perderti i templi e le risaie di questa splendida isola!

  16. valeria ha detto:

    C’è solo l’imbarazzo della scelta tra le tue proposte! Non essendoci mai stata, ispira molto la spiaggia un pò hippie della costa orientale. Mi cimenterei anche con lo snorkeling, attività che non ho mai fatto perchè ho paura delle profondità.

    • Teresa ha detto:

      Guarda che puoi fare snorkeling anche semplicemnente stando in superficie; ti serve solo una maschera e un tubo ed è fatta!

  17. Claudia ha detto:

    Anche se l’Australia è relativamente vicino a Bali, ancora non ci siamo stati. Sicuramente ci piacerebbe abbinare un po’ di spiaggia a visite più culturali perciò grazie dei consigli.

    • Teresa ha detto:

      In una settimana riesci a vedere buona parte delle attrazioni culturali di Bali e anche a farti un giro sulle spiagge. Consigliatissimo!

  18. Che meravigliosa selezione di spiagge paradisiache. Beh io quando sono al mare cerco sempre il compromesso tra relax, sport, movide ed escursioni. Quindi dovrei in teoria approdare su ognuno di questi arenili, semmai dovessi riuscire ad arrivare a bali quest’anno. Nusa dua mi incuriosisce più delle altre però..

    • Teresa ha detto:

      Al mare io cerco relax e snorkeling; la movida non mi interessa particolarmente e devo ammettere di non essere particolarmente sportiva!

  19. Paola ha detto:

    Io non sono affatto una persona da spiaggia, tuttavia devo ammettere che durante i miei viaggi mi piace anche fermarmi in qualche destinazione relax e non c’è nulla di meglio che rilassarsi al mare in posti così paradisiaci come le spiagge di Bali che hai elencato!

    • Teresa ha detto:

      Io invece sono molto persona da mare e spiaggia; potrei stare ore e giorni sdraiata a prendere il sole e ad ascoltare il rumore della risacca!

  20. Federica Assirelli ha detto:

    Sono stata due volte a bali e, anche se mi sono dedicata più ad altre cose, devo dire che ho trovato, come dici tu cercandolo, anche del bel mare. In particolare mi è piaciuto quello della parte nord!

    • Teresa ha detto:

      Noi invece abbiamo trascorso il nostro tempo tra templi e risaie, tutti troppo belli; per il mare, invece abbiamo preferito andare alle isole Gili.

  21. cinzia ha detto:

    Grazie Teresa per questo articolo che parla della “mia isola”, spero tanto di poter accogliere presto a Bali i nonni avventura, per farvi scoprire tanti altri piccoli segreti e meraviglie di questa terra.

    • Teresa ha detto:

      Grazie a te! Noi non vediamo l’ora di tornare a Bali e rivedere tutte le magnifiche cose che questa isola offre e di scoprirne di nuove insieme a te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gianni e Teresa - I Nonni Avventura *** Sito ottimizzato per risoluzione 1600 x 900 | Travel Theme by: D5 Creation | Powered by: WordPress