Cosa vedere a Pushkar

Cosa vedere a Pushkar

Vedere Pushkar significa vedere un pezzo di india davvero autentica. Si trova a circa 420 chilometri dalla capitale, Delhi, ed è possibile raggiungerla in auto in circa 7 ore. Questa piccola città del Rajastan vi affascinerà perchè qui le antiche tradizioni religiose induiste vengono conservate e praticate tutti i giorni. Essa è considerata come una delle principali città sacre in questo stato indiano.

La vita di Pushkar ruota intorno al lago, il Pushkar Lake, che, secondo una leggenda, nacque da un fiore di loto che Brama lasciò cadere inavvertitamente, mentre era assorto in meditazione.

Cosa vedere a Pushkar
Cammelli all’ingresso della città

Il lago di Pushkar

Tutto attorno al lago ci sono ben 52 gath, cioè le scalinate che permettono di raggiungere l’acqua per effettuare la puja, cioè la preghiera. Infatti, potrete vedere moltissimi pellegrini che si bagnano ed eseguono riti strani: gettano petali di fiori nel lago, sollevano un piattino di riso verso il cielo ed altre cose, il cui significato a noi occidentali sfugge.

I gath più importanti sono il Varah Ghat, dove Visnù si materializzò sotto le spoglie di un cinghiale, il Brahma Ghat, utilizzato dal dio per bagnarsi nel lago e il Gandhi Ghat, dal quale le ceneri dello statista furono sparse nel lago.

Percorrendo le strade che portano al lago potrete vedere molti sadhu, cioè gli uomini sacri, che si aggirano per le vie di Pushkar; ma con nostra sorpresa si comportano in modo inaspettato. I santoni visti in Nepal si rifiutavano di farsi fotografare senza l’elargizione di una mancetta; i sadhu di Pushkar, invece, si mettono in posa e ti chiedono di fotografarli.

Cosa vedere a Pushkar
Il lago di Pushkar

Per non parlare delle mucche; se ne vedono tante dappertutto in India, ma credo che il numero a Pushkar salga in modo impressionante. Se ne stanno placidamente sdraiate sulla strada mentre le gente gli gira intorno e i motorini fanno lo slalom per evitare mucche e passanti.

Inoltre, sui lati delle strade troverete tantissime bancarelle che vendono frutta, verdura, vestiti, souvenir.

Cosa vedere a Pushkar: il tempio di Brama

Oltre al lago, l’altra attrazione da vedere a Pushkar è il tempio di Brama. é uno dei pochi templi a lui dedicati in tutta l’India. Si trova proprio nel centro della città ed è lì che i fedeli si recano prima di andare a pregare sulle rive del lago.

Cosa vedere a Pushkar
Fedeli in preghiera

Anche i turisti possono visitarlo, ma a patto di entrare scalzi e di non scattare foto. Potete lasciare le vostre cose presso un piccolo bar che si trova proprio di fronte al tempio; per poter usare un armadietto pagherete solo poche rupie.

Per accedere al tempio, vi dovrete mettere in coda insieme ai fedeli (i turisti occidentali non sono tanti) in una fila non proprio ordinata e salire una scalinata piuttosto ripida.

Il tempio è suggestivo, ma rispetto ad altri che abbiamo visto nei nostri viaggi non è il più imponente nè il più elaborato dal punto di vista architettonico. La cosa che mi ha colpita di più è una tartaruga d’argento praticamente ricoperta da monete lasciate dai fedeli come offerta votiva.

Ingresso del Tempio di Brama
Ingresso del Tempio di Brama

Non saprei dirvi cosa rappresenti la tartaruga, perchè nessuno è riuscito a spiegarmelo in un inglese accettabile; ma dal poco che ho capito è una delle tante manifestazioni del dio Brama.

Altri templi

Quello dedicato a Brama non è l’unico tempio da vedere a Pushkar, anche se gli altri vengono considerati meno importanti e generalmente non sono molto visitati dai turisti.

Il primo che vi consiglio è il tempio di Saraswati, moglie di Brama; esso è posto su una collina, potete raggiungerlo con una camminata di un’ora. Al di là della bellezza del tempio in se, è decisamente apprezzabile il panorama che si gode dall’alto.

Tempio di Brama
Tempio di Brama

Altri due templi che potreste apprezzare per la loro architettura e per le pregiate decorazioni sono i templi di Varah, risalente al XII secolo, e quello di Ramavaikunyh, di costruzione molto più recente.

Pushkar, la città vegetariana

Un’altra caratteristica di Pushkar è che essa viene chiamata “la città vegetariana”; non penso che sia difficile capire il perchè di questo appellativo!

A meno che non consumiate i vostri pasti all’interno di una struttura alberghiera riservata ai turisti, nei locali di Pushkar non troverete nessun tipo di cibo collegato alla carne. E non vengono servite nè consumate uova; il vegetarianesimo degli hindu, infatti, viene esteso anche alle uova.

Santone a Pushkar
Santone a Pushkar

Arrivando nella cittadina, troverete un piccolo posto di blocco dove pagherete una tassa, talmente esigua da essere quasi simbolica; qui vi chiederanno se portate con voi “cibi impuri” come, appunto, carne e uova. Non potete neanche portare alcolici o droghe; ovviamente questo controllo è solo formale, visto che nessuno vi perquisirà.

Il motivo di tanto rigore è che Pushkar viene considerata una città santa, un luogo dove, almeno una volta nella vita, gli induisti devono recarsi in pellegrinaggio.

Cosa vedere a Pushkar: la fiera dei cammelli e del bestiame

Se siete in città nel periodo di ottobre/novembre, potrete anche assistere all’evento chiamato Kartika Purnima. La data varia di anno in anno perchè è legata alle fasi della luna.

Nel mercato di Pushkar
Nel mercato di Pushkar

Si tratta di una festa celebrata con danze, balli e preghiere; è un avvenimento molto importante e migliaia di fedeli raggiungono la città di Pushkar dall’intera India.

E’ in questo periodo che si svolge la fiera dei cammelli e del bestiame; in una vasta area poco fuori dal centro urbano, si raduna una folla enorme di mercanti con i loro animali.

Troverete tantissimi cavalli, che in questa area ancora rurale vengono utilizzati per i lavori nei campi, qualche bufalo, ma soprattutto cammelli. In fondo, non dimentichiamo che il deserto del Thar è molto, molto vicino.

Quanti giorni ci vogliono per visitare Pushkar?

Considerando che la cittadina è davvero piccola e che le attrazioni non sono moltissime, un’intera giornata è più che sufficiente per riuscire a vedere tutto.

Potreste fare un’eccezione solo nel caso in cui il vostro soggiorno coincidesse con uno degli eventi che vi ho citato prima; in questo caso potete, magari, pianificare un paio di giorni per assistere agli eventi.

Per sapere di più su questo evento, consultate il sito ufficiale.

Potrebbero interessarti anche questi articoli:
Jaipur, cosa vedere in un giorno
Cosa vedere a Udaipur, la città bianca in Rajasthan


8 Comments to Cosa vedere a Pushkar

  1. Non sono mai stata in India e la mia conoscenza di questo paese e della sua cultura è davvero limitatissima. Inutile dire che non avevo mai sentito nominare Pushkar! Trovo molto curioso il fatto che non si possano consumare cibi “impuri”, ma del resto è assolutamente comprensibile visto che si tratta di una città santa dove la gente si reca in pellegrinaggio.

    • Teresa ha detto:

      L’India è un paese bellissimo e molto vario; quello che io ho trovato estremamente affascinante sono proprio la sua storia e la sua cultura che sono così diverse dalla nostra!

  2. valeria ha detto:

    L’India è un paese estremamente interessante, mi piacerebbe visitarlo un giorno.

    • Teresa ha detto:

      Noi ci abbiamo messo una vita per deciderci ad andare in India; e adesso che ci siamo riusciti e ce ne siamo innamorati, non è possibile tornarci! Che disdetta!

  3. Arianna ha detto:

    Durante il mio viaggio in India non ero riuscita ad arrivare a Pushkar per ragioni di tempo, immagino bellissima come il resto dell’India, un viaggio che ho adorato!

  4. Stefania ha detto:

    Ma che bella, questa è sicuramente la mia città, devo andare per forza appena possibile!
    Oltre ad amare l’India, anche se non ci sono ancora stata, sono vegana quindi questo posto è il mio personale paradiso!
    Articolo bellissimo,grazie!

    • Teresa ha detto:

      Grazie a te per il commento. L’India è un posto meraviglioso, bisognerebbe andarci almeno una volta nella vita, e Pushkar è davvero un posto speciale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gianni e Teresa - I Nonni Avventura *** Sito ottimizzato per risoluzione 1600 x 900 | Travel Theme by: D5 Creation | Powered by: WordPress