Un viaggio indimenticabile in Perù, la terra degli Inca

perù

Un viaggio in Perù è l’occasione per conoscere uno dei Paesi più affascinanti dell’America del Sud.

A rendere indimenticabile questa esperienza, che si può vivere a qualsiasi età, contribuiranno le visite ai tanti siti archeologici della civiltà Inca, gli incantevoli paesaggi e la saporita cucina tipica.

Cosa vedere durante un viaggio in Perù

Il Perù offre tantissime cose da vedere e, volendo fare un viaggio di due settimane, inevitabilmente si dovrà scegliere quali esperienze vivere e quali riservare per un’altra volta.

La capitale Lima ha un bel centro storico; un giorno può essere sufficiente da dedicarle per visitare anche alcuni interessanti musei, come il Larco.

Molti optano per dormire nel quartiere costiero di Miraflores e trascorrono qualche ora nel vivace Barranco.

Il viaggio in Perù può proseguire verso Paracas dove è imperdibile la visita alle isole Ballestas per vedere leoni marini, pinguini e tantissimi uccelli.

Qui siamo già vicino al deserto e, se l’oasi di Huachina può essere una piacevole sosta di divertimento sulle dune, Nazca è una meta da inserire assolutamente nell’itinerario di viaggio.

Oltre alle linee di Nazca, che si possono vedere anche da terra, è imperdibile la visita al cimitero di Chaucilla dove si vedranno mummie di epoca inca e preinca.

Altra tappa imperdibile nella terra degli Inca è la bianca città di Arequipa, dove inaspettatamente si trovano chiostri dai vivaci colori nel Convento di Santa Catalina.

Lasciate le architetture coloniali della seconda città più grande del Perù, si iniziano a vedere le alte vette delle montagne e, superati i 4.000 di altitudine, si raggiunge il lago Titikaka.

Viaggio in Perù
Valle del Sagrado

Lungo la strada si può fare sosta nel Colca Canyon per vedere il volo dei condor; questa è una delle esperienze indimenticabili di un viaggio in Perù.

Sul lago, partendo da Puno, si possono fare diverse escursioni alle isole fluttuanti degli Uros, a Taquile e Amantani, per conoscere i discendenti di alcuni dei popoli originari di queste terre.

Per andare a Cuzco si percorre la Ruta turistica del Sol, lungo la quale si trova la Chiesa di San Pedro, quella che viene definita la Cappella Sistina d’America per la bellezza delle pareti dipinte.

Un viaggio indimenticabile di due settimane in Perù non può che comprendere Machu Picchu, una delle sette meraviglie del mondo moderno.

Il sito archeologico arroccato sulla montagna è un luogo di una bellezza disarmante e l’alone di mistero che lo avvolge lo rende ancor più affascinante.

Proprio la zona di Cuzco è la regione che offre più cose da vedere nella terra degli Inca.

Da qui si possono fare moltissime escursioni: verso le montagne colorate, nella Valle del Sagrado e alle saline di Maras.

Come muoversi e dove dormire in Perù

Il Perù è un Paese che si gira molto bene anche in autonomia ma, per personalizzare il proprio itinerario, si può optare per un viaggio privato in minibus con una delle tante agenzie che operano in loco.

Chi preferisce muoversi da solo può utilizzare i comodi bus turistici Cruz del Sur, che collegano le principali località e che hanno comodissimi sedili reclinabili, ottimali per poter dormire, se si viaggia di notte.

Un’alternativa agli spostamenti via terra è quella di utilizzare l’aereo per spostarsi in Perù, in questo modo però si perde l’emozione di vedere scorrere il paesaggio dal finestrino.

Machu Picchu si raggiunge velocemente in treno, che va prenotato in anticipo assieme al biglietto per il sito archeologico perché gli ingressi giornalieri sono limitati.

In Perù c’è un’ampia scelta di alloggi per tutte le tasche: dagli ostelli, alle guest house agli alberghi. Orientarsi verso hotel a 3 o 4 stelle è la scelta migliore per trovare strutture di buon livello nelle quali dormire.

Viaggio in Perù
Gruppo di Alpaca sulle Ande

Cosa mangiare in Perù

La cucina peruviana offre un’ampia scelta di specialità tipiche che possono variare nelle diverse regioni.

Sulla costa e sul lago si trovano molto facilmente il pesce arrosto, oppure in umido, e il ceviche, ovvero un piatto a base di pesce e frutti di mare marinati

All’interno del paese si puo optare per il cuy arrosto o il filetto di vitello, oppure per un bel piatto vegetariano; il Perù è la patria di oltre trecento tipi di patate!

Molto diffusa è la quinoa, originaria di queste parti, e tra i piatti più saporiti ci sono il recoto relleno, un peperone ripieno molto piccante.

La bevanda più diffusa è l’Inka Cola, che molti trovano troppo dolce, ma è da provare assieme al cocktail chiamato pisco sour, a base di albume e succo di lime.

Ovunque, anche per prevenire il temibile mal di montagna, si beve il mate di coca che assomiglia al nostro tè.

Il Perù è uno dei Paesi più affascinanti e ricchi di storia, due settimane sono il minimo per visitarlo e riuscire a vedere almeno in parte le tante cose che offre.

Il suo territorio comprende tante regioni differenti, dal mare alle alte montagne andine, e una zona è nel cuore dell’Amazzonia dove ancora si trovano luoghi remoti da esplorare.

Macchu Picchu
Macchu Picchu

L’autrice dell’articolo è Stefania Ciocconi, autrice del blog Girovagando con Stefania,

Accanita lettrice e amante della natura e degli animali. Ho fatto mia l’affermazione: “il viaggio si vive tre volte: quando si programma, quando si vive e quando si ricorda e aggiungerei quando si racconta”.

A proposito di meraviglie del mondo, potrebbero interessarti anche questi articoli:
Il Taj Mahal, consigli per la visita
La Grande Muraglia Cinese


10 Comments to Un viaggio indimenticabile in Perù, la terra degli Inca

  1. Carmen ha detto:

    Davvero una delle mete che mi piacerebbe raggiungere una volta che si potrà viaggiare sicuri. Alcuni luoghi lasciano senza parole…

  2. Raffaella ha detto:

    Confermo parola per parola. Il Perù è una terra meravigliosa. Io l’ho visitato in un mese in modo indipendente, ma mi sarebbero serviti ancora molti giorni per scoprire tutte le sue bellezze. Mi sono ripromessa di tornarci al più presto!

    • Teresa ha detto:

      Io posso solo immaginare tanta bellezza, mi piacerebbe molto andarci ma evidentemente questo non è il momento di fare progetti!

  3. Julia ha detto:

    È uno di quei viaggi che vorrei fare e secondo me ora i bambini che fanno la prima e terza elementari sono pronti per l’impegno che richiede. Cosa ne pensi?

    • Teresa ha detto:

      Secondo me, i bambini vanno educati e abituati a viaggiare prima possibile! sono sicura che apprezzerebbero molto questo viaggio!

  4. Claudia ha detto:

    Il Perù è uno di quei posti che mi è rimasto nel cuore e che consiglio a tutti: già solo Machu Picchu vale il viaggio se poi si riesce ad includere la foresta amazzonica per me è il top!

  5. Sara ha detto:

    Il Perù mi affascina tantissimo, da Nazca a Machu Picchu passando per la sua cucina, è un viaggio che spero di fare il prima possibile, che territorio pazzesco!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gianni e Teresa - I Nonni Avventura *** Sito ottimizzato per risoluzione 1600 x 900 | Travel Theme by: D5 Creation | Powered by: WordPress
error: Content is protected !!