Cosa vedere in Bretagna: informazioni e consigli utili

Bretagna

Bretagna: quali sono le cose da vedere assolutamente tra le tante bellezze che questa terra offre?

La Bretagna è una regione situata a nord ovest della Francia; si distingue facilmente sulla cartina geografica perchè si tratta di una penisola che si sporge nell’atlantico.

Cose da vedere in Bretagna Ponte di Saint Nazaire
Cose da vedere in Bretagna Ponte di Saint Nazaire

Come arrivare in Bretagna dall’Italia

Potete arrivarci in aereo, treno o automobile.

In aereo

Nel primo caso, potete raggiungere la Bretagna con Air France o con una compagnia low cost, tra le altre Vueling, Easyjet a Ryanair.

Gli aeroporti più comodi sono sicuramente quelli di Brest o della capitale della regione Rennes.

In treno

Per quanto riguarda il treno, la soluzione migliore è arrivare a Parigi dall’Italia; da qui, potrete poi prendere un treno dalla Gare Montparnasse in direzione Brest/Quimper o Rennes.

Cose da vedere in Bretagna Ponte di Saint Nazaire
Ponte di Saint Nazaire (con cane)

In macchina

A mio avviso, l’automobile è sempre il mezzo migliore e più comodo perchè vi consente di muovervi con maggiore libertà nell’esplorazione di tutte le cose da vedere in Bretagna.

Noi abbiamo raggiunto la nostra destinazione dalla Valle della Loira, dove avevamo visitato i famosi Castelli, e dopo aver girato la Bretagna in lungo e in largo, ci siamo spostati nella vicina Normandia.

Dove dormire in Bretagna

Cose da vedere in Bretagna Spiaggia con la bassa marea
Spiaggia con la bassa marea

La Bretagna offre un’ampia scelta di alloggi, quindi potete scegliere quello che fa al caso vostro.

Troverete degli splendidi bed & breakfast, oppure hotel delle catene Novotel, Campanile o Ibis.

La soluzione più originale sono le così dette chambres d’hôtes; si tratta di camere che potete affittare in abitazioni tipiche della zona.

Noi questa volta abbiamo optato per il campeggio; armati di tenda, sacchi a pelo e cane abbiamo gironzolato per la Bretagna usufruendo dei suoi camping.

L'oceano a Pointe du Raz
L’oceano a Pointe du Raz

Sono abbastanza economici, non troppo distanti dalle attrazioni turistiche e molto puliti e ben tenuti.

Per me è stata una esperienza nuova, la mia prima volta in campeggio; ma devo dire che non mi è affatto dispiaciuta.

Cosa mangiare in Bretagna

Il cibo in Bretagna è davvero molto buono e non particolarmente dispendioso.

In generale, noi ci arrangiavamo a mezzogiorno con una crepe o una galette (cioè una crepe salata); a volte compravamo una croccante baguette che imbottivamo di formaggio e andavamo avanti fino alla sera.

Per la cena, pesce e cozze e ostriche come se non ci fosse un domani. Anche in questo caso la spesa non era eccessiva; non dimentichiamo che la Bretagna è la terra dove le ostriche vengono coltivate e il pesce viene pescato tutti i giorni.

Cose da vedere in Bretagna Fari a Pointe du Raz
Fari a Pointe du Raz

Come vestirsi in luglio e agosto

Il clima è abbastanza mite, ma dimenticate i bagni in mare; l’acqua dell’oceano può essere davvero molto fredda!

Se avete fortuna e non trovate molto vento, potrete girare in maglietta e pantaloncini; ma tenete sempre a portata di mano una felpa.

Noi personalmente non abbiamo trovato pioggia, ma il tempo può essere molto mutevole; quindi siate pronti ad ogni evenienza e portatevi dietro un Kway o un impermeabile.

La Bretagna

Il faro La Vieille a Pointe du Raz
Il faro La Vieille a Pointe du Raz

Le cose da vedere in Bretagna sono davvero tante; bisognerebbe dedicare almeno una settimana a questa splendida regione francese.

Ma qualunque sia il tempo che avete a disposizione, ecco le cose e le località che secondo me sono davvero imperdibili e sulle quali dovreste concentrarvi durante il vostro tour.

In ogni caso, per ogni altra informazione potete visitare il sito ufficiale della Bretagna.

Cose da vedere in Bretagna: le maree

La costa di granito rosa
La costa di granito rosa

Non potrete fare a meno di notarle durante il vostro viaggio; sono una delle principali caratteristiche della Bretagna e della Normandia.

Tutti sappiamo cosa sono le maree, ma in questa zona il fenomeno raggiunge delle proporzioni paurose; basti pensare che nella Baia di Saint Malot, durante la bassa marea, l’acqua si ritira di ben 12 metri!

E’ impressionante vedere le barche nei porticcioli che prima galleggiavano e nel giro di poco si ritrovano sulla sabbia, appoggiate su un fianco.

La costa di granito rosa
La costa di granito rosa

Rendere l’idea con le parole non è molto semplice, ma anche questo è un ottimo motivo per andare a visitare la Bretagna.

Vi raccomandiamo anche di stare attenti a dove parcheggiate la vostra automobile perchè la velocità con cui la marea sale è tale che potrebbe portare via il vostro veicolo; e allo stesso modo, prestate attenzione durante le vostre passeggiate sulla spiaggia, per evitare spiacevoli incidenti.

Ponte di Saint Nazaire

Cose da vedere in Bretagna Il Faro di Ploumanach
Il Faro di Ploumanach

Il Ponte di Saint Nazaire è il ponte che collega la cittadina omonima con Saint-Brevin-Les-Pins, sull’altra sponda della Loira.

La sua lunghezza è di circa 3 chilometri e mezzo, ma quello che colpisce è il panorama che offre dall’alto dei suoi 400 metri.

Viene considerato come la porta d’ingresso della Bretagna dalla parte meridionale.

Nessun problema se lo attraverserete in macchina; ma state molto attenti se siete in bicicletta o a piedi, perchè il marciapiede è davvero molto stretto.

Cose da vedere in Bretagna: Pointe du Raz

Il porto di Cancale
Il porto di Cancale

La Pointe du Raz è stata per noi una sorpresa meravigliosa: è il punto più occidentale dell’intera Francia ed offre un panorama selvaggio ed affascinante.

Rimarrete sicuramente incantati dalle scogliere a picco sul mare, dai potenti flutti dell’Oceano Atlantico che si abbattono in continuazione sulla roccia.

E soprattutto troverete incredibile la vista di alcuni fari che sono situati a poca distanza dalla riva: il più vicino è il faro de La Vieille, che prende il nome dall’isolotto su cui sorge.

Il più lontano è il faro di Ar Men, visibile però solo nelle giornate limpide e serene.

Panorama a Cancale
Panorama a Cancale

La presenza dei fari lascia chiaramente capire quanto pericoloso sia questo tratto di costa per la navigazione; come ulteriore conferma, proprio lì nei pressi, potrete ammirare una statua dedicata a Notre Dame des Naufrages.

Cose da vedere in Bretagna: Costa di granito rosa

La costa di granito rosa è un tratto della costa settentrionale della Bretagna; ma è anche un dei più famosi e visitati litorali della Francia.

Prende il suo nome dagli enormi massi di granito che costellano questa area; essi sono stati erosi dal tempo e dal vento ed hanno assunto una caratteristica colorazione rosata.

Noi ci siamo fermati mezza giornata nel villaggio di Ploumanac’h e abbiamo passeggiato sulla spiaggia e tra le rocce, con cane al seguito.

Cose da vedere in Bretagna Allevamento di ostriche a Cancale
Allevamento di ostriche a Cancale

Ci è piaciuto soprattutto il faro (non so se lo avete capito, ma siamo appassionati di fari); e soprattutto ci è piaciuta la vista del Castello di Costaérès, costruito in granito rosa e situato su un isolotto.

Purtroppo non è visitabile, ma il panorama che offre dall’esterno merita davvero.

Cancale

Ed eccoci a Cancale, la capitale mondiale dell’ostrica. Infatti qui le ostriche vengono coltivate e vendute su tutto il mercato mondiale.

Saint Malo
Saint Malo

Ma volte mettere il gusto di acquistarle dai chioschetti sul mare e mangiarle in piedi insieme ad un bicchiere di Mouscadet?

E’ molto interessante anche vedere le coltivazioni di questi frutti di mare che, con il calare della marea vengono allo scoperto.

Proprio in questa occasione è possibile vedere, i trattori sulla spiaggia che caricano reti piene di ostriche per trasportarle ai mercati.

Saint Malo Fort National
Saint Malo Fort National

Esiste perfino un museo dove potete approfondire la vostra conoscenza della coltivazione delle ostriche.

Ma a parte le ostriche (che magari neanche vi piacciono), Cancale è una cittadina molto graziosa.

Potete fare una bella passeggiata verso Pont du Grouin; il percorso è lungo più o meno 7 chilometri. Se non ve la sentite di percorrerlo tutto, potete comunque godervi uno splendido paesaggio naturale con vista sul mare.

Saint Malo

Cose da vedere in Bretagna Saint Malo Spiaggia
Spiaggia a Saint malo

Saint Malo è una antica città fortificata, circondata da possenti mura che le danno un profilo caratteristico.

Nel passato, è stata una città abitata dai corsari; la sua storia è infatti strettamente collegata con il mare. Oggi è invece la capitale mondiale delle regate a vela.

Anche soltanto passeggiare per le sue strade è una emozione; peccato che nel periodo di alta stagione i visitatori siano talmente tanti da diventare fastidiosi.

Mont Saint Michel
Mont Saint Michel

Quando ci siamo stati noi, abbiamo sofferto moltissimo il caldo e abbiamo fatto una enorme fatica a trovare un posto dove mangiare, visto che tutti i locali erano affollatissimi.

Avremmo voluto visitare il castello ma la coda era davvero molto lunga. Così ci siamo accontentati di una passeggiata sui bastioni e ad ammirare il Fort National.

In quel momento la marea era alta, quindi non era raggiungibile a piedi, ma anche da lontano offre un gran bello spettacolo.

Cose da vedere in Bretagna: Mont Saint Michel

Mont Saint Michel distesa di sabbia
Mont Saint Michel distesa di sabbia

Il Mont Saint Michel è uno dei monumenti più famosi al mondo; e sicuramente c’è un perchè.

Si tratta di una abbazia costruita su un’isolotto che, con il calare della marea, è raggiungibile a piedi; quando la marea sale, diventa un’isola vera e propria. Può comunque essere raggiunta tramite un ponte che la collega alla terra ferma.

Il parcheggio dista circa 2 chilometri e mezzo, quindi potete decidere di percorrerli a piedi o di utilizzare la navetta che vi porterà all’ingresso.

E’ veramente imponente e lo si può vedere a distanza. Il suo nome deriva da San Michele Arcangelo, a cui è dedicata l’abbazia benedettina.

L'abbazia di Mont Saint Michel
L’abbazia di Mont Saint Michel

Essa fu costruita in questo luogo in quanto, al salire della marea, essa diventa inespugnabile. Ma malgrado questo, l’abbazia dovette affrontare parecchie traversie nel corso dei secoli.

Per esempio, durante la rivoluzione francese, i monaci vennero scacciati e il Mont Saint Michel divenne una prigione.

Per arrivare all’abbazia dovrete percorrere una ripida stradina in salita, spesso affollatissime; fermatevi di tanto in tanto ad ammirare questa infinita distesa di sabbia.

Tramonto sul mare in Bretagna
Tramonto sul mare in Bretagna

E mentre andate via, dopo la visita, fermatevi ancora una volta ad guardare lo spettacolo alle vostre spalle.

Per ogni tipo di informazione pratica, visitate il sito ufficiale del Mont Saint Michel.


20 Comments to Cosa vedere in Bretagna: informazioni e consigli utili

  1. Fari, coste frastagliate, maree…i paesaggi della Bretagna mi affascinano moltissimo. È uno di quei viaggi (insieme alla Normandia) per i quali ho già l’itinerario pronto, ma che per un motivo o l’altro sono sempre costretta a rimandare 🙁

    • Teresa ha detto:

      Capita anche a noi di pianificare un itinerario in dettaglio e poi di cambiare destinazione all’ultimo momento; ma se puoi, vai a visitare la Bretagna prima possibile!

  2. Carmen ha detto:

    Amo molto la Francia (quest’anno ci sono stata già 2 volte) ma la Bretagna mi manca. Devo metterla in programma nei prossimi viaggi…

    • Teresa ha detto:

      A mio avviso è una delle regioni più affascinanti di tutta la Francia, a noi è piaciuta talmente che ci tornerei subitissimo!

  3. paola ha detto:

    Ho gran bei ricordi in Bretagna, romantici e forti. Mi ricordo il mare scuro che spariva per poi ritornare e cesti pieni (pienissimi) di ostriche a cena. Anche se il clima non è stato poi così clemente con me, tornerei volentieri. Forse anche per le ostriche…

    • Teresa ha detto:

      Anche io sono rimasta affascinata dal fenomeno della marea, soprattutto quando era bassa; sarei rimasta ore a gurdarla! E mi ricordo bene anche le ostriche 🙂

  4. Fabiana ha detto:

    Io della Bretagna ricordo davvero solo grandi scorpacciate di pesce crudo e ostriche..tornerei lì di corsa per riprendere da dove mi sono fermata!!

  5. Noi siamo sempre on the road su queste coste meravigliose, tant’è che spesso abbiamo sognato di comprarvi casa. Adoriamo il profumo della salsedine, i cibbi locali, i piccoli borghi di pescatori. Cancale è il nostro paese preferito…

    • Teresa ha detto:

      Cancale è bellissima, a noi è piaciuta tanto e non solo per le ostriche. Viverci non so, d’inverno il clima deve essere abbastanza inclemente… però ci tornerei volentieri!

  6. Helene ha detto:

    Noi abbiamo dedicato due settimane alla Bretagna ma ci sono tanti paesi e paesini che ancora ci mancano perché non credo siano sufficienti due o tre viaggi per esplorarla tutta. E’ una regione meravigliosa e le città che ci sono rimaste più nel cuore sono indubbiamente Saint Malo, Dinan, Roscoff, Locronan e Concarneau. Poi adorando i fari questa è una terra ideale.

    • Teresa ha detto:

      In effetti è una destinazione che meriterebbe almeno un mese per potersela gustare tutta con calma, ma purtroppo il tempo è sempre tiranno. Io spero di tornarci per approfondire la conoscenza!

  7. Esther ha detto:

    Inizio con i complimenti per aver deciso che bisogna vivere tutta la vita viaggiando.
    Lo dico sempre anche a mio marito ” voglio morire su un aereo!” .

    Ho letto questo articolo perchè la Bretagna è uno di quei viaggi che andrebberò fatti più volte nella vita. Ci sono stata moltissimo tempo fa da Saint Malò a Brest e poi giù fino a Concarneaux. Ho fatto anche il bagno nelle acque gelide. Posti fantastici e cibo sublime credo che ci tornerò, grazie di avermelo fatto ricordare.

    • Teresa ha detto:

      Hai detto bene, io voglio morire con la valigia in mano! Sono io che faccio a te i miei complimenti, io non avrei il coraggio di fare il bagno nelle fredde acque della Bretagna! ma per il resto, ci tornerei subito!

  8. La prima volta in Bretagna risale ad anni fa, in camper con i miei (dovrei dire SECOLI fa, per essere precisa). Un viaggio bellissimo di cui ho ancora ricordi molto vividi. Poi ci sono tornata in macchina qualche anno dopo e comunque la macchina è il mezzo migliore per potersi spostare da un posto all’altro. Praticamente abbiamo visto le stesse cose: Cancale (le ostriche mi piacciono molto), la costa di granito rosa, Mont St Michel…

    • Teresa ha detto:

      Del resto, quelli che hai menzionato sono i must; sono cose assolutamente da non perdere. Prima o poi magari ci ritorno!

  9. francesca ha detto:

    Adoro la Bretagna, anche noi abbiamo fatto praticamente lo stesso percorso che avee fatto voi. Una terra magica

  10. Paola ha detto:

    Il motivo per cui vorrei organizzare un viaggio lungo in Bretagna sono proprio le ostriche, ma non conoscevo che avessero addirittura dedicato loro un museo: un motivo in più per andarci!

    • Teresa ha detto:

      La Bretagna a me è rimasta nel cuore… le ostriche sono fantastiche, anche se io più di un paio non riesco a mangiarne. Se sei una appassionata, dovresti provare quelle del Sud Africa o della Namibia, che delizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gianni e Teresa - I Nonni Avventura *** Sito ottimizzato per risoluzione 1600 x 900 | Travel Theme by: D5 Creation | Powered by: WordPress
error: Content is protected !!