Santa Maria di Leuca, la regina del Salento

vacanza a santa maria di leuca

Perchè trascorrere una vacanza a Santa Maria di Leuca, in Salento? E’ una delle località più famose e prestigiose della zona. Personalmente la amo molto perchè è qui che ho trascorso molte delle estati della mia infanzia.

Ma al di là dei motivi affettivi, questo piccolo paese incanta chiunque la visiti al punto da ritornarci ogni volta che è possibile. Ma vediamo di conoscerla meglio e di capire i motivi del suo fascino.

Come arrivare a Santa Maria di Leuca

Vacanza a Santa Maria di Leuca
Lo “scalo delle barche” (Ph Carolina Torsello)

Santa Maria di Leuca è situata sulla punta estrema della penisola salentina; il modo migliore per raggiungerla è in auto. Una volta arrivati a Lecce, dovrete seguire le indicazioni per Gallipoli, sulla strada statale 101 e poi per Santa Maria di Leuca. In una mezz’ora, massimo 40 minuti sarete a destinazione.

Se non siete dotati di un vostro veicolo, potete scegliere tra il treno o un autobus.

Nel primo caso, dalla stazione di Lecce dovrete prendere un treno delle Ferrovie Sud Est fino a Gagliano del Capo e poi dovrete prendere un taxi o un autobus. Più comodo, forse, un autobus di Salentoinbus che parte sempre dalla stazione di Lecce e che vi porta direttamente a Santa Maria di Leuca per la vostra vacanza.

Importante: questa ultima opzione, messa a disposizione dall’Amministrazione Provinciale di Lecce, è disponibile solo nei mesi estivi, quando l’affluenza dei turisti è maggiore.

Per ogni informazione relativa a prezzi e orari, potete visitare il sito ufficiale di Salentoinbus.

Santa Maria di Leuca o Marina di Leuca?

Il Faro di Santa Maria di Leuca
Il Faro di Santa Maria di Leuca (Ph Carolina Torsello)

I turisti di solito si riferiscono a questa splendida località di mare chiamandola Santa Maria di Leuca; i locali invece la chiamano semplicemente Leuca. Ma bisogna fare una distinzione tra la parte alta e quella bassa del paese, che non è di poco conto.

La parte alta si chiama Santa Maria di Leuca perchè ospita il Santuario della Madonna di Leuca. Questa area si trova sotto la giurisdizione del Comune di Gagliano del Capo. Oltre alla chiesa, nella stessa area, si trova il faro.

La parte del paese sul mare si chiama invece Marina di Leuca, e fa parte del Comune di Castrignano del Capo, ed è qui che i visitatori alloggiano per godersi la loro vacanza.

Oltre a ristoranti e locali assortiti, l’attrazione della Marina di Leuca sono le splendide ville d’epoca, la Torre dell’Omo Morto e le grotte.

Cosa vedere durante una vacanza a Santa Maria di Leuca

Santuario della Madonna di Leuca

Vacanza a Santa Maria di Leuca
Basilica de Finibus Terrae

Durante la vostra vacanza a Santa Maria di Leuca, ritagliatevi qualche ora per visitare il Santuario. Le origini di questo luogo di culto si perdono nel tempo; si sa per certo che, proprio nel luogo in cui oggi sorge la Basilica di Santa Maria de Finibus Terrae, un tempo sorgeva un tempio pagano dedicato alla Dea Minerva. Ed era qui che si tenevano delle cerimonie religiose e relativi sacrifici. Se guardate con attenzione, proprio all’interno della Basilica, sulla destra, potrete vedere i resti dell’ara del tempio.

Ma la cosa che vi colpirà soprattutto è il quadro della Madonna con Bambino. Ha un valore artistico inestimabile, visto che esso fu dipinto da Giacomo Palma junior, uno dei discepoli del più famoso Tiziano; ma ha anche un grande valore storico.

Il quadro, chiamato anche Madonna de Finibus Terrae, è avvolto da una leggenda; si dice che per due volte sia stato trafugato durante le incursioni saracene che coinvolsero Santa Maria di Leuca. Per ben due volte, le navi che lo trasportavano naufragarono e il quadro in qualche modo riuscì a fare ritorno a casa.

La Basilica è sempre stata meta di pellegrinaggi; fino a qualche decennio fa, erano molti gli abitanti dei paesi vicini che vi si recavano a piedi il 15 agosto, che è la festa dedicata alla Madonna.

Il Faro

Il Faro di Santa Maria di Leuca
Il Faro di Santa Maria di Leuca

A poca distanza dalla Basilica, potrete ammirare il faro, un importante punto di riferimento per tutte le navi che incrociano questo tratto di mare.

L’altezza del Faro è di poco più di 48 metri, ma la sua posizione elevata fa si che domini la costa da una altezza di 1o2 metri. Per questo motivo, lo si può vedere da molto lontano ed è considerato come il secondo faro d’Italia, dopo la più famosa Lanterna di Genova.

Le ville sul lungomare

Villa di Santa Maria di Leuca
Villa di Santa Maria di Leuca

Santa Maria di Leuca è sempre stata la zona privilegiata dalle famiglie aristocratiche del basso Salento per la propria vacanza. Ognuna di esse, volle la costruzione di una villa sul mare, delle residenze che non solo potessero garantire comodità e agio ai proprietari, ma che diventarono anche uno status symbol.

Gli stili architettonici delle ville sono i più disparati: dal gotico, al barocco, all’arabo. Le ville di Santa Maria di Leuca che possono ancora essere ammirate sono una quarantina. concentrate sul lungomare.

Le più famose sono: Villa Romasi, Villa Daniele, Villa Episcopo, ma soprattutto la Meridiana, così chiamata a causa dell’orologio solare che spicca sulla sua facciata.

Una curiosità: nel tratto di mare davanti alle maggiori ville, potrete vedere le “bagnarole“. Si tratta di minuscole cabine in pietra, con una scalinata che finisce in mare. Era qui che le dame dell’epoca indossavano il loro costume da bagno ed entravano in acqua senza farsi vedere da nessuno e senza suscitare scandalo.

La Torre dell’Omo Morto

Vacanza a Santa Maria di Leuca
Torre dell’Omo Morto

Sempre sul lungomare, ma dalla parte opposta al faro, troverete una antica torre di avvistamento. Essa fu costruita per prevenire le razzie dei Saraceni, ma purtroppo essa non è integra a causa dei crolli subiti.

Il suo nome deriva dal fatto che, all’interno, vennero trovate delle ossa umane; non si è mai riusciti a stabilire la datazione delle ossa. La costruzione della Torre, invece, sembra risalire alla fine del 1500.

Le Grotte

Grotta a Santa Maria di Leuca
Grotta a Santa Maria di Leuca

Una delle maggiori attrazioni di una vacanza a Santa Maria di Leuca sono le grotte che si trovano sulla costa circostante.

Ce ne sono una trentina, ognuna con il suo fascino e le sue peculiarità; alcune di esse sono raggiungibili sia via terra che via mare, altre solo affittando una barca presso qualche agenzia locale.

Il loro fascino non risiede solo nell’acqua cristallina o nelle incredibili sfumature di blu; in alcune di queste grotte sono stati trovati degli interessanti reperti, come per esempio ossa e utensili risalenti al periodo neolitico.

Le grotte più note, e quindi le più visitate sono la Grotta Porcinara, la Grotta del Diavolo, la Grotta del Presepe e quella delle Tre Porte.

Cascata Monumentale dell’Acquedotto Pugliese

Cascata Monumentale dell'Acquedotto Pugliese
Cascata Monumentale dell’Acquedotto Pugliese

Un monumento molto interessante da vedere a Santa Maria di Leuca è la Cascata Monumentale dell’Acquedotto Pugliese. E l’aggettivo monumentale ben si addice per descrivere quest’opera.

Essa fu costruita il epoca fascista e rappresenta il tratto terminale dell’Acquedotto Pugliese, un sistema di approvvigionamento idrico che fornisce acqua potabile alla Puglia e non solo.

In cima, è visibile una colonna romana portata direttamente da Roma. Ai lati della cascata troverete due gradinate parallele che portano dall’alto del Santuario fino al porto.

La Cascata viene aperta solo in occasioni particolari ed è uno spettacolo veramente da non perdere. Una quantità di acqua incredibile si rovescia dall’alto al basso creando un effetto molto suggestivo; ma attenzione, se pensate che questo sia un inutile spreco di acqua, non preoccupatevi, si tratta di acqua salmastra!

Per avere informazioni precise sulle date in cui la Cascata viene aperta, dovete consultare l’associazione turistica Pro Loco di Leuca, sul Lungomare Cristoforo Colombo.

Le spiagge di Santa Maria di Leuca

Il Ponte del Ciolo
Il Ponte del Ciolo (Ph Carolina Torsello)

Per quanto riguarda le spiagge da visitare durante la vostra vacanza a Santa Maria di Leuca, c’è solo l’imbarazzo della scelta; nel raggio di pochi chilometri troverete le spiagge più belle d’Italia, con acqua limpida e cristallina.

Potrete scegliere tra scogli da cui tuffarvi e spiagge bianche che ricordano i Caraibi, tutto dipende dai vostri gusti e dalle vostre esigenze. Io mi limito a farvi una piccola lista, poi sta a voi andare in esplorazione e scegliere la spiaggia che fa per voi.

Vacanza a Santa Maria di Leuca
Spiaggia di Leuca al tramonto

Le spiagge che secondo me meritano una visita sono:
Marina di San Gregorio;
– il Ciolo, con il suo spettacolare ponte;
– Le Pescoluse, dette le Maldive del Salento;
Marina di Felloniche, spostandovi verso lo Ionio.

Hotel e altri alloggi

Tipica pajara salentina
Tipica pajara salentina

Le strutture ricettive sono molte, sia nel cuore del paese che nelle immediate vicinanze. Ovviamente, soggiornare in un hotel con vista mare, vi costerà più di un hotel un pò distante dal centro.

Ma oltre agli hotel, troverete anche molte guesthouses, appartamenti in affitto e soprattutto le tipiche pajare. Si tratta di costruzioni in pietra usate dai contadini per ripararsi durante le ore calde o per conservare la loro attrezzatura.

Queste strutture ricordano molto il trullo, ma senza il cono in cima. Da qualche tempo, molte di queste pajare sono state ristrutturate e convertite in abitazioni di charme, molto richieste dai visitatori esigenti. Trascorrervi qualche notte può essere un’esperienza unica, visto si trovano solo in provincia di Lecce.

Ristoranti a Santa Maria di Leuca

Vacanza a Santa Maria di Leuca
Il porto di Santa Maria di Leuca (Ph Carolina Torsello)

Anche in questo caso, c’è l’imbarazzo della scelta; ne troverete di tutti i tipi e per tutte le tasche. Potrete scegliere tra le pizzerie, i ristoranti di pesce e quelli che servono la tipica cucina salentina.

I piatti che vi consiglio di provare sono le linguine ai ricci di mare e i tipici rustici, dei dischi di pasta sfoglia imbottiti di pomodoro, mozzarella e besciamella: una vera squisitezza!

Potrebbero interessarti anche questi articoli:
Le più belle spiagge del Salento
Cosa vedere a Otranto e dintorni
Cosa vedere a Castro Marina nel Salento


34 Comments to Santa Maria di Leuca, la regina del Salento

  1. Valentina ha detto:

    Ho adorato Santa Maria di Leuca! Ricordo ancora molto bene la meravigliosa atmosfera al tramonto nei pressi del Santuario, e il bellissimo giro in barca a scoprire le grotte della zona!

    • Teresa ha detto:

      Quando si parla di leuca, i miei ricordi sono praticamente senza fine; oltre ad averci trascorso l’infanzia e l’adolescenza, mi sono anche sposata nel santuario :-9

  2. Anna ha detto:

    Da pugliese sono stata a Leuca, ma a parte le spiagge non mi sono mai fermata ad analizzare meglio il paese. Devo riparare perché mi sembra molto interessante 😃 a volte i posti”vicini” a casa sono quelli meno conosciuti

    • Teresa ha detto:

      E’ vero, magari abitiamo vicini ad importanti attrazioni ma non le abbiamo ancora visitate perchè tanto lo farò prima o poi!

  3. Lucia ha detto:

    Da Salentina, appena ho visto Santa Maria di Leuca, ci ho cliccato su!
    Non essendo vicinissima a Lecce non ci sono andata tante volte, credo 4-5. Infatti hai parlato di tante curiosità e attrazioni che non conoscevo e, purtroppo, non ho visto!
    So solo che sul piazzale della chiesa non ho una foto con gli occhi aperti, perché il sole che batte sullo spiazzo bianco è accecante!!!
    Si vede che dovrò tornarci ancora quando torno in Salento😉

    • Teresa ha detto:

      Leuca è un posto bellissimo, bisogna viverci o tornarci un sacco di volte perchè te ne innamori.Riguardo al piazzale del santuario, pensa che io lì mi sono sposata la prima volta 🙂

  4. Andrea ha detto:

    Come coniugare cultura e relax allo stesso tempo! Sembra davvero una bella zona da esplorare, una parte della Puglia che mi è nuova e che sicuramente segnerò per il futuro!

    • Teresa ha detto:

      Cultura, relax e soprattutto natura e mare stupendi, oltre a cibo ottimo e alla tipica cordialità della gente salentina. Cosa si può volere di più?

  5. Helene ha detto:

    Purtroppo queste sono tutte zone che non conosco perché abitando in Piemonte non sono mete vicine e d’estate un po’ troppo calde per i nostri gusti. Mi riprometto sempre di andare e Santa Maria di Leuca, dopo aver letto il tuo articolo, rientrerà sicuramente nel programma.

    • Teresa ha detto:

      In effetti, Leuca e il Salento non sono proprio dietro l’angolo per chi abita in Piemonte; ma penso che valga la pena fare uno sforzo per andare a visitarla!

  6. valeria ha detto:

    Ci ho trascorso diverse estati quando ero piccola, che ricordi!

  7. ANTONELLA ha detto:

    Durante una mia sfortunata vacanza in Salento (pioggia continua e compagnia sbagliata) non sono riuscita ad arrivare fino a Santa Maria di Leuca e me ne sono amaramente pentita. Leggendo il tuo articolo vedo quante cose mi sono persa e avrei una voglia matta di andarci alloggiando in una pajara

    • Teresa ha detto:

      Mi dispiace sapere che la tua vacanza salentina non sia andata bene; in ogni caso è vero che ti sei persa molto, riprovaci e vedrai che ti innamorerai di Leuca!

  8. Stefania ha detto:

    Per me Santa Maria di Leuca è una delle zone più belle ed autentiche del Salento, mi piace soprattutto come ti fa sentire amato e protetto allo stesso tempo, ed è romantica da morire!

    • Teresa ha detto:

      Hai descritto leuca alla perfezione; è romantica, bella, affascinante. E vogliamo parlare della cordialità dei suoi abitanti e del cibo squisito?

  9. Ecco, mi sono appena innamorata del faro di Santa Maria di Leuca. Quindi devo necessariamente andare a vedere di persona di cosa Si tratta. Cerco fari in giro per il mondo, ma questo mi era sfuggito!

    • Teresa ha detto:

      Ma come ti è sfuggito? E’ il secondo faro più alto in tutta Italia, secondo solo alla Lanterna di Genova. Devi assolutamente rimediare!

  10. Quando vedo le immagini di queste zone – che non ho mai visitato di persona – rimango sempre colpita dai colori degli edifici che riflettono la luce del sole. Magari le ville del lungomare “stonano” un po’ ma immagino che siano molto curiose da vedere, con tutti gli stili bizzarri in cui sono state costruite.
    Chissà che bello dormire in una pajara!

    • Teresa ha detto:

      Sarà perchè io me la ricordo così da sempre, ma le ville del lungomare non mi sembrano affatto stonate; anzi, io le considero come dei preziosi gioielli che accrescono il fascino di Leuca!

  11. Beatrice ha detto:

    questa parte di Puglia mi manca completamente, mi sono però ripromessa di scoprirla. ci sono tante cose da vedere al di là del mare… il problema è solo staccarmi dalle mie montagne!

    • Teresa ha detto:

      Io non avrei nessun problema a staccarmi dalle montagne 🙂 A parte gli scherzi, il Salento è forse la parte più bella e suggestiva del Salento.

  12. Eliana ha detto:

    Non conoscevo la pajara come struttura ricettiva e direi che se venissi qui alloggerei proprio in un luogo come questo! Non sono mai stata in Puglia ma tutti mi dicono che è bellissima e che il Salento merita almeno una vacanza. Direi che anche dal tuo articolo si desume ciò!

    • Teresa ha detto:

      Se hai in mente di fare una vacanza in Salento e di alloggiare in una pajara, devi organizzarti per tempo per cercarne una, perchè non ce ne sono molte. Ma anche se alloggi in un normale B&B o in hotel, il Salento te lo godi lo stesso!

  13. michela a. ha detto:

    Ci sono stata mentre ero in vacanza in Salento e mi è piaciuta molto, così come la strada per arrivarci (scendendo dalla parte adriatica). Purtroppo era agosto e c’erano forse troppe persone, ma sicuramente in altri periodi, è ancora più bella!

    • Teresa ha detto:

      La strada litoranea adriatica che porta da Otranto fino a Leuca è un vero spettacolo, offre dei panorami ineguagliabili. In effetti in agosto il flusso turistico è abbastanza massiccio, ma se proprio non hai scelta va bene lo stesso. E’ comunque un luogo paradisiaco!

  14. ERMINIA SANNINO ha detto:

    E’ davvero una località molto bella, così come il resto del Salento. Ci sono stata diverse volte e ci ritornerei ancora.

  15. Giorgia ha detto:

    Sono tornata dalla Puglia circa due settimane fa e vedere le tue immagini mi fa rimpiangere di non essere stata a Santa Maria di Leuca. Purtroppo non avevo abbastanza tempo per scendere fino al Salento, che peccato! Sarà per la prossima volta

    • Teresa ha detto:

      L’unica vera pecca di Santa Maria di Leuca è di essere proprio sulla punta del Salento, e quindi è necessario andarci di proposito; non ci si può passare per caso. Ma se ti capita di essere di nuovo in zona, approfitta per farci un salto!

  16. Arianna ha detto:

    Una parte della Puglia che non ho ancora visto, ne ho sempre sentito parlare molto bene e dall’articolo m’ispira molto!

  17. Valentina ha detto:

    Deve essere meraviglioso il Salento – spero tanto di riuscirlo a visitare l’estate prossima 🙂

    Comunque non conoscevo la distinzione tra Santa Maria di Leuca e Marina di Leuca, quest’ultimo toponimo, infatti, non sapevo nemmeno che esistesse.
    Interessanti poi le “bagnarole”. Avevo sentito parlare di queste cabine per cambiarsi, ma non ne ho mai vista una.

    • Teresa ha detto:

      Parlare di Leuca per me è stato un piacere; adesso sono vari anni che non ci torno, ma è qui che ho trascorso le migliori estati della mia infanzia e della mia adolescenza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gianni e Teresa - I Nonni Avventura *** Sito ottimizzato per risoluzione 1600 x 900 | Travel Theme by: D5 Creation | Powered by: WordPress