La Highway 1, la strada panoramica da Los Angeles a San Francisco

La Highway 1 è una strada panoramica che scorre lungo la costa pacifica della California.

E’ anche chiamata California State Route 1 o Pacific Coast Highway, deve la sua fama alla bellezza dei panorami naturali che offre.

Inoltre, essa attraversa tante cittadine molto carine e pittoresche che meritano senza dubbio una sosta.

Highway 1 Panorama
Panorama sulla Highway 1

Il nostro consiglio è di pianificare almeno due giorni per percorrerla per poterla gustare con calma, effettuando delle soste nelle zone che meritano di più.

Programmate un pernottamento in una cittadina intermedia; ma non dimenticate di prenotare con larghissimo anticipo; la zona è infatti presa d’assalto dai turisti americani e non solo!

La Highway1 è lunga più o meno un migliaio di chilometri, i due punti che ne segnano l’inizio e la fine sono Dana Point, che si trova un pò più a sud di Los Angeles, e Legett, situata leggermente più in alto rispetto a San Francisco.

Highway 1 Nella nebbia
Highway 1 Nella nebbia

Ma è sufficiente percorrere il tratto che congiunge le due più famose città californiane per innamorarsi della Highway 1.

La strada è stata chiusa per un periodo a causa di alcune frane, ma i lavori di ripristino si sono conclusi con qualche settimana di ancticipo; pertanto è stata riaperta al traffico, per la gioia di tutti gli amanti del “on the road”.

Ma vediamo quali sono i punti più interessanti che meritano una sosta.

San Luis Obispo

E’ probabilmente una delle più famose tra le cittadine attraversate dalla Highway 1.

La Missione di San Luis Obispo
La Missione di San Luis Obispo

La cittadina dista circa 340 chilometri da Los Angeles, quindi l’abbiamo raggiunta in circa 3 ore e mezzo dalla partenza.

Ci sono molte cose carine da vedere, e se ne avete il tempo, potreste anche pensare di trascorrervi una intera giornata.

A mio avviso, l’attrazione principale è la Missione San Luis Obispo de Tolosa, fondata nel 1772. La sua particolarità è la sua pianta a forma di “L”, decisamente atipica per le missioni spagnole.

La cosa più bizzarra, invece, è la Bubble Gum Alley, cioè il Vicolo del Chewing Gum. Si tratta di un vicolo i cui muri sono completamente ricoperti da chewing gum masticati. Da non perdere una foto e, volendo, potete arricchire a vostra volta le decorazioni sui muri.

San Luis Obispo Bubblegum Alley
San Luis Obispo Bubblegum Alley

Potete visitare anche il Veterans Memorial Building e The Dorn Pyramid.
Questa è una piramide costruita da un membro della Massoneria per custodire i resti della moglie e dei figli.

E se capitate a San Luis Obispo di giovedì, non perdetevi una visita al Farmer’s Market. Qui troverete bancarelle di frutta e verdura, ma anche street food.

Qui trovate il sito ufficiale di San Luis Obispo.

Highway 1 Pismo Beach

Highway 1 Pismo Beach
Pismo Beach

E’ qui che avevamo prenotato un motel per passare la notte.

Questa cittadina dista circa 50 chilometri da San Luis obispo ed è situata sull’oceano. E’ piuttosto piccola, ma incantevole.

Appena arrivati, siamo andati con l’auto sulla spiaggia, per vedere il tramonto sull’oceano. Con nostra sorpresa, abbiamo trovato una piccola folla.

C’erano tantissime famigliole che avevano organizzato dei barbecue per mangiare sulla spiaggia; e c’erano vari fuoristrada che andavano su e giù sulla spiaggia per portare tavoli, sedie, bevande ecc.

Highway 1 Scogliera
Highway 1 Scogliera

Abbiamo in seguito scoperto che la cittadina è famosa per le sue spiagge e le sue dune: vengono organizzate delle escursioni in dune buggy o in quad.

Un’altro motivo per fermarsi in questa città è la possibilità di fare surf; e poi fatevi un giro sul molo, che è un luogo di ritrovo per tutti gli abitanti.

Hearst Castle

Randolph Hearst, il famoso magnate americano dell’editoria, volle costruire un castello proprio in questa zona.

L’edificio è semplicemente sbalorditivo, una residenza da favola. Conta ben 165 stanze, è circondato da circa 51 ettari di giardino, e ed è arricchito da un numero imprecisato di fontane, piscine e molto altro.

Hearst Castle
Hearst Castle

Oltre al castello, è possibile visitare anche le dependences dove il milionario ospitava illustri ospiti, tra cui soprattutto stelle di Hollywood, registi e scrittori.

Per raggiungere il castello, dovrete fare una piccola deviazione verso San Simeon, verso l’interno.

Se vi interessano informazioni relative alla visita del castello, potete visitare il sito ufficiale.

I leoni di mare sulla Highway 1

Leoni di mare a Simeon's Bay
Leoni di mare a Simeon’s Bay

A circa 5 chilometri da San Simeon troverete la San Simeon Bay, dove dovete assolutamente fare una sosta!

La ragione è la presenza di moltissimi leoni di mare sdraiati sulla spiaggia a prendere il sole.

Esiste una recinzione che non permette di avvicinarsi troppo, poichè questi animali sembrano teneri e coccolosi, ma in realtà non sono sempre così socievoli!

Scoiattoli a San Simeon.s Bay
Scoiattoli a San Simeon.s Bay

Troverete un enorme parcheggio, dove potrete lasciare l’auto, e avvicinarvi in modo tale da poterli ammirare da vicino e fare delle foto.

Attenzione: ci sono delle siepi piene di scoiattoli, sono praticamente domestici e vi si avvicineranno per chiedervi il cibo. Siate molto cauti perchè la tentazione di nutrirli e toccarli è forte, ma sappiate che c’è il rischio di prendere la rabbia, nel caso vi mordessero.

Morro Bay

La cittadina si trova a circa 20 minuti da San Luis Obispo.

Highway 1 Morro Beach
Morro Beach

E’ una cittadina la cui vita è molto legata al mare, quindi il suo centro vitale è il porto. Qui troverete moltissima animazione, negozi, ristoranti e bar.

Proprio di fronte al porto potete ammirare la Morro Rock; si tratta di una roccia vulcanica, alta circa 200 metri. Potete raggiungerla tramite una passerella, ma non è possibile raggiungerne la cima.

Altre attrazioni di Morro Bay sono il suo aquario, il museo marittimo e il museo dello Skateboard.

Highway 1 Big Sur
Big Sur

Big Sur

E veniamo a parlare di quello che, secondo noi, è uno dei più stupefacenti panorami naturali tra quelli offerti dalla Highway 1.

E’ forse uno degli scenari più fotografati ed è diventato famoso grazie al romanzo di Jack Kerouack che porta lo stesso nome.

Il nome di Big Sur, in realtà, si riferisce ad una intera regione che si spinge fino nell’entroterra,

Ci sono tante e tali cose da vedere che bisognerebbe scrivere un articolo dedicato solo a questa area (e prima o poi lo scriverò).

Ma la sua zona più famosa è costituita dalle scogliere a picco sull’Oceano Pacifico.

Highway1 Big Sur
Big Sur

Spostandovi verso l’interno, troverete dei parchi naturali e delle foreste dove è possibile effettuare escursionismo.

Noi non avevamo molto tempo a disposizione, per cui ci siamo limitati a parcheggiare la macchina e ad ammirare questo grandioso spettacolo, con le onde che continuano a frangersi sulle rocce.

Una curiosità: in quel tratto di strada abbiamo incontrato una quantità incredibile di “bikers”, cioè motociclisti che girano gli Usa a bordo delle loro Harley Davidson.

Bixby Bridge
Bixby Bridge

E vi garantisco che non c’è niente di più pittoresco di queste persone già avanti con gli anni che, abbigliati con le loro tute di pelle, scorazzano sulle strade come se non ci fosse un domani!

Un altro punto panoramico che vi suggerisco di vedere è Bixby Bridge.
Si tratta di un ponte che attraversa un canyon che, nel tempo, è stato scavato dal Bixby Creeck.

Il ponte in questione è una vera gioia per gli appassionati fotografi, ma anche per gli amanti dei paesaggi naturali.

Per altre informazioni, visitate il sito ufficiale di Big Sur.

Carmel
Carmel

Highway 1: la Penisola di Monterey

Le due cose imperdibili in questa area sono due città estremamente carine: la prima è Carmel by the Sea e l’altra è Monterey, che da il nome alla zona.

La prima è talmente piccola da poter essere girata a piedi; ma malgrado questo offre moltissime cose interessanti da vedere.

Noi non ci siamo fermati moltissimo, ma abbiamo dato un’occhiata alla Missione di Carmel e alla spiaggia prima di muoverci in direzione Monterey.

Highway 1 Foche a Monterey
Foche a Monterey

Qui, bisognerebbe fermarsi almeno un paio di giorni per poter vedere tutto; ma anche una mezza giornata è sufficiente per poter apprezzare questo piccolo gioiello.

Dista circa 150 chilometri da San Francisco, quindi volendo potete programmare un’escursione in giornata da questa metropoli.

Noi ci siamo limitati ad un giro nel Fisherman’s Wharf. Mentre cercavamo un posto decente per bere un caffè, siamo stati colpiti dalla quantità incredibile di foche e leoni di mare che staziona in questa zona.

Impossibile non non notarli visto il rumore che facevano, lanciando il loro stridulo verso.

Fisherman's Wharf a Monterey
Fisherman’s Wharf a Monterey

Poi, da appassionata di letteratura americana quale sono, avrei voluto fare un giro per Cannery Row, dove è ambientato uno dei romanzi di John Steinbeck.

Però la guida cartacea che avevo dice che ormai è semplicemente una zona dedicata allo shopping, quindi abbiamo deciso di lasciar perdere e abbiamo ripreso la strada verso Frisco. Questo è il sito ufficiale di Monterey.

E se ci riuscite, vi raccomando di fare un salto da Bubba Gump Shrimps and Co. per gustare un delizioso piatto di gamberi!

Potrebbero interessarti anche questi articoli.
San Francisco, la città della Beat Generation
Cose da fare a Las Vegas, la meravigliosa Sin City
Death Valley, la caldissima Valle della Morte
Bodie, la città fantasma in California
Cody, la città creata da Buffalo Bill
Yellowstone National Park, i must da vedere
Washington DC, la meravigliosa capitale degli USA


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gianni e Teresa - I Nonni Avventura *** Sito ottimizzato per risoluzione 1600 x 900 | Travel Theme by: D5 Creation | Powered by: WordPress
error: Content is protected !!