Tikehau – Polinesia Francese

Tikehau

 Foto Tikehau

Tikehau

Tikehau si trova nell’arcipelago delle isole Tuamotu, viene chiamata l’isola della sabbia rosa e Jaques Cousteau l’ha definita come il posto più pescoso al mondo!
L’abbiamo raggiunta con un piccolissimo aereo della Air Tahiti, la compagnia che collega le varie isole, sorvolando atolli spettacolari, e atterrando su una pista talmente corta che abbiamo avuto paura di schiantarci!
E’ stata una sorpresa: la sabbia era veramente rosa e quando l’abbiamo vista la prima volta era ancora più rosa con la luce del tramonto.
Sull’isola esiste un solo resort, il Pearl Beach, dove avevamo prenotato un overwater bungalow davvero carino.
La prima sera, erano in corso i festeggiamenti per l’Heiva, un festival che ha luogo in luglio e che prevede danze e competizioni. Siamo rimasti affascinati dalle bellissime fanciulle del luogo, che danzavano sinuose al ritmo frenetico della musica… quante volte le avevamo viste nei documentari in TV?
Al mattino dopo, eccoci in spiaggia! Acqua limpida, tantissimi pesci che non sembravano affatto impauriti e nuotavano tra le nostre gambe… che meraviglia!
Abbiamo passato la giornata rilassandoci per recuperare la stanchezza, divertendoci a dare del pane ai pesciolini e prenotando un’escursione per il giorno dopo!

Isola degli uccelli

Isola degli uccelli

Isola degli Uccelli

Ci avevano consigliato di visitare l’Isola degli Uccelli, e abbiamo deciso di andarci. Eravamo un gruppetto di circa 8 persone (tutti italiani in viaggio di nozze!) e con il motoscafo abbiamo raggiunto la destinazione. L’isola non è abitata, se non da centinaia di specie di uccelli diversi! E’ fantastico vedere quanti nidi e quanti piccoli ci sono! Ma la cosa più sorprendente è stato vedere alcune uova deposte direttamente sui rami da una specie che non nidifica.
La seconda tappa è stato un altro isolotto (motu in lingua locale) per il pranzo. Mentre il cuoco preparava per noi un sacco di leccornie, noi abbiamo un pò esplorato l’isola.

Io mi sono un pò spaventata quando mi sono trovata in acqua circondata da una decina di squali pinna nera, enormi, saranno stati lunghi almeno due metri… paura!
Il cuoco ci ha poi spiegato che loro riconoscono il motore della barca e si aggirano nell’acqua davanti alla spiaggia in attesa degli avanzi… incredibile!

Minimarket a Tikehau

Minimarket a Tikehau

Il terzo giorno, abbiamo preso la barca del resort per andare a fare un giro nel paesino (l’unico dell’isola di Tikehau). Chiamarlo paesino è un eufemismo, sono solo un pò di case sparpagliate ma tutte molto carine, piene di fiori e ben tenute. Poi c’è un unico negozietto che vende davvero di tutto e dove ci siamo presi un magnifico gelato! Ma quello che ho trovato piacevole è stato l’incontro con la gente: sono tutti gentili e sorridenti, e tutti pronti ad augurarti il buongiorno (Ia Orana). I polinesiani sono davvero persone meravigliose.
E poi è arrivato il momento di ripartire alla volta di Moorea, la seconda delle isole che avevamo programmato!

 

 

 Foto Tikehau


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Gianni e Teresa - I Nonni Avventura *** Sito ottimizzato per risoluzione 1600 x 900 | Travel Theme by: D5 Creation | Powered by: WordPress