Le più belle spiagge del Salento

Le più belle spiagge del Salento

Stabilire quali sono le spiagge più belle Salento non è una faccenda da poco; la punta estrema della Puglia, infatti, offre centinaia di chilometri di costa, con tratti di mare e spiagge che possono essere considerate tra le migliori al mondo.

Sia le spiagge del Salento ionico che quelle del Salento adriatico offrono un mare cristallino e limpido, e da sole valgono un viaggio in Puglia.

Visto l’imbarazzo della scelta, ho chiesto alle Travel Blogger Italiane di aiutarmi a fare una selezione ed ecco quello che hanno risposto!

Le migliori spiagge del Salento: Cala dell’Acquaviva

Le migliori spiagge del Salento Cala dell'Acquaviva
Cala dell’Acquaviva

Elisa, autrice del blog Nomadic Emotions and Stories of a Wanderer, ci suggerisce un posto molto interessante e poco conosciuto, una piccola meraviglia incontaminata: Cala dell’Acquaviva.

Si dice che i tesori più belli siano nascosti ed inaccessibili. Proprio perché a portata di mano, la mente fa più fatica a scovare la bellezza nei dettagli che ci circondano e preferisce andarli a cercare lontano. 

Immagina di guidare lungo la litoranea che da Castro conduce al tacco d’Italia, Santa Maria di Leuca. Una strada panoramica imperdibile, la Costiera dell’Oriente, con il mare Adriatico e l’Albania all’orizzonte che fanno da compagnia al volante.

Curva dopo curva, il paesaggio si mostra in tutta la sua lussuria naturalistica fino all’estremo Sud. Appena superato il comune di Castro, gli occhi sempre incollati al finestrino, bisogna aguzzare bene la vista per non lasciarsi sfuggire il tesoro tanto ambito. 

Un piccolo bivio: una stradina in discesa conduce al paradiso. Prova a chiudere gli occhi ed immaginare un fiordo in Salento. Difficile da credere? Devi solo non lasciarti distrarre durante la guida e affidarti a quel cambio di percorso al bivio. 

Quando penso al paesaggio mediterraneo, penso a questo gioiello, la Cala dell’Acquaviva. La parete di roccia a picco sul mare con la tipica scalinata in pietra che nei film rievoca la nostalgia di estati ormai passate.

Una minuscola fetta di spiaggia incastonata tra scogli accoglienti che invitano gli esploratori ad abbandonare la clessidra del tempo ed ogni altro tentativo di ricerca.

Il primo impatto con l’acqua raggela i muscoli, ma rigenera. Prendi coraggio. Prosegui, passo dopo passo, lentamente, nella gola del fiordo, come fosse un bagno purificatorio. Ti guardi intorno.

Circondato da alte scogliere, immerso nelle acque sorgive da cui la Cala prende il nome, riscaldato dai raggi del sole che fanno capolino nell’insenatura appena trovano la traiettoria giusta, Cala dell’Acquaviva ammalierà i tuoi sensi. Non devi far altro che parcheggiare la tua auto al lato della strada e scendere i gradini verso l’Eden.

Le migliori spiagge del Salento: i Laghi Alimini

Laghi Alimini
Laghi Alimini

Angela, che gestisce il blog In giro con Angela, ci porta nella meravigliosa area protetta dei laghi Alimini.

Sono stata su una spiaggia del Salento solamente qualche anno fa, nonostante io sia pugliese. Era l’agosto 2017 e scelsi di passare due giorni sul versante adriatico della penisola salentina, nell’area attorno ai Laghi Alimini, a nord di Otranto.

Ricordo ancora l’impressione che mi ha fatto quel mare: non avevo mai visto un’acqua così cristallina e un sabbia così bianca. Sono rimasta senza parole e la prima domanda che mi sono fatta è stata: “Perché non ci sono venuta prima?” – “Come ho fatto a non raggiungere questo angolo di paradiso così poco distante da casa mia?”

Siamo troppo abituati a cercare la bellezza lontano, senza accorgerci di quanto invece possa essere a portata di mano.

La costa qui è molto ampia, mentre nella parte più interna, tra una fitta vegetazione, si nascondono i due Laghi di Alimini, due laghi naturali una volta comunicanti tra loro, ma oggi separati da uno stretto lembo di terra. I due laghi sono differenti: Alimini Grande è un lago salato, in quanto alimentato direttamente dall’acqua del mare, mentre Alimini Piccolo è un lago d’acqua dolce.

L’area è Oasi naturale protetta ed è perfetta non solo per gli appassionati della classica vacanza relax in riva al mare, ma anche per chi pratica sport acquatici come windsurf e kite-surfing, affittando le relative tavole.

Tra le spiagge più rinomate del Parco spicca la Baia dei Turchi, così chiamata perché si pensa essere il luogo in cui i turchi sbarcarono per l’assalto ad Otranto nel XV secolo. Questa spiaggia incontaminata ha inestimabile valore paesaggistico tanto da essere stata inserita dal Fondo per l’Ambiente Italiano nei 100 posti da salvaguardare in Italia ed anche per questo si è evitata la costruzione di uno stabilimento balneare ed è tuttora una spiaggia libera.

Baia di Porto Selvaggio

Baia di Porto Selvaggio
Baia di Porto Selvaggio

Vediamo invece cosa suggerisce Annalisa, un’altra blogger pugliese che è autrice del blog I Viaggi di Liz.

La Baia di Porto Selvaggio si trova sulla costiera Jonica Salentina, nei pressi del comune di Nardò. È una splendida baia immersa nella più selvaggia natura in un parco regionale di 1100 ettari.

Per questo motivo, arrivarci non è semplice né nella baia vi sono comodità, ma in compenso è una delle spiagge più belle del Salento e forse di tutta la Puglia proprio perché protetta ed incontaminata.

Una volta parcheggiata l’auto vi è un sentiero boschivo di poco più di un chilometro a dare il benvenuto. Pini d’Aleppo, cipressi e alberi d’acace contornano una baia ciottolosa con il mare azzurrissimo. La baia è abbracciata da una pineta con i tavoli da picnic, da cui si possono intraprendere due mini sentieri di trekking.

Uno è il sentiero che porta alla Torre dell’Alti, una torre con ex funzioni difensive a 51 metri sul livello del mare, costruita su uno sperone roccioso a strapiombo, da cui si può ammirare tutta la baia di Porto Selvaggio.

L’altro sentiero è quello che in 1,7 km porta a Baia Uluzzo, un golfo creatosi in maniera naturale che custodisce dei reperti archeologici molto importanti rinvenuti nelle sue grotte.

Riserva naturale di Torre Guaceto

Torre Guaceto
Torre Guaceto

Ed ecco il contributo di Carmen, del blog Viaggiatrice da Grande, ci porta in provincia di brindisi, per parlarci di un’altra tra le più belle spiagge del Salento.

Siamo in Puglia, in particolare in provincia di Brindisi, nell’alto Salento. Il paese di riferimento è Carovigno. La Riserva Naturale di Torre Guaceto è un’area naturale situata sulla costa adriatica della Puglia e le sue spiagge sono state insignite della bandiera blu nel 2007 e dal 2016 al 2019.Quella di Torre Guaceto è la prima oasi protetta italiana premiata con il prestigioso Blue Park Award.

Si tratta infatti non solo di una spiaggia ma di un’ area umida tutelata a partire dal 1970, che presenta una flora ed una fauna specifiche. Alle spiagge non è consentito accedere con la propria auto ma un comodo trenino collega il parcheggio con la spiaggia (a circa 1 km di distanza).

L’esperienza però è impagabile: acqua limpidissima e spiaggia allo stato semi selvaggio con dune, sabbia finissima e a volte qualche scoglio. Questa spiaggia è consigliata se si vuole vivere il contatto con la natura o praticare sport,  fare esperienze ecosostenibili o con i bambini.

Sulla spiaggia delle conchiglie, così detta perché ricoperta di conchiglie portate dal mare, vige il divieto di balneazione. Infatti i fondali sabbiosi e la flora marina costituiscono un ecosistema in perfetto equilibrio, che permette il proliferare di numerose specie animali.

Libero è invece l’accesso alla spiaggia di Punta Penna Grossa. Simbolo della zona è la Torre Aragonese che dà il nome a tutto il territorio, antico baluardo e punto di avvistamento contro i Saraceni. Un’altra insenatura della riserva, la zona di Casa Rossa, è dedicata ai nudisti fin dal 2014. Ma Torre Guaceto non è solo spiaggia: escursioni, visite guidate e gastronomia vi stupiranno.

Arrivarci in auto è semplicissimo: basta imboccare la superstrada E55 (SS379) e seguire le indicazioni per Oasi di Torre Guaceto, oppure uscire a Serranova.

Campomarino di Maruggio

Campomarino di Maruggio
Campomarino di Maruggio

Con Lucia, del blog Risparmi e Viaggi, ci spostiamo in provincia di Taranto, per scoprire un’altra meravigliosa spiaggia.

Campomarino è una frazione del comune di Maruggio in provincia di Taranto. Si tratta di una delle più belle spiagge del Salento alla quale è stata conferita anche quest’anno la Bandiera Blu.

La zona è poco conosciuta per cui non è stata ancora assalita dal turismo di massa ma è frequentata in prevalenza dai bagnanti locali, che si riversano qui soprattutto nei giorni festivi. La spiaggia sorge intorno all’antica Torre delle Moline costruita nel 1473 con lo scopo di avvistare le incursioni saracene provenienti dal mare.

Il suo nome deriva dal fatto che le pietre levigate dal mare in questa zona venivano impiegate per costruire gli attrezzi utilizzati per macinare i cereali chiamati appunto molini.

La spiaggia è prevalentemente di sabbia alternata a dune di macchia mediterranea. Il mare ha un colore cangiante tra turchese e smeraldo paragonabile al mare dei Caraibi. Si presenta trasparente,con un fondale che in alcuni punti è sassoso ma ricco di pesciolini e non manca la possibilità di vedere anche i ricci di mare.

Potrete trovare lunghe distese di spiaggia libera o attrezzata molto accessibili quindi adatte anche a famiglie con bambini. Per gli amanti della movida, nel centro abitato della frazione di Campomarino è presente la spiaggia del Porto che si trova proprio nei pressi del piccolo porto destinato sia ai pescherecci sia agli attracchi turistici.

Se preferite stare lontani dal caos cittadino vi consiglio la spiaggia della Madonnina che prende il nome dalla cappella mariana presente nella zona alla quale si accede agevolmente percorrendo una passerella di legno.

Se invece cercate posti più selvaggi ed ancora più incontaminati, la spiaggia di D’Ayala è proprio quel che fa per voi. E’ separata dalla litoranea da una pineta di ben 2 km e c’è anche una zona nella quale è consentito praticare il nudismo.Come avete potuto osservare a Campomarino di Maruggio potrete trovare la spiaggia più adatta alle vostre esigenze e con un mare stupendo!

Le spiagge più belle del Salento: Torre Specchia

Le spiagge più belle del Salento Torre Specchia
Torre Specchia

Torniamo sulla costa adriatica del Salento, dove Ilaria, autrice del blog Sognatrice Errante, ci mostra la stupenda spiaggia di Torre Specchia.

Tra le spiagge più belle del Salento ce n’è una di cui si parla poco, Torre Specchia, un gioiellino sulla costa adriatica. In realtà non è una solo spiaggia ma una splendida zona, caratterizzata da diverse spiagge e calette selvagge, raggiungibili facilmente dalla litoranea. 

Torre Specchia è compresa tra la Riserva naturale delle Cesine e San Foca: un susseguirsi di insenature di sabbia, basse falesie calcaree, da cui si staccano piccoli isolotti raggiungibili a nuoto. Questo tratto di costa ha ricevuto diversi titoli e riconoscimenti, tra cui la Bandiera Blu assegnatagli proprio nel 2020.

La regola, come nel resto del Salento, è quella di raggiungere questo tratto di costa quando il vento è favorevole. Durante lo scirocco, infatti, ci regala il massimo del suo splendore, con le sue meravigliose acque limpide e pulite. Una delle spiagge sulla costa è particolarmente amata dagli appassionati di surf e kitesurf, essendo particolarmente esposta ai venti. Sarà facile incontrare anche pescatori o sub durante le loro immersioni.

In questo tratto di costa, si alternano aree libere e spazi attrezzati dai lidi ma, in linea di massima, è una zona tranquilla senza esagerati affollamenti, ed è per questo abbastanza semplice trovare parcheggio a pochi metri dal mare.

Negli ultimi anni, è stata rivalutata, a dire il vero, e se prima era poco conosciuta e frequentata, oggi si popola con più facilità. Tuttavia, è sempre possibile trovare il proprio angolo di paradiso in una delle sue piccole baie. 

Visitare Torre Specchia è molto piacevole anche grazie alla macchia mediterranea, una pineta parallela alla costa, in cui è possibile passeggiare, in particolare nel bosco di “Villaggio Nettuno” un piccolo centro abitato a pochi passi dal mare. 

Torre Specchia deve il suo nome all’antica torre costruita, in passato, come difesa dalle minacce e attacchi di pirati e saraceni venuti dal mare. 

Questa zona è amata soprattutto dalle famiglie ma negli ultimi anni è favorita anche da gruppi di giovani, specialmente sulla spiaggia dove sorge il Kalé Cora, un lido mondano e festaiolo. 

Marina di Pescoluse, le Maldive del Salento

Le spiagge più belle del Salento Le Pescoluse
Le Pescoluse

E dopo aver letto le opinioni di altre viaggiatrici, vi state chiedendo quali, secondo me, sono le più belle tra tutte le spiagge del Salento? Eccovi la risposta, ecco quali sono le spiagge che porto nel cuore (anche per motivi affettivi) e che mi sento di consigliare a chiunque cerchi acqua limpida e cristallina.

La spiaggia di Marina di Pescoluse è diventata una delle più popolari del Salento; è conosciuta come le Maldive del Salento e per un ottimo motivo.

Chi ha visitato le Maldive capirà sicuramente come mai questa spiaggia del basso Salento ha conquistato questo nome; la sabbia è fine e dorata e l’acqua è così limpida da poter vedere il fondo anche quando l’acqua non è più così bassa.

Ma dove si trova questo posto straordinario? Siamo sulla costa jonica della Puglia, a poca distanza da Santa Maria di Leuca. Per raggiungere la spiaggia dovrete parcheggiare e camminare per qualche decina di metri prima di trovarvi davanti il paradiso.

Noterete che la spiaggia è divisa dalla strada da uno steccato e da alcune basse acacie, nate spontaneamente, e che proteggono le dune della spiaggia dal vento.

Fino a qualche anno fa, la marina di Pescoluse era interamente spiaggia libera, ma da quando è stata scoperta dal turismo di massa molti stabilimenti balneari sono sorti per offrire comfort e comodità.

E’ una spiaggia adatta a tutti, ma soprattutto alle famiglie con bambini, visto che l’acqua è sempre molto bassa e quindi i piccoli possono divertirsi senza pericolo.

Non perdetevi un fantastico tramonti, poi per passare serenamente la serata, potrete trovare locali di ogni tipo, dalle gelaterie alle pizzerie, ai ristoranti.

Baia di Torre Lapillo

Le più belle spiagge del Salento
Baia di Torre Lapillo

Torre Lapillo è situata tra due località balneari molto popolari per la loro bellezza, cioè Punta Prosciutto e Porto Cesareo, sulla costa ionica del Salento.

Il paese di Torre Lapillo è veramente piccolo, ma d’estate si anima di nuova vita grazie ai tantissimi turisti che decidono di trascorrere qui la loro vacanza. E hanno davvero tanti motivi per farlo!

Quali sono, vi chiederete? Il mare e la spiaggia: l’azzurro e la trasparenza dell’acqua in questa zona vi lascerà senza fiato. E’ talmente cristallina da poter vedere distintamente il fondo anche quando l’acqua diventa un pò più profonda.

La sabbia è bianca, fine e, nelle giornate di sole diventa quasi accecante per il riverbero. Troverete degli stabilimenti attrezzati, ma anche tratti di spiaggia libera: decidete voi cosa va meglio per le vostre esigenze!

Accanto alla spiaggia, troverete anche un tratto di scogliera che presenta una caratteristica particolare: una piccola ma vitale barriera corallina, che rende Torre Lapillo una meta imperdibile.

Come accade per molti altri paesi della costa salentina, anche qui esiste una torre d’avvistamento, alta ben 17 metri; di recente essa sta subendo dei lavori di ristrutturazione.

Punta della Suina

Punta della Suina
Punta della Suina

Questo piccolo paradiso terrestre si trova sulla costa ionica del Salento, nei pressi di Gallipoli. Si tratta di una insenatura dove una bassa scogliera si alterna a spiaggia, quindi un luogo adatto ad esperti nuotatori, ma anche a famiglie con bambini piccoli.

Per raggiungere la spiaggia, bisogna attraversare una pineta, quindi l’odore del salmastro si mescola a quello intenso degli alberi.

Ci sono tratti di spiaggia attrezzata, per chi volesse godersi una giornata al mare con tutte le comodità, ma anche spiaggia libera.

Da qui, si gode il panorama della città di Gallipoli, con l’isola di Sant’Andrea e il suo faro e naturalmente al calar del sole, il fascino di uno splendido tramonto è garantito!

Torre dell’Orso

Torre dell'Orso
Torre dell’Orso

Scoperta dal turismo in un periodo relativamente recente, Torre dell’Orso è una altra perla del Salento Adriatico, a poca distanza da Otranto, circa 20 chilometri; essa è sicuramente tra le più belle spiagge del Salento!

La bellezza di questo luogo non risiede solo nell’acqua cristallina, ma anche dalla presenza di due massicci faraglioni di roccia calcarea che fanno mostra di se a poca distanza dalla riva; essi vengono chiamati le Due Sorelle.

Per raggiungere la spiaggia, dovrete parcheggiare poco prima della pineta e poi attraversarla. ma lo spettacolo che si presenterà di fronte ai vostri occhi è pura magia.

Per il momento, non esistono zone attrezzate, l’accesso alla spiaggia è libero; questo significa che nei periodi di alta stagione il luogo può essere molto affollato.

Appena più a sud, troverete anche la spiaggia di Sant’Andrea e la Grotta della Poesia, che meritano senza dubbio una visita.

Potrebbero interessarti anche questi articoli:
Cosa vedere a Otranto e dintorni
Cosa vedere a Castro Marina nel Salento


32 Comments to Le più belle spiagge del Salento

  1. Alessia ha detto:

    Sarebbe difficile scegliere tra queste meravigliose spiaggie, quindi opterei per girarle tutte!

  2. Federica Assirelli ha detto:

    Davvero bello questo articolo che racchiude tutte le spiagge più belle. Alcune le conoscevo, ma di altre non avevo mai sentito parlare. Prendo appunti perché mi sembrano tutte meravigliose!

    • Teresa ha detto:

      Grazie mille! Spero che tu abbia la possibilità di vedere tutte le spiagge citate nell’articolo perchè davvero ne vale la pena!

  3. Veronica ha detto:

    Ripartire dall’Italia quest’anno è quasi doveroso. Spesso partiamo per posti lontani quando invece abbiamo davvero tutto nel nostro bel Paese.
    Questo post mi ha fatto davvero sognare, io vivo all’estero e non vedo l’ora di poter tornare e godermi la fine dell’estate italiana a Settembre.

    • Teresa ha detto:

      E’ vero, la nostra italia offre tanto e a volte la trascuriamo; ma la prossima estate sarà per molti all’insegna del tricolore!

  4. Arianna ha detto:

    Che io adoro il vostro blog e il vostro progetto già lo sapete. Se avessi letto il vostro bellissimo articolo prima del mio viaggio nel salentino di qualche anno fa, sicuramente non mi sarei persa almeno la metà delle spiagge suggerite dai travelblogger che hanno collaborato a questo bellissimo articolo.

  5. Veronica ha detto:

    Proprio l’altro giorno, discutendo con alcuni amici su quali siano le regioni italiane con le spiagge più belle, è venuta fuori la Puglia. Leggendo il vostro articolo, capisco il perché.

  6. Mariarita ha detto:

    Ormai il Salento lo conosco davvero bene e devo dire che ognuna di queste spiagge citate l’adoro per qualche motivo particolare. La mia preferita rimane però quella dei laghi Alimini! ❤️

    • Teresa ha detto:

      Io amo tutte le spiagge del Salento, ma come spiegavo le Pescoluse hanno un posto speciale nel mio cuore visto che ci ho passato tutte le estati della mia infanzia!

  7. Moira ha detto:

    Non conosciamo bene il Salento e le spiagge raccontate qui sembrano davvero dei paradisi! Magari il 2020 ci porterà proprio lì a vedere il mare cristallino e a mangiare cibo buonissimo!

  8. Beatrice ha detto:

    Sono stata in mezzo mondo, ma in Salento non ci sono ancora stata! sono dvavero curiosa di vedere le Maldive del Salento e da quello che mostrate sono dvavero stupende!

    • Teresa ha detto:

      le cosiddette Maldive del Salento vantano un mare limpido e cristallino come pochi; e te lo dice una che alle Maldive ci è stata davvero!

  9. anna ha detto:

    Ho visitato quasi tutte queste spiagge negli anni, mi manca solo Cala dell’Acquaviva che non conosco. La riserva di Torre Guaceto non è lontana da casa mia, anche se è parecchio tempo che non ci vado.

  10. Purtroppo non ho mai fatto il bagno in queste bellissime acque perché la mia conoscenza dalla Puglia si limita a un viaggio di lavoro di due giorni a Conversano. Magari quest’estate potrebbe essere la volta buona! Non è molto vicino a casa mia ma direi che ne vale la pena. Tutte spiagge bellissime, ma se fossi costretta a scegliere allora vorrei vedere per prime quella dei laghi Alimini e le Pescoluse.

    • Teresa ha detto:

      Sono tutte spiagge bellissime, c’è solo l’imbarazzo della scelta; e tieni conto che nell’articolo ho menzionato solo quelle che considero le migliori!

  11. Luna Ferrari ha detto:

    Sono stata una settimana in Salento qualche anno fa e non ho visitato queste spiagge. Chissà cosa mi sono persa!!

    • Teresa ha detto:

      Se posso dirlo, ti sei persa davvero molto, sono delle spiagge veramente belle anche se diverse tra loro. Ma chissà… magari una volta o l’altra ci torni!

  12. Angela ha detto:

    Prossima tappa: le Pescoluse!
    Così aggiungo alla lista una nuova spiaggia salentina ?

    • Teresa ha detto:

      le Pescoluse vantano uno dei mari più belli del mondo; e garantisco che non sono di parte, anche se li ho trascorso molte estati quando ero ragazza!

  13. 24hourstrotter ha detto:

    Sono stata in quasi tutte, ma la mia preferita resta quella dei Laghi Alimini! Fu una delle prime visitate. Consiglio anche la spiaggia di Rivabella a Gallipoli, frequentata solo da gente del posto e quasi mai affollata, a differenza delle altre nelle vicinanze

    • Teresa ha detto:

      Confesso di non conoscere la spiaggia che hai menzionato tu; la prossima volta che capito nei pressi di Gallipoli ci farò in salto!

  14. paola ha detto:

    Questa estate vorrei programmare un viaggio on the road tutto italiano, perchè sono tantissimi anni che non vado a trovare il nostro sud e mia figlia conosce pochissimo l’Italia. Una tappa sarà sicuramente la Puglia ed ho preso appunti per visitare le spiagge migliori, anche se saranno molto frequentate… Ho un bellissimo ricordo della Puglia: sono felice di poterla rivedere.

    • Teresa ha detto:

      La Puglia è sempre un’ottima destinazione; le spiagge e il mare sono stupendi, il cibo è ottimo… e vogliamo parlare del calore e della cordialità dei pugliesi?

  15. Francesca ha detto:

    Queste spiagge sono tutte incantevoli, onestamente non saprei quale scegliere… Nel dubbio, credo che farei un bel giro per non perdermene nemmeno una!

    • Teresa ha detto:

      In effetti la cosa migliore sarebbe quella di girarle tutte; sono tutte bellissime ma ognuna con le sue caratteristiche particolari!

  16. Grande e nell’elenco, c’è solo l’imbarazzo della scelta! BRAVISSIMA TERESA!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gianni e Teresa - I Nonni Avventura *** Sito ottimizzato per risoluzione 1600 x 900 | Travel Theme by: D5 Creation | Powered by: WordPress