Lago di Bled: guida al paradiso dei romantici in Slovenia

Lago di Bled

Il Lago di Bled è indubbiamente uno dei luoghi più fotografati della verde Slovenia. La località di Bled, infatti, è considerata un vero paradiso per i romantici per merito del contesto idilliaco in cui sorge. Essa si affaccia sulle acque azzurre dell’omonimo lago, in cui troneggia un isolotto raggiungibile in barca, ed è dominata dall’alto da un castello abbarbicato su uno sperone di roccia.

Consigli utili per organizzare il viaggio al Lago di Bled

Lungolago
Il Lago di Bled – Lungolago

Come arrivare

Il mezzo più comodo per raggiungere il Lago di Bled dall’Italia è l’automobile. Spostarsi con un mezzo proprio consente inoltre di esplorare i parchi sloveni con maggiore libertà. La Slovenia, per via delle distanze non eccessive tra i luoghi di maggiore interesse turistico, è un Paese che si presta ad un viaggio “on the road”.

È comunque possibile recarvisi anche con il treno da Lubiana, scendendo alla stazione di Lesce e poi salendo sull’autobus che conduce alla vicina Bled. Se preferite non cambiare mezzo di trasporto, è possibile raggiungerla direttamente in pullman da Lubiana (un’ora e mezza di viaggio circa).

Ricordo che, se vi recate in Slovenia in automobile, dovrete munirvi di contrassegno autostradale, acquistabile al confine. Il bollino (o vignetta, come viene comunemente chiamato) va applicato sul parabrezza, pena multe salate, e può avere validità settimanale, mensile o annuale.

Isolotto nel centro del lago
Isolotto nel centro del lago

Dove alloggiare

Il lago di Bled richiama ogni anno numerosi turisti e, anche se le alternative di alloggio non mancano, è consigliabile prenotare per tempo se si intende pernottare in uno degli hotel della cittadina o negli immediati dintorni.

Un’alternativa più economica è il campeggio: noi abbiamo alloggiato al camping Sobec, nella località di Lesce, che si trova a circa 4 chilometri da Bled; qui troverete sia bungalow che piazzole per le tende o i camper. In pochi minuti d’auto abbiamo raggiunto il lago di buon mattino, cosa che è fondamentale per trovare parcheggio prima dell’arrivo della maggior parte dei visitatori. I parcheggi sono quasi tutti a pagamento.

In alternativa, sappiate che negli immediati dintorni di Bled si trovano alcuni lussuosi glamping, in alcuni dei quali è possibile addirittura possibile dormire in una casa sull’albero. Un’esperienza suggestiva, anche se magari non proprio economica.

Inoltre, Bled è rinomata anche per le sue terme. Potete alloggiare presso uno dei tanti hotel dotati di stazione termale e godervi un trattamento di lusso. In alcuni degli hotel, è possibile usufruire di questo servizio anche se non siete ospiti.

Cosa mangiare

Se siete golosi come la sottoscritta, non perdete l’occasione di gustare in riva al lago una fetta del dolce tipico di Bled, la kremna rezina. Si tratta di una torta di pasta sfoglia, farcita con crema alla vaniglia e guarnita da un’abbondante dose di panna montata. Potete prenderne una fetta da asporto e sedervi sul prato del lungolago o su una panchina per gustarla ammirando il panorama.

Periodo migliore per recarsi a Bled

Il Lago di Bled è suggestivo in ogni stagione, ma vi consiglio di visitarlo in primavera, quando il clima è più mite e l’affluenza turistica leggermente ridotta, o in estate. Il nostro on the road in Slovenia nel mese di agosto non ha risentito troppo dell’affollamento, visto che abbiamo adottato una strategia sempre valida in viaggio: alzarsi presto per raggiungere le mete più gettonate il prima possibile!

Guida al lago di Bled – Cosa vedere

Il castello
Il castello

Il Castello

Vi suggerisco di cominciare la vostra visita dal castello. Parcheggiando nei pressi del lungolago, potete raggiungerlo a piedi percorrendo una strada in salita per circa venti minuti. In alternativa, potete lasciare l’auto di fronte all’ingresso del castello, nel parcheggio a pagamento in prossimità delle mura.

Non aspettatevi una dimora sontuosa con stanze da visitare, in quanto ciò che rimane del nucleo originale è esiguo; fatta eccezione per una graziosa cappella del XVI secolo, scoprirete che gli altri ambienti sono stati adibiti a museo o a negozi di souvenirs. Nella bottega del fabbro si possono acquistare oggetti d’artigianato, la cantina è divenuta una piccola enoteca e vi è persino un ristorante in posizione panoramica). Il museo archeologico e il cammino di ronda sono comunque interessanti.

Nonostante il prezzo del biglietto non sia economico, consiglio ugualmente di visitare il castello soprattutto per un motivo: la splendida vista di cui si beneficia dall’interno delle sue mura. Dalla terrazza si domina il lago e il suo isolotto e vi assicuro che in una giornata di sole il panorama è incantevole.

L’isolotto

Una "pletna" sul Lago di Bled
Una “pletna” sul Lago di Bled

Tornati sul lungolago, raggiungete uno dei noleggi barche o scegliete una pletna. Si tratta della tradizionale imbarcazione in legno che può essere considerata la versione slovena della gondola. In questo modo potrete raggiungere l’isolotto in breve tempo.

Noi abbiamo optato per il noleggio della barca e mio marito ha remato (non senza sforzo, essendo in pieno agosto) fino a raggiungere la piccola isola ricca di vegetazione che galleggia placida sulle acque del lago. Il costo del noleggio al momento della nostra visita era di € 20,00 per un’ora e abbiamo impiegato circa 20 minuti ad attraversare il lago sino all’isola.

Ancora una volta, è il contesto paesaggistico a catturare lo sguardo: dondolando pigramente, abbraccerete la cittadina, il castello e le sponde del lago, fino a giungere alla meta.

In barca sul Lago di Bled
In barca sul Lago di Bled

Arrivati sull’isolotto, vi ritroverete davanti alla chiesa di S. Maria Assunta con il suo alto campanile: la leggenda narra che suonando tre volte la campana i propri sogni possano avversarsi. Tentar non nuoce!

L’isola è minuscola, impiegherete pochi minuti ad esplorarne il perimetro, ma la quiete e la serenità che vi si respira vi spingeranno a prolungare la sosta prima riprendere i remi in mano o farvi ricondurre al molo.

Tornati sulla terraferma, potete passeggiare sul lungolago o fare una sosta fotografica alla chiesa di San Martino. Infine, per scattare foto panoramiche meravigliose, potete seguire le indicazioni per Ojstica e percorrere il sentiero equipaggiati di scarpe comode.

Cosa vedere nei dintorni del Lago di Bled

Lago di Bohinj
Lago di Bohinj

Nel nostro tour della Slovenia on the road abbiamo avuto modo di visitare luoghi meravigliosi a poca distanza dal lago di Bled. Vi consiglio di esplorare il parco del Triglav, disseminato di escursioni semplici, ma spettacolari: le Gole del Vintgar e la cascata Savica sono imperdibili.

Se vi piacciono i laghi e i paesaggi bucolici, non perdete il lago di Bohinj: il panorama dal ponte della cittadina di Ribcev Laz è degno di una cartolina! Anche in questo caso è possibile godersi una tranquilla passeggiata, oppure affittare una barca o un pedalò per attraversare le acque limpide del lago.

Se siete dei veri sportivi, potete utilizzare la mountain bike per effettuare escursioni in mezzo alla natura rigogliosa, ma non aspettatevi piste ciclabili adatte ai bambini, quanto percorsi piuttosto impegnativi, adatti a chi è allenato e avvezzo alle due ruote.

Infine, ecco alcune località che non abbiamo visitato per mancanza di tempo, ma che si trovano nei pressi di Bled e vale la pena aggiungere al vostro itinerario se avete a disposizione qualche giorno in più. Si tratta dell’altopiano di Pokljuca (che fa parte del parco del Triglav) e le Iglica Falls, delle cascate situate a pochi chilometri dal lago.

Un caloroso grazie a Serena, del blog Sognando Viaggi, che ci ha accompagnati in Slovenia e che ci ha fatto conoscere questa bellissima destinazione.

Potrebbero interessarti anche questi articoli:
Itinerario di viaggio in Slovenia: cosa vedere in cinque giorni
Il Castello di Predjama: la visita e la storia
Cosa vedere a Lubiana in due giorni
Grotte di Postumia: consigli per la visita


34 Comments to Lago di Bled: guida al paradiso dei romantici in Slovenia

  1. Sara ha detto:

    Che posto meraviglioso deve essere, è da anni che lo punto ma per varie ragioni non sono mai riuscita ad andarci. Spero solo che non sia diventato troppo turistico, ma penso che ad esempio ad ottobre non ci sia così tanta gente. Che ne dici?

    • Teresa ha detto:

      Ottobre secondo me va benissimo per una visita al Lago di Bled. Intanto è un periodo meno turistico, ma è anche una ottima opportunità per vedere il foliage in Slovenia!

  2. Elisa ha detto:

    Finito questo periodo, mi ero ripromessa di visitare il lago di Bled, caso mai in camper. Non sapevo che ci fossero le terme e mi piacerebbe proprio provarle. Poi, da come l’hai descritta, devo assolutamente assaggiare la kremna rezina.

    • Teresa ha detto:

      Io sono una fanatica delle terme, farei un viaggio a Bled anche solo per passarmi una giornata in una vasca di acqua calda 🙂

  3. Ilaria ha detto:

    Mi piacerebbe un sacco andarci.. vediamo se riesco ad inserirlo nel mio viaggio estivo di quest’anno.. tampone permettendo!

  4. ho scoperto questo bellissimo posto grazie alle Travel Blogger! e ho adorato il fatto che sono super attenti alla sostenibilità.
    Vorrei programmare un itinerario in Slovenia per scoprire tutte le sue bellezze

  5. Libera ha detto:

    La Slovenia mi incuriosisce abbastanza , spero di andarci al più presto . Grazie per i tuoi consigli

  6. valeria ha detto:

    Salvo imprevisti dovrei essere in Slovenia a settembre. Mi salvo il tuo utilissimo post perchè ricco di informazioni utili per organizzare la visita a Bled.

    • Teresa ha detto:

      Coraggio, vedrai che riuscirai ad andarci, ormai la situazione della pandemia sembra essere in netto miglioramento!

  7. Ho letto tantissime cose su questo foto e ho visto tante immagini stupende e anche in questo caso ho la tentazione di chiudere l’ufficio e partire subito! Pensa che sono passata da quelle parti qualche anno fa ma non avevo sentito parlare del lago di Bled quindi mi è sfuggito!
    Sarei tentata di provare il glamping, ma tutto sommato penso che preferirei l’hotel con le terme per riposarmi a fine giornata. Magari con una porzione abbondante di kremna rezina!

    • Teresa ha detto:

      A me piacerebbe molto provare l’esperienza del glamping, ma ti giuro che non rinuncerei ad una bella fetta di torta per nessun motivo!

  8. Michela ha detto:

    Wow che bello. Deve essere proprio un luogo magico e a vedere dalle foto molto tranquillo

    • Teresa ha detto:

      E’ un luogo tranquillo, anche se ormai è diventato un pò troppo turistico. Ma vale comunque la pena di vederlo!

  9. paola ha detto:

    Siamo stati a Bled e Lubiana 3-4 anni fa in occasione del Capodanno, ho anche scritto un articolo in merito, e la consiglio anche in inverno, perché molto suggestiva.
    Il tuo articolo è perfetto, completo di ogni informazione utile.

  10. Arianna ha detto:

    Non sono mai stata in Slovenia in effetti è una destinazione comoda raggiungibile in macchina e il lago di Bled è un’icona da vedere prima o poi, terrò conto dei consigli

  11. paola ha detto:

    La Slovenia mi manca: ci ho girato attorno deviando per la Croazia e poi per il Montenegro. Mi piacerebbe moltissimo visitarla: devo solo convincere un marito ligure ad allontanarsi dal mare per le vacanze!

  12. Elena ha detto:

    Non sono mai stata in Slovenia ma da diversi mesi sto seguendo alcuni articoli e post su instagram su questa nazione. Mi sono accorta che lì ci sono dei luoghi molto interessanti e il Lago di Bled è uno di questi.

  13. Eliana ha detto:

    Sono stata due volte al lago di Bled: la prima faceva molto freddo e pioveva, la seconda invece era una splendida giornata di fine estate e la ricordo con tanto piacere, soprattutto la vogata per raggiungere l’isolotto. A mio padre sono venuti polmoni da apneista!

    • Teresa ha detto:

      Magari dico una sciocchezza, ma credo che questo lago abbia il suo fascino anche con la pioggia; ovviamente molto meglio visitarlo con il sole!

  14. Paola ha detto:

    Non sono mai stata appassionata di balcani o Slovenia, ma ultimamente mi è venuta voglia di vedere questi bellissimi posti!

  15. Bru ha detto:

    Trovo che il panorama del lago sia sempre dolce e poetico, infatti, dal tuo articolo e dalle foto ho avuto questa senzazione di bellezza e poesia.

  16. anna ha detto:

    Ultimamente ho una gran voglia di tornare in Slovenia: la voglia di verde e spazi aperti. A Bled ci sono andata col bus da Lubiana e abbiamo passato li tutta la giornata passeggiando e anche facendo il bagno nel lago. Davvero un luogo splendido.

  17. Abbiamo più volte preso in considerazione questa meta perchè, viaggiando on the road con i nostri SUP al seguito, cerchiamo sempre specchi d’acqua da poter esplorare con le nostre tavole. Nel tuo articolo ci sono tutte le info che mi servivano.. grazie!

    • Teresa ha detto:

      La Slovenia è tutta bella, ma il Lago di Bled è molto particolare e piacevole da visitare, te lo raccomando assolutamente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gianni e Teresa - I Nonni Avventura *** Sito ottimizzato per risoluzione 1600 x 900 | Travel Theme by: D5 Creation | Powered by: WordPress