Borghi della Toscana: ecco i 12 più belli

Borghi della Toscana

La Toscana è una delle regioni più amate e conosciute in Italia, buona parte della sua fama è dovuta alla presenza di innumerevoli borghi che sono davvero una gioia per gli occhi. I borghi infatti, sono una delle cose più belle da vedere in Toscana.

Intanto, capiamo cos’è un borgo: dicesi borgo piccola città costruita nel Medioevo e talvolta protetta da una cinta muraria.

La Toscana ne ha molti ed alcuni di questi sono considerati tra i “più belli D’Italia”.

Immaginiamo la nostra penisola intorno all’anno mille: sicuramente vi affioreranno alla memoria tutte le scene di quei film che mostrano la vita all’interno di piccoli villaggi, ecco esattamente quelli sono ciò che noi oggi chiamiamo borghi.

Il paesaggio è solitamente composto da stradine ed edifici in pietra, quasi sempre legati a castelli e palazzi. Però la bellezza di questo territorio si nasconde anche nei suoi paesaggi di montagna, nelle sue bellissime spiagge e nei suoi paeselli medievali ben conservati. Infatti sono talmente tanti i borghi, alcuni poco conosciuti o nascosti, che è difficile sceglierne solo uno in particolare da visitare.

Scopriamo quali sono i 12 borghi più belli della Toscana

Borghi della Toscana
San Gimignano

San Gimignano

Già a chilometri di distanza, si potranno scorgere stagliate contro l’orizzonte le 14 torri di San Gimignano, erette tra l’XI e il XIII secolo per mano delle famiglie nobili rivali, come simbolo di potere nei conflitti territoriali tipici del Medioevo.

Maggiore era la ricchezza, più alta era la torre. La Torre Grossa, con i suoi 54 metri, tra il Palazzo Comunale e la Collegiata di Santa Maria Assunta, è la più alta!

L’insieme di queste case-torri arroccate sulla cima della collina nella Val d’Elsa sono uno spettacolo incantevole. Pensate che queste sono le uniche torri rimaste delle oltre 70 erette, per cui la città ha guadagnato il titolo di “Manhattan del Medioevo”!

San Gimignano è sempre piena di turisti, che vengono a vedere le sue tante belle attrazioni. Le principali sono il Duomo, una bellissima chiesa del XII secolo con una rispettabile collezione di opere d’arte, il Palazzo del Podestà che è la sede del municipio (ma anche un museo) e per finire la Torre Grossa, che possiede una bellissima visuale a 360 gradi sulla città e sulla vallata sottostante, ammesso che possediate il coraggio di affrontare un’infinità di gradini!

Cortona
Cortona

Anghiari

Tra i borghi della Toscana, Anghiari si distingue per la sua architettura medievale e le sue case accatastate su un antico sito romano. Il Palazzo Pretorio, il monastero di San Bartolomeo e la Villa La Barbolana sono alcune delle grandi attrazioni di questo meraviglioso posto.

Qui troverete anche La Chiesa di Santa Maria delle Grazie, Il Palazzo Taglieschi, la Torre dell’Orologio e vari ristorantini che renderanno il vostro soggiorno più piacevole.

Michelangelo e Piero della Francesca sono alcuni dei personaggi del Rinascimento che hanno vissuto ad Anghiari.

Borghi della Toscana: Cortona

Alcuni dicono che Cortona ha perso un po’ della sua autenticità da quando la scrittrice americana Frances Mayes ha messo la città sul GPS dei romantici di tutto il mondo con il suo libro Sotto il sole della Toscana, che poi è diventato un film di successo. Ma non è proprio così!

Questo splendido villaggio toscano è un gioiello. Fondato nel V secolo a.c, questo posto arroccato su una collina si trova in uno dei più antichi insediamenti etruschi in Toscana.

È affascinante e ti invita a perderti nel labirinto di strade e vicoli che si intersecano su loro stessi. Seguendo il saliscendi delle case in pietra, si raggiungono luoghi come il Duomo di Cortona, costruito sulle rovine di un antico tempio pagano, e Piazza Signorelli, sede del Museo dell’Accademia Etrusca, la cui collezione comprende oggetti come una grande lampada etrusca e reperti archeologici.

Fra Angelico e Pietro da Cortona, sono alcuni degli artisti che sono nati e vissuti in questa città medievale.

Borghi della Toscana
Arezzo

Arezzo

Camminando per la città sentirete una sorta di familiarità, come se ci foste già stati. Questo perché un famoso film è stato girato lì: parliamo di “La Vita è Bella”, di Benigni.

La Basilica di San Francesco è stata lo sfondo per il personaggio Guido che invita la sua principessa per un gelato. È un peccato che il film non abbia mostrato anche il bellissimo interno della chiesa, pieno di meravigliosi affreschi di Piero della Francesca.

Una passeggiata nel Centro mostra diversi altri scenari scelti dall’attore e regista Roberto Benigni. Fu sui gradini della Cattedrale dei Santi Pietro e Donato, il Duomo di Arezzo, che Guido stese un tappeto rosso affinché la sua amata non calpestasse il terreno bagnato dalla pioggia.

Poi, superando il Palazzo Pretorio, vi troverete un edificio medievale con la facciata ricoperta dagli emblemi delle famiglie nobili, per raggiungere la ripida Piazza Grande, che il personaggio del film attraversava sempre in bicicletta!

Montalcino

In questo villaggio medievale vengono prodotti alcuni dei migliori vini d’Italia, come il famoso Brunello di Montalcino. Fortificato nel XIII secolo, la città custodisce la maestosa cappella del castello e la torre di San Giovanni.

Le sue strade acciottolate e le sue fortezze fanno di questa città un luogo perfetto per il turismo enogastronomico!

A dieci minuti dal centro, c’è l’Abbazia di Sant’Agostino, che appartiene ai monaci benedettini; questo luogo attira i turisti con il suo canto gregoriano nelle messe domenicali e l’affascinante farmacia medievale che vende dolci, tè, cosmetici e birre fatte secondo la tradizione monastica.

La chiesa è bella, salda e forte tra vigneti e piantagioni di lavanda. I dintorni di Montalcino sono anche costellati di piccolissimi borghi medievali che sono una meraviglia da vedere.

Montepulciano
Montepulciano

Borghi della Toscana: Montepulciano

Sempre nei dintorni, al sud di Siena, si trova una magnifica città in parte medievale e per metà rinascimentale. Percorrendo una stradina fiancheggiata da cipressi, si arriva fino alla collina di Montepulciano, un’altra stella sulla mappa dell’enoturismo.

Qui si potrà ammirare la bellissima Chiesa di San Biagio, la Piazza Grande, il Palazzo Comunale, la Torre di Pulcinella e la Chiesa di Sant’Agostino.

Se invece volete visitare le cantine, le tradizionali Biondi Santi, Fattoria dei Barbi e Poggio Antico sono tra quelle che organizzano ottimi tour.

Monteriggioni

Situata tra Siena e Firenze, questa bella città murata vi trasporterà nel Medioevo. Le sue alte torri e le sue strade acciottolate hanno conquistato i visitatori e anche i registi dei film “Il Gladiatore” e “La vita è bella”.

In questo luogo il tempo sembra non essere passato. La sua struttura è cambiata poco dalla sua fondazione nel XIII secolo: è la perfetta rappresentazione di un castello medievale, una fortezza circolare con solo una piazza, una piccola chiesa e alcune case, ora convertite in ristoranti e negozi di souvenir.

Il tutto, ovviamente, in cima a una collina. Durante la Festa Medievale di Monteriggioni, il luogo prende sul serio la proposta di tornare al passato e si potranno vedere le persone che reciteranno i ruoli degli antichi abitanti.

Volterra
Volterra

Volterra

Situata in una regione della Toscana conosciuta come Val di Cecina – a causa del fiume Cecina – la città di Volterra attrae milioni di turisti ogni anno, affascinati dalla sua bellezza e dai suoi monumenti.

Considerata una delle città più importanti del periodo preromano, con oltre 3.000 anni di storia pura, è una delle città antiche meglio conservate del mondo.

È diventata molto famosa dopo che la scrittrice Stephanie Meyer ha scritto la sagra dei vampiri “Twilight“, ambientando proprio a Volterra la nascita di queste creature mitologiche.

Borghi della Toscana: Pitigliano

Pitigliano è un piccolo borgo medievale sorto sopra un’altura della Maremma Grossetana. Si trova immerso tra verdi valli con una vista magica.

In questa città, l’unica erede delle “città rifugio” del territorio, si è sviluppata una favorevole integrazione di straordinaria convivenza e tolleranza tra la popolazione ebraica e cristiana, conservata per secoli, tanto che la cittadina si è guadagnata il nome di “piccola Gerusalemme“.  Ma il nome le è stato attribuito anche per la grande somiglianza panoramica con Gerusalemme.

L’intero paese è stato costruito in tufo (un tipo di roccia fatta di materia vulcanica), ed è inserito in un paesaggio di inebriante bellezza, dove è quasi impossibile separare l’opera dell’uomo da quella della natura.

Il suo centro storico è composto da tre strade principali, quasi parallele tra loro, collegate da una rete di sessanta vicoli, alcuni dei quali conducono a strapiombi.

Molte case conservano le loro finiture originali: porte decorate, stemmi e cornici delle finestre in travertino. Nella parte sotterranea della città si apre un labirinto di cantine e cunicoli, la maggior parte dei quali risale al periodo etrusco! È davvero stupefacente!

Pitigliano
Pitigliano

Pienza

Pienza è stata dichiarata patrimonio dell’umanità nel 1996. La città è riconosciuta come il centro artistico più famoso e importante di tutta la Valle d’Orcia. Questo gioiello rinascimentale della Toscana fu eretta nel XV secolo per volere di Papa Pio II.

Le sue strade vi impressioneranno, poiché tutte convergono nella piazza principale, dove si trova il maestoso Duomo. Si può anche godere dei monumenti in stile fiorentino, il palazzo Piccolomini e il palazzo Borgia.

Greve in Chianti

A 30 km da Firenze c’è questa cittadina considerata la porta del Chianti, la blasonata zona conosciuta in tutto il mondo per i suoi vigneti e oliveti.

Greve in Chianti, dal secolo XVI fino ad oggi, ospita ogni sabato nella sua antica piazza un mercato di prodotti tipici regionali. Non c’è bisogno di dirvi che è un bazar di prodotti di ottima qualità, vero?

Oltre a mangiare e bere vino di produzione locale, si può visitare il museo d’arte sacra e il museo del vino in città. Da lì a soli 20 minuti a piedi, si può raggiungere il villaggio di Montefioralle, che fa parte dell’elenco dei borghi più belli d’Italia, con le sue case in architettura rurale medievale.

Montalcino
Montalcino

Borghi della Toscana: Carmignano

Sempre nei dintorni si trova Carmignano, che è considerata la piccola Toscana, in quanto raccoglie nel suo territorio tutto ciò che ha fatto amare la Toscana nel mondo: arte, archeologia, paesaggio, vino e buona cucina.

Si potranno ammirare importanti resti della civiltà etrusca, con tombe monumentali del VII secolo a.C. e l’importante area archeologica di Pietramarina, nonché opere d’arte del XVI secolo nella chiesa della SS Annunziata e nel Duomo.

La città è anche bella per la sua natura e vi si organizzano spesso escursioni e trekking, un’ottima opportunità per gli amanti dello sport!

Questi sono i miei 12 borghi preferiti…Quali sono i vostri? Scrivete nei commenti e…alla prossima!

Un grazie di cuore a Barbara di Wanderlust in Travel che ci ha fatto conoscere questi meravigliosi piccoli borghi.

Potrebbero interessarvi anche questi articoli:
Il borgo di Apricale in Liguria
Locorotondo, il pittoresco borgo in Puglia
Cosa vedere a Pieve di Teco
Dolceacqua, il borgo ligure amato da Monet
Triora, il borgo delle streghe in Liguria


42 Comments to Borghi della Toscana: ecco i 12 più belli

  1. Veronica ha detto:

    Un on the road in Toscana è tra i viaggi che abbiamo in un cassetto in attesa di tempi migliori per poter esplorare le bellezze italiane appena possibile. Molti di questi borghi li sento nominare per la prima volta ma mi salvo l’articolo per programmare un bel viaggio alla scoperta di alcuni di essi.

  2. Alessandra ha detto:

    La Toscana è una regione che mi piace molto e che ho avuto il piacere di visitare diverse volte. Tra i borghi che hai menzionato tu uno dei miei preferiti è sicuramente Cortona e devo dire che anch’io l’ho visitata la prima volta dopo aver letto il libro della Mayes. Ho visto anche dov’è la casa menzionata nel romanzo. Speriamo presto di poter tornare a viaggiare!!

  3. Sara ha detto:

    Sono Toscana e conosco bene o male tutti i borghi che hai descritto e devo confermare che sono veramente bellissimi. Grazie per avermi fatto fare questo bel viaggio a casa mia, mi hai fatto rivivere i miei luoghi…

    • Teresa ha detto:

      Leggere articoli e vedere foto di destinazioni che conosciamo già, secondo me, è una gran bella esperienza. Si vedono i luoghi con occhi diversi!

  4. Elena ha detto:

    Mi piace un sacco la Toscana, ha tanti borghi e città sorprendenti e questo articolo ne è una dimostrazione. Nonostante abbia parenti in questa splendida regione non sono ancora riuscita a visitare questi borghi. Mi piacerebbe tantissimo Volterra, Monteriggioni e San Gimignano. 😍

  5. Raffaella ha detto:

    La Toscana è una regione davvero incredibile. Credo che abbia la più alta concentrazione di borghi storici per chilometro quadrato. Quello che più mi affascina è che ognuno di questi borghi ha un carattere ben specifico che lo rende unico nel panorama toscano. Io ho un debole per San Gimignano e per Cortona.

    • Teresa ha detto:

      Probabilmente San Gimignano è il più celebre tra tutti, visto che è famoso per le sue torri; ma sicuramente gli altri non sono meno belli!

  6. Elisa ha detto:

    Molti dei borghi descritti in questo articoli li ho visitati, ma 2 proprio non li conoscevo, quindi me li segno per un prossimo soggiorno in Toscana! Sono sempre contenta di scoprire nuovi posti da esplorare!

  7. ANTONELLA ha detto:

    Hai fatto un bellissimo omaggio alla Toscana e ai suoi incantevoli borghi. Amo la Toscana e ci vado abbastanza spesso ma ammetto di non conoscere luoghi come Carignano. Adoro Pienza, mi sembra di tronare indietro nel tempo quando ci vado

  8. Nadia ha detto:

    Il Medioevo mi ha sempre affascinata, sarà per questo che colgo sempre al volo le occasioni per addentrarmi nei borghi. Ricordo con piacere una giornata trascorsa a San Gimignano.

    • Teresa ha detto:

      Anche io sono molto affascinata dal medioevo, e i luoghi che risalgono a questo periodo storico mi piacciono da morire!

  9. Margherita ha detto:

    Sono stata a San Gimignano, ma devo dire che conosco gli altri borghi toscani per fama! Volterra ci sarei dovuta andare tante volte, ma l’ho sempre “sfiorata”! Forse in estate riuscirò a vedere Pitigliano, in vista di un on the road tutto italiano!

    • Teresa ha detto:

      Io conosco poco la Toscana, ma mi piacerebbe molto visitare questi borghi; devono essere uno più bello dell’altro!

  10. Federica Assirelli ha detto:

    Li ho visitati tutti tranne Carmignano! Non posso che confermare la bellezza di tutti quelli che citi, ma in Toscana è veramente difficile trovare un borgo che non meriti una visita!

    • Teresa ha detto:

      Beata te che li hai visitati tutti, a me ne mancano davvero tanti; spero di riuscire a rimediare al più presto possibile!

  11. Michela ha detto:

    Molto interessante questo excursus dei luoghi da visitare nella bella Toscana al di fuori delle più conosciute Firenze, prato e Siena. Me li sono segnati per un bel on the road italiano

  12. valeria ha detto:

    Forse sono una delle poche persone a cui manca visitare i borghi della Toscana 🙁 Una regione che amo molto ma per questioni di tempo più di Firenze non ho avuto modo di vedere 🙁

    • Teresa ha detto:

      Poco male, soprattutto se si considera che questa estate c’è la forte possibilità che non potremo viaggiare all’estero. magari potresti approfittarne 🙂

  13. Sono stata a San Gimignano, a Montalcino e a Montepulciano per cui la mia conoscenza si ferma qui. Però naturalmente conosco di fama gli altri borghi, e ora mi è venuta voglia di organizzare un viaggio on the road in Toscana.
    Avevo letto il libro Sotto il Sole della Toscana e lo avevo trovato pieno di luoghi comuni sull’Italia, come a volte accade nelle storie di questo genere: il film invece vale la pena di essere visto?

    • Teresa ha detto:

      Ho letto il libro e onestamente non ne sono rimasta entusiasta, del film non saprei proprio cosa dirti perchè non l’ho visto!

  14. Domenica ha detto:

    Ciao Teresa!

    Con questo articolo mi confermi ampiamente quanto ci sia a vedere in Toscana! Fra quelli che qui hai elencati, mi manca Pienza! Spero di poterlo visitare questa Estate!

    Un caro abbraccio

    Mimì

    • Teresa ha detto:

      Dai che l’estate è relativamente vicina e possiamo cominciare a fare programmi, sperando che il Covid non mandi di nuovo tutto all’aria!

  15. L’unico posto che mi manca da vedere della tua lista è Volterra. Per il resto siamo tornati anche più volte in questi magnifici borghi toscani, soprattutto a Pienza, di cui mi sono innamorata immediatamente e in cui cerci di fermarmi ogni volta che siamo on the road nella regione.

  16. Valentina ha detto:

    Meravigliosa la Toscana! Di questa regione amo sia i borghi che i paesaggi naturali. L’ultima volta che ci sono stata (settembre 2019), ho visitato San Gimignano, che mi è piaciuta moltissimo, Monteriggioni e Volterra, che devo ammettere mi ha un po’ deluso. Prossima volta che andrò in Toscana, mi piacerebbe visitare Pienza e tornare a Siena.

    • Teresa ha detto:

      Per visitare la Toscana e conoscerla ci vorrebbe un sacco di tempo, perchè oltre ai borghi, c’è al mare e ci sono anche le città d’arte da visitare.

  17. Claudia ha detto:

    Sono stata diverse volte in Toscana e con il mio compagno abbiamo deciso che , non appena si potrà, il primo weekend “Lungo” fuori porta sarà proprio in Val d’Elsa. Alcuni di questi borghi non li conoscevo proprio, me li segno grazie!

    • Teresa ha detto:

      Tutti stiamo aspettando che la situazione cambi e che ci si possa muovere per poter vedere posti nuovi. Anche io voglio tornare in Toscana!

  18. Eliana ha detto:

    Ho visitato quasi tutti i borghi da te narrati e tra tutti quelli che ho visto il mio preferito rimane senza dubbio San Gimignano: magica, accogliente, unica nel suo genere grazie a tutte le torri rimaste intatte dal Medioevo.
    Un tuffo nel passato!

    • Teresa ha detto:

      Se io dovessi sceglierne uno solo sarei seriamente in difficoltà, perchè mi piacciono tutti, per un motivo o per un altro!

  19. Arianna ha detto:

    Inutile dire la Toscana è veramente splendida, la conosco abbastanza bene e quasi tutti i borghi citati li ho visitati, non sono però mai stata ad Anghiari a questo punto devo vederlo!

  20. Raffaella M. ha detto:

    sono già stata diverse volte in Toscana ed ho già visitato praticamente tutti i bellissimi borghi che hai segnalato ma ne ho scovati un paio dove non sono mai stata: Greve in Chianti e Carmignano. Ho preso nota per non dimenticarmene, sperando di poter tornare al più presto anche solo per un fine settimana “allungato” in questa regione che ha così tanto da offrire a 360 gradi 🙂

    • Teresa ha detto:

      La Toscana è una delle regioni che amo di più in Italia e anche io, come te, mi auguro di poterci tornare prima possibile!

  21. Moira e Raffaella ha detto:

    Ci siamo trasferite in Toscana da qualche anno ormai e la scelta è caduta sulle colline pisane perché non molto distanti dai bellissimi luoghi descritti nel tuo articolo e contemporaneamente vicine al mare e vicinissime all’aeroporto! Anche quest’anno siamo andate spesso in cerca di nuovi luoghi da visitare.. e non c’è che l’imbarazzo della scelta!

    • Teresa ha detto:

      I borghi della Toscana sono dei gioiellini incastonati in una terra stupenda e tutta da scoprire. Io spero che questa estate si possa viaggiare, così magari ci faccio un pensiero!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gianni e Teresa - I Nonni Avventura *** Sito ottimizzato per risoluzione 1600 x 900 | Travel Theme by: D5 Creation | Powered by: WordPress