Cosa sapere per visitare gli Universal Studios di Hollywood

Visitare Universal Studios Hollywood

Non importa se siete giovani o anziani, visitare gli Universal Studios di Hollywood è una esperienza incredibile che tutti dovrebbero fare almeno una volta della vita.

Si tratta di un parco a tema molto particolare e diverso dagli altri, perchè tutte le attrazioni al suo interno si ispirano a famosi film prodotti dalla Universal.

Il primo parco della Universal Studios ad essere stato costruito è quello di Hollywood, ma non è l’unico al mondo; ad oggi se ne contano ben quattro, e sono quelli di Orlando, Singapore e Osaka.

I parchi sono tutti più o meno simili e ospitano le stesse attrazioni; l’unico che fa eccezione è quello di Orlando, dove troverete anche una sezione in più chiamata Universal Island of Adventure.

Visitare gli Universal Studios a Hollywood
Foto ricordo con Shreck

Come raggiungere gli Studios di Hollywood

Potete andare a visitare gli Universal Studios di Hollywood in bus o taxi. La distanza dal centro della città è abbastanza limitata, più o meno 4 chilometri.

Il mezzo più comodo, partendo dal Walk of Fame, la famosa strada di Hollywood con le stelle incastonate nel marciapiedi, è sicuramente il taxi; sicuramente è il meno economico, visto che il costo si aggira sui 25 dollari.

Il prezzo potrebbe aumentare in certe ore della giornata a causa del traffico, che a Los Angeles può diventare davvero allucinante. Proprio per questo motivo, è impossibile determinare un tempo di percorrenza.

In autobus, impiegherete una ventina di minuti spendendo solo un paio di dollari. L’autobus è diretto e parte ogni ora.

Esiste anche una della metropolitana, ma non ve la consiglio; infatti la vostra fermata è abbastanza distante dagli Universal Studios di Hollywood, e visto che visitare l’attrazione significa camminare per chilometri, è meglio risparmiare le energie.

Visitare gli Universal Studios a Hollywood
Il set di Desperate Housewives

Prezzi e biglietti per visitare gli Universal Studios di Hollywood

Visitare gli Universal Studios di Hollywood è una esperienza divertentissima, ma sicuramente abbastanza costosa. Potete scegliere tra vari tipi di tickets:
– biglietto normale;
– biglietto front of the line;
– biglietto Vip.

Il biglietto normale è ovviamente il meno costoso e vi consente l’accesso a tutte le attrazioni; purtroppo però dovrete fare la fila insieme a tantissime persone e questo può essere molto stancante. Soprattutto per alcune attrazioni le code sono molto lunghe e l’attesa può superare le due ore.

Proprio per questo motivo, noi abbiamo scelto il biglietto front of the line, che vi consente di saltare le file e di risparmiare un sacco di tempo. Il costo supera il centinaio di euro, ma secondo me, ne vale proprio la pena.
Ricordate però che per alcune attrazioni, potete saltare la fila solo una volta; se decidete di fare un secondo giro, ahimè, dovrete sobbarcarvi la fila!

Il biglietto VIP costa una follia, visto che avrete un accompagnatore per tutta la giornata e vi consentirà di esplorare alcune zone del parco che sono precluse al grande pubblico.

Visitare gli Universal Studios a Hollywood
Con Homer Simpson e consorte

Le migliori attrazioni da visitare agli Universal Studios di Hollywood

Le attrazioni all’interno del parco sono moltissime e vale la pena di visitarle tutte; ma ce ne sono alcune che sono veramente spettacolari e, ovviamente, sono quelle che sono maggiormente prese d’assalto.

Le migliori in assoluto, secondo me, sono quelle che utilizzano la tecnologia 4D: tra queste c’è il Simpson’s Ride e Transformer. Vi posso garantire che la sensazione è quella di essere proprio all’interno del film. La prima volta che sono salita sul vagoncino dei Simpson ho veramente pensato di essere sulle montagne russe, mentre invece eravamo immobili e al sicuro.

Transformer è molto più recente, ma anche questa attrazione vi darà dei brividi adrenalinici; non capita tutti i giorni di precipitare da un palazzo di ottanta piani!

Non perdetevi poi l’attrazione dei Minions, che io adoro e sono tenerissimi; ispirata al film “Despicable Me”, nel 2014 era appena stata inaugurata e vi garantisco che è sensazionale.

Visitare gli Universal Studios a Hollywood
Jurassic Park

Per quanto riguarda Jurassic Park, vi raccomando di non portare con voi macchina fotografica o cellulare; alla fine del giro, passando sotto una spaventosa testa di T Rex, il vagoncino scende a velocità folle e precipita in un laghetto. Sarete talmente bagnati che vi sembrerà di aver fatto il bagno.

Fortunatamente, per tutte le attrazioni che potrete visitare all’interno degli Universal Studios di Hollywood e che hanno a che fare con l’acqua, esistono delle cassette di sicurezza dove potete lasciare tutte le vostre cose, per evitare che si bagnino.

La più recente tra le attrazioni è la sezione dedicata ad Harry Potter; gli appassionati del piccolo mago potranno acquistare una bacchetta magica da Olivander e visitare il mondo creato dalla Rowlings.

Il trenino e il tour dei set cinematografici

Visitare gli Universal Studios a Hollywood
Con Marilyn Monroe e la Mummia

Infine, vi consiglio di fare un giro sul trenino che vi porta a zonzo per il parco; in questo modo potrete ammirare i set cinematografici delle passate produzioni della Universal, ma anche alcuni set dove ci sono delle riprese in corso.

Tra i primi, potrete vedere la casa di Norman Bates del film Psycho, la macchina e la torre dell’orologio di Ritorno al Futuro, la città distrutta della Guerra dei Mondi, lo squalo dell’omonimo film, il quartiere di Desperate Housewives.

Quando vi avvicinerete alle zone in cui sono in corso delle riprese, la guida a bordo del trenino smetterà di parlare e una scritta luminosa vi informerà che dovete restare in silenzio.

Il top del giro con il trenino è una attrazione in 4D: King Kong. Il trenino entrerà in una galleria completamente buia e dal nulla sbucheranno fuori dei dinosauri e il famoso gorilla che lotteranno sotto i vostri occhi. Ancora una volta la sensazione di realismo è incredibile.

L'ingresso del parco

Gli spettacoli

All’ingresso del parco troverete dei volantini con gli orari degli spettacoli. Non dimenticate di prenderne uno e di organizzare la vostra visita in modo da poterne vedere almeno un paio.

Il più spettacolare e divertente, a mio avviso, è quello ispirato a Waterworld; vedrete degli spettacolari stuntmen esibirsi in incredibili acrobazie sull’acqua. E mentre attendete l’inizio della performance, gli artisti vi divertiranno con giochi e scherzi; ma attenzione, potreste anche prendervi una bella secchiata d’acqua 🙂

Altri spettacoli che potreste apprezzare sono:
Wizarding World of Harry Potter, ovviamente dedicato al famosissimo maghetto e al suo mondo di magia;
Kung Fu Panda;
Universal’s Animal Actors che, come il nome lascia intuire, vede gli animali protagonisti;
Special Effects Show, con il quale scoprirete come vengono creati gli effetti speciali;
Terminator, con il quale diventerete parte integrante dell’omonimo film della Universal.
– The Blues Brothers, dedicato al famosissimo film

Lo spettacolo di Waterworld

Universal City

Quando, e soprattutto se, sarete stanchi di visitare gli Universal Studios di Hollywood, potete dedicare un pò di tempo per esplorare Universal City.

Si tratta di una zona commerciale, piena di negozi, locali, ristoranti. Tra questi, non potete perdere una capatina da Bubba Gump per gustare un fantastico pasto a base di gamberi. E ovviamente l’Hard Rock Cafè, che non potrete non notare, visto che proprio davanti all’ingresso vedrete una enorme, gigantesca chitarra.

Per quanto riguarda lo shopping, i negozi sono estremamente attraenti, ma vi sconsiglio di fare acquisti in questa zona, visto che i prezzi non sono esattamente convenienti.

Potete trovare altre informazioni sul sito ufficiale.


38 Comments to Cosa sapere per visitare gli Universal Studios di Hollywood

  1. michela ha detto:

    Io li ho visitati nel 2005 gratuitamente! Ho vinto i biglietti aprendo una bottiglia di Coca Cola!!

    • Teresa ha detto:

      Bhè, che dire? hai avuto davvero una gran fortuna. Io il biglietto me lo sono dovuto pagare, però va bene lo stesso: sono stati soldi davvero ben spesi!

  2. roberta ha detto:

    Mamma mia, è il mio sogno!! Essendo laureata in cinema, il mio desiderio è visitare soprattutto i set cinematografici (penso che perderei la testa per Psycho!). Spero di andarci quanto prima…

  3. Dani ha detto:

    Ci sono stata diversi anni fa: una giornata bellissima e molto divertente! Grazie di avermi fatto rivivere quei bei momenti.

  4. Giovy ha detto:

    Non scorderò mai la giornata passata agli Studios, soprattutto per la visita ai set cinematografici. Quello che più mi è rimasto impresso? Amity Island, set dello Squalo.

    • Teresa ha detto:

      A me è piaciuto molto il viaggio sul trenino e la casa di Psycho; anche se sapevo che era solo una casa, l’ho trovata comunque inquietante!

  5. michela ha detto:

    Ho visitato questo parco nel lontano 2005, grazie si biglietti vinti direttamente in America comprando la mitica Coca Cola, e ve lo racconto anche sul mio blog,e ho veramente apprezzato tantissimo il parcosoprattutto il giro dei set cinematografici!Se ci capito ci voglio tornare solo per ammirare hogwards

    • Teresa ha detto:

      Bisognerebbe tornarci almeno una volta ogni due o tre anni, visto che aprono sempre nuove attrazioni e il parco diventa sempre più bello!

  6. Elena Vizzoca ha detto:

    È da molto tempo che ho gli Universal Studios di Orlando nella mia wish list, soprattutto per i Simpson, Ritorno al futuro e il mondo di Harry Potter. Sarebbe per me un sogno che si realizza. Il vostro articolo è molto dettagliato, di solito ho trovato post dedicati solo ad alcune attrazioni.

    • Teresa ha detto:

      Grazie per i complimenti, tieni comunque conto che ogni anno vengono aggiunte nuove attrazioni, quindi il parco diventa sempre più bello e accattivante!

  7. Mariarita ha detto:

    Sono stata agli studios 10 anni fa, durante una vacanza studio in America con la scuola. Sarei proprio curiosa di ritornarci per vedere se qualcosa è cambiato! Vedo che Homer e Marge, però, sono sempre lì, in posizione <3

    • Teresa ha detto:

      Sicuramente sarà cambiato, visto che ogni anno aggiungono nuove attrazioni; se ci riesci, e se sei dalle parti di Los Angeles, facci un giro!

  8. Veronica ha detto:

    Uno dei miei grandi sogni è proprio visitare gli Universal Studios, vedere i vari set cinematografici, il mondo di Harry Potter e soprattutto divertirmi come una bambina. Cercherei di fare tutto il possibile, come d’altronde ho fatto anche a Disneyland.

    • Teresa ha detto:

      Disneyland è splendido, gli Universal Studios di più; è un parco dedicato esclusivamente ai film della Universal ed è bello da morire!

  9. paola ha detto:

    Mi vengono in mente antichissimi ricordi! Ci sono stata un sacco di anni fa, almeno venti e mi ricordo il giro in trenino, lunghissimo e tantissimi chilometri a piedi tra i set cinematografici. Una visita dovuta, cercata e voluta nella patria del cinema. Potrebbe essere l’ora di tornarci. In questi 20 anni sarà cambiato!

    • Teresa ha detto:

      Noi ci siamo stati due volte, a distanza di un paio d’anni; la seconda volta abbiamo trovato molte nuove attrazioni. Quindi immagino che in 10 anni sia cambiata moltissimo.

  10. Moira ha detto:

    Ci siamo state anche noi lo scorso anno e per evitare problemi di tempo abbiamo deciso di stare a L.A. un giorno in più da dedicare proprio a questo parco. Abbiamo adorato il Castello di Hogwarts, la visita ai set cinematografici, la The walking dead experience e la Special Effects experince! Davvero fantastico. Tuttavia, abbiamo resistito fino alle 3 del pomeriggio. Oltre sarebbe stato troppo… almeno per noi.

    • Teresa ha detto:

      Hai ragione; per quanto sia una esperienza decisamente positiva e divertente, è abbastanza stancante. Magari non te ne accorgi neanche, ma macini un sacco di chilometri. Se poi becchi una giornata molto calda, è anche peggio!

  11. Non sai cosa darei per vedere la torre dell’orologio di Ritorno al Futuro: mio fratello ed io avremmo rivisto il film cento volte da ragazzini!
    Mi sembra un’ottima idea quella del biglietto front of the line, perché se poi rischi di passare ore in coda con il biglietto normale, mi sa che non ne vale la pena. Certo che però anche il biglietto VIP deve essere un’esperienza speciale con la guida riservata – peccato per il prezzo che non oso nemmeno immaginare!

    • Teresa ha detto:

      Il biglietto Vip era il nostro sogno, ma il prezzo è spaventoso; non vorrei dire una sciocchezza, ma mi pare che si aggirasse sui 250/300 dollari a persona. Davvero una esosità!

  12. Beatrice ha detto:

    Mi sono messa questo articolo tra le cose che riguarderò quando finalmente riuscirò ad organizzare un viaggio nell’ovest degli USA.

    • Teresa ha detto:

      Brava, sono convinta che tra le tante bellezze naturali che l’ovest offre, ci stia anche una giornata agli Universal Studios!

  13. Eliana ha detto:

    Per certi versi mi ricorda molto Movieland qui in Italia ma sicuramente avrà un fascino molto diverso! A Gabriele piacerebbe tantissimo visitare questo parco essendo lui laureato in cinema e appassionato cinefilo!

    • Teresa ha detto:

      E’ un luogo che piace a tutti, piccoli e grandi; vedere i set originali di film famosissimi come Psyco è veramente emozionante!

  14. valeria ha detto:

    E’ uno dei parchi dei miei sogni! Praticamente in mostra ci sono tutti i miei idoli. Sapevo che qui era esposta l’auto di Ritorno al futuro, credo che piangerei in sua presenza!

  15. Ilenia ha detto:

    A me questo genere di parchi fa letteralmente impazzire: ho una regressione immediata appena varco i cancelli. Poi mi affascina la possibilità di entrare nei film attraverso i set ricreati, bellissimo

  16. Valentina ha detto:

    Che spettacolo che devono essere gli Universal Studios. Nel 2008 sono stata a Disneyland Paris per tre giorni e un giorno sono stata agli Studios 🙂 Bellissimi, anche se molto più piccoli rispetto a questi della California. Non sapevo che esistessero Universal Studios anche a Singapore e in Giappone.
    Nel 2015, invece, sono stata in Florida, ma a Orlando ho visto solo Disneyland… gli Universal saranno per la prossima volta 🙂

    • Teresa ha detto:

      A Orlando non sono stata neanche io, ma ho sentito dire che i parchi sono fantastici. Invece, il paragone con Disaneyland Parigi non esiste proprio, sono due mondi assolutamente diversi!

  17. Ci siamo stati nel lontano 2011, e come no dire che sono rimasta entusiasta della visita!!! Anche io ho fantastiche foto con Shrek e Fiona e con i Simpson, nonchè con la scimmietta del cartone “curioso come George”. Un esperienza bellissima, che consiglio a tutti, adulti e piccini.

  18. Helene ha detto:

    Wow, questo parco è uno dei miei sogni perché sono un’amante dei parchi divertimento e questo è davvero spettacolare.
    Mi sono innamorata del nostro italiano e piccolino “Movieland” quindi figuriamoci poter andare a quello di Hollywood che immagino sia almeno 10 volte se non di più. Mi hai fatto sognare un po’, grazie.

  19. ANTONELLA ha detto:

    Che bello tornare bambini per un giorno! E poi la meraviglia di trovare i luoghi e gli oggetti dei film cult che ci hanno fatto sognare e spaventare da Psyco a Ritorno al futuro.
    Sono certa che lo spettacolo degli stuntmen sull’acqua mi piacerebbe tantissimo

    • Teresa ha detto:

      In effetti la sensazione è proprio quella di tornare bambini; io me la sono goduta da morire tutte e due le volte che ci sono stata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gianni e Teresa - I Nonni Avventura *** Sito ottimizzato per risoluzione 1600 x 900 | Travel Theme by: D5 Creation | Powered by: WordPress