Le terme di Budapest

terme di Budapest

Le Terme di Budapest rappresentano una tappa imprescindibile durante un soggiorno nella capitale ungherese.

Budapest, infatti è rinomata per le sue acque termali e le loro proprietà curative; esse scorrono nelle viscere della terra, proprio sotto la città. La loro temperatura è molto elevata e quindi gradevole.

Già i Celti e i Romani avevano scoperto queste sorgenti e le utilizzavano per ritemprare il corpo e lo spirito; il nome dato a Budapest dai primi è Ak-Ink, il cui significato letterale è “acqua abbondante”, mentre i Romani la chiamarono Aquincum (e il riferimento all’acqua è molto evidente!).

Terme di Budapest - Gellert
Terme di Budapest – Gellert

Guida alle principali terme di Budapest

Gli impianti termali sono tanti e ce ne sono per tutti i gusti e per tutte le tasche. Vediamo in dettaglio dove trovarle, orari di apertura e prezzi.

Terme Gellert

Sono sicuramente tra le più celebri, e sicuramente le più raffinate grazie al loro stile liberty. Al suo interno troverete una piscina dove l’acqua ha una temperatura non troppo elevata, intorno ai 25 gradi e in cui è obbligatorio l’uso della cuffia.

Poi ci sono ben quattro vasche interne, con acqua termale dove la temperatura dell’acqua raggiunge i 40 gradi.

All’esterno troverete un’altra vasca termale e una piscina che produce onde artificiali. Naturalmente, intorno alle piscine sono sistemate delle sedie a sdraio dove potete rilassarvi tra un bagno ed un altro.

Terme di Budapest - Gellert
Terme di Budapest – Gellert

In caso di pioggia, la zona esterna non è accessibile.

Orario di apertura: dalle 6 alle 20.
Costo: circa 17 euro nei giorni feriali, 18 euro nei festivi.
Indirizzo: Kelenhegyi út 4

Terme Szechenyi

Sono le terme più grandi di tutto il continente europeo, tra tutte le terme di Budapest sono probabilmente le più frequentate dai locali. Proprio per questo motivo, sono sempre molto affollate.

Ma visto che ci sono ben 10 vasche interne e tre piscine esterne, la quantità di persone presenti non vi infastidirà e potrete godervi una splendida giornata.

Lo stile della struttura è neo barocco, come dimostrano le statue che decorano la parte esterna delle terme.

Orario di apertura: le terme aprono alle 6 del mattino, ma le vasche interne vengono chiuse al pubblico alle 19, la parte esterna alle 22.
Costo: 16 euro nei giorni feriali; 17 euro nel week end.
Indirizzo: Állatkerti krt. 9-11

Terme Szechenyi

Terme di Budapest: Terme Lukacs

Tra le varie terme di Budapest, sono quelle meno visitate da coloro che visitano la città.

Prima della costruzione della struttura attuale, in questo luogo, esisteva un lago. Oltre alle sue acque, si riteneva che anche i suoi fanghi avessero potere curativo.

Sono state soprannominate “le terme degli artisti“, in quanto da sempre sono un luogo di incontro per scrittori e poeti ungheresi.

All’interno troverete 3 vasche di acqua termale, mentre all’esterno ci sono 2 grandi piscine e varie saune.

Orario di apertura: dalle 6 alle 22
Costo: 11,50 euro
Indirizzo: Frankel Leó utca 25-29

Terme di Budapest Terme Dandar
Terme Dandar

Terme Dandar

Sono praticamente sconosciute al turismo, ma sono molto popolari tra gli abitanti della città, probabilmente perchè sono tra le più economiche.

La struttura non è molto grande e, sia nei giorni feriali che nel week end, non sono mai molto affollate.

Ci sono 5 vasche tra interno ed esterno e il bagno turco.

Apertura: 06-21 nei giorni feriali, 8-21 al week end
Costo: 6 euro (la differenza tra il prezzo nei giorni feriali e quelli festivi è veramente irrisoria).
Indirizzo: Dandár u. 3

Rudas
Bagno turco Rudas

Bagni turchi

Oltre alle strutture termali, a Budapest troverete anche i bagni turchi; tra questi, i più popolari sono il bagno turco Rudas e il Kiraly.

Il Rudas ha due particolarità: innanzitutto, la sua struttura è divisa in due, la parte più antica e quella moderne. Inoltre, in alcune giornate l’accesso è consentito solo alle donne o solo agli uomini.

Il Kiraly sono in assoluto le più antiche terme di Budapest. non hanno una propria sorgente, l’acqua termale arriva dalle terme Lukacs, che sono molto vicine.

Consigli utili per visitare le terme di Budapest

Ecco alcune informazioni che vi torneranno utili prima di recarvi alle terme:
– se possibile, prenotate in anticipo, eviterete così lunghe code alla biglietteria;
– potete affittare asciugami o accappatoi all’interno delle terme; pagherete una cifra minima e dovrete rendere tutto prima di andare via;
– le cuffie vanno invece acquistate, alla fine della visita potrete portarle con voi;
– evitate di andare alle terme nel week end, perchè sono sovraffollate;
– non restate troppo a lungo in una delle vasche con l’acqua a temperatura elevata, soprattutto se soffrite di pressione bassa; meglio alternare un bagno caldo ad uno tiepido;
– se decidete di dedicare due giorni alle terme, sarebbe meglio se non fossero consecutivi, perchè potrebbero essere spossanti.

Bagno turco Kiraly
Bagno turco Kiraly

Per ogni altra informazione consultate il sito ufficiale delle terme di Budapest.


30 Comments to Le terme di Budapest

  1. Le terme Dandar saranno anche più economiche, ma sono quelle che mi danno più l’idea di paradiso acquatico. Dalle foto si vede che sono piccole e raccolte, il mio ideale quindi. Credo che valga comunque la pena fare un tour di tutti i centri di Budapest.

  2. Alessandra ha detto:

    Sono stata a Budapest qualche anno fa in inverno e non ho avuto modo di fare le terme. Comunque sono strutture architettoniche che lasciano a bocca aperta. Sarà che amo lo stile liberty, ma le vostre foto mi sono piaciute tantissimo!

    • Teresa ha detto:

      Verissimo, al di là del bagno termale che è una attività molto rilassante, la bellezza di queste terme sono proprio le strutture. Noi ci siamo innamorati delle Gellert, ma se tornassimo a Budapest mi piacerebbe cambiare!

  3. Claudia ha detto:

    Ho sentito parlare benissimo delle varie terme di Budapest e se riusciro’ mai a visitare la citta’ sara’ sicuramente un’attivita’ che faro’!

    • Teresa ha detto:

      Ti consiglio caldamente di trascorrere almeno una giornata alle terme di Budapest; sono molto rilassanti e come hai letto nell’articolo ce ne sono tante che hai solo l’imbarazzo della scelta!

  4. Simona ha detto:

    Sono stata a Budapest solo in toccata e fuga e purtroppo non sono riuscita a fare anche le terme. Quanto me ne pento mannaggia!

  5. Giorgia ha detto:

    Noi siamo stati ai Bagni termali Széchenyi in gennaio. L’atmosfera è unica ed è un’esperienza da non perdere in un viaggio a Budapest!

    • Teresa ha detto:

      Noi siamo stati alle Gellert; intanto erano quelle che mi affascinavano di pià e poi erano vicinissime al nostro hotel così siamo riusciti ad andare a piedi!

  6. Margherita ha detto:

    Ci sono stata qualche anno fa con una mia amica e le terme sono veramente belle.

  7. Claudia ha detto:

    Ci avete fatto venir voglia di terme e relax! Budapest non è, per ora, tra le nostre mete ma non si sa mai…meglio organizzarsi per tempo perché alle terme non si dice mai di no!

    • Teresa ha detto:

      Vi consiglio di prendere in considerazione Budapest, perchè è una città che si visita anche in un lungo week end, e naturalmente non perdetevi una giornata alle terme!

  8. Julia ha detto:

    Non si può andare a Budapest saltando le terme, nonostante il periodo in cui sono stata non fosse climaticamente ideale per farle, agosto, è stata comunque un’esperienza top che ripeterei. Sono bellissime

    • Teresa ha detto:

      Io adoro le terme in qualunque periodo; noi ci siamo andati in una giornata grigia e piovosa ed è stata una vera meraviglia starsene al calduccio tutto il giorno!

  9. Laura ha detto:

    Queste terme sono semplicemente spettacolari. Vivendo a Vienna Budapest mi risulta molto vicina e malgrado tutto ancora non sono riuscita a farci un salto, queste terme mi richiamano sempre ogni volta che le vedo spero di andare presto 🙂

    • Teresa ha detto:

      In effetti la distanza da Vienna è davvero poca, comunque vedrai che riuscirai ad organizzarti almeno un week end per riuscire a visitare Budapest!

  10. Raffaella ha detto:

    Ho scoperto il piacere del termalismo solo recentemente e da allora ogni volta che scopro un posto nuovo lo segno nella mia lista. Qui c’è l’imbarazzo della scelta. E soprattutto meriterebbe un tour dedicato.

    • Teresa ha detto:

      Ma sai che è una bella idea? Un viaggio intero dedicato alle terme… se non è relax questo, non so cosa possa esserlo!

  11. Giovy ha detto:

    Le terme sono una delle tantissime cose che Budapest mi ha lasciato nel cuore. La prima volta che sono stata lì era pieno inverno ed è stato meraviglioso fare il bagno nelle acque calde delle terme.

    • Teresa ha detto:

      Noi ci siamo stati in primavera, per il ponte del 1 maggio; ma era una giornata piovosa, quindi è stato piacevole trascorrerla all’interno delle terme, tra una vasca e l’altra!

  12. Fabiana ha detto:

    Ho amato Budapest: una delle città in cui mi sono sentita più capita e coccolata. Tappa alle terme doverosa, noi abbiamo scelto le Gellert! Ottima esperienza a prezzi più che accessibili.

    • Teresa ha detto:

      Anche noi abbiamo scelto le Gellert, intanto perchè vicinissime al nostro hotel; e poi dalle foto viste su Internet erano quelle che ci ispiravano di più!

  13. Conosco di nome le terme Gellert e le Szecheny perché le ho viste tante volte in foto, e trovo che siano bellissime. Però dovendo scegliere probabilmente mi orienterei sulle terme Dandar per evitare l’affollamento di turisti. Ottimo consiglio quello di prenotare perché quando sono stata a Mosca avevo in mente di andare alle terme (di cui non ricordo il nome) ma in hotel ce lo avevano sconsigliato perché a quanto pare durante il weekend era impossibile evitare di fare ore di coda senza aver prenotato.

    • Teresa ha detto:

      Quando si tratta di attrazioni molto richieste, secondo me, la prenotazione è d’obbligo. Comunque, un salto alle terme di Budapest è un must, l’atmosfera è veramente piacevole e rilassante!

  14. paola ha detto:

    Conosco questo bellissimo luogo! Ci sono stata più volte! Con una cognata e una migliore amica ungheresi non potevo perdermi questa chicca!

    • Teresa ha detto:

      Noi ci abbiamo passato una giornata intera, quando è arrivato il momento di andare via non volevamo saperne, anche perchè fuori pioveva e faceva abbastanza freddo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gianni e Teresa - I Nonni Avventura *** Sito ottimizzato per risoluzione 1600 x 900 | Travel Theme by: D5 Creation | Powered by: WordPress