Sri Lanka 2015 – prima parte

Sri Lanka 2015 – prima parte

Sri Lanka non era nella lista dei viaggi da fare nell’immediato;  dopo aver visto delle foto su Internet però abbiamo deciso di trascorrere in questa isola uno dei viaggi più importanti della nostra vita: il nostro viaggio di nozze. Abbiamo prenotato il volo con Emirates e organizzato il nostro itinerario con un driver locale, Buddhi Jayasekara, della agenzia Siriranga Viaggi, che si è dimostrato formidabile sotto tutti i punti di vista. Anzi, se volete contattarlo, lo trovate su Facebook.

Partenza dalla Malpensa, scalo a Dubai e finalmente arrivo a Colombo: lì abbiamo trovato Buddhi che ci ha accompagnato nel primo di una lunga serie di hotel, l’Aliya Resort, una vera meraviglia. Una bella doccia, una sontuosa cena a buffet e poi nanna. Il giorno dopo,  siamo partiti alla volta di Polonnaruwa. Ma per strada abbiamo fatto un sacco di soste per scattare delle foto e ammirare delle cose incredibili; un elefante che faceva il bagno nel fiume, una mandria di bufali che attraversava la strada, un varano al bordo della strada… cose che per noi sono decisamente insolite da vedere!

Polonnaruwa

Polonnaruwa

Polonnaruwa

Poi eccoci a Polonnaruwa: si tratta di un sito archeologico molto ben conservato, una delle antiche capitali dello Sri Lanka. Buddhi ci affida ad una guida che innanzitutto ci fa visitare le sale del museo; più tardi ci porta a vedere i resti del palazzo reale. Poi con la macchina raggiungiamo gli altri punti di interesse, un tempio buddhista, una enorme pagoda e infine una enorme roccia nella quale sono state scolpite statue di Buddha nelle varie fasi della sua vita.
Un consiglio: visitando i templi buddisti o i luoghi sacri in generale è necessario togliersi le scarpe. Quindi indossate scarpe da ginnastica o comunque tenete un paio di calzini a portata di mano; io ho fatto l’errore di andare con le infradito e mi sono piuttosto bruciacchiata i piedi!

Passekudah Bay

Passekudah Bay

Finita la visita, Buddhi ci ha accompagnato a Passikudah Bay al Maalu Maalu Resort, dove abbiamo trascorso due splendidi giorni di relax al mare. Acqua caldissima, spiaggia bianca e semi deserta! Che meraviglia.
Il terzo giorno, partenza in direzione dellAliya Resort, costeggiando altre bianche spiagge, fermandoci di tanto in tanto per fare foto e perchè no, un bel bagnetto! Poi pranzo in un posto molto tipico, a base di riso e noodles, e infine sosta a Trincomalee per visitare il tempio Induista di Koneswaran Kovil. E’ veramente spettacolare e ci è piaciuto moltissimo; completamente diverso dai tempi buddhisti con i suoi colori sgargianti e le sue statue che sembrano quasi dei pupazzi da cartone animato!

Tempio di Trincomalee

Tempio di Trincomalee

Sigiriya

La giornata si conclude nel nostro bellissimo hotel… e il giorno dopo, la cosa che mi spaventava di più, l’ascesa della Rocca di Sigiriya, 1200 scalini per arrivare in cima per godersi un panorama stupendo e gli affascinanti resti della fortezza che un re del passato aveva costruito. E’ stata abbastanza dura; ci ho messo parecchio tempo (tante pause) ma devo dire che ne è valsa la pena; lo spettacolo che si gode da lassù era davvero notevole. Poi, una volta tornati giù, ci siamo divertiti a vedere le tantissime scimmie che elemosinavano cibo; mi sono divertita soprattutto  a dare loro delle banane e del pane… buffissime!

Sigiryia

Sigiryia

Eravamo piuttosto stanchi, quindi abbiamo chiesto a Buddhi di andare in hotel;  per strada abbiamo comunque fatto una sosta per visitare la fabbrica del legno e acquistare delle maschere.
Il giorno dopo abbiamo salutato l’Aliya Resort per andare a Dambulla. Sulla strada, altra sosta, per visitare un negozio di abbigliamento; abbiamo trovato delle sete stupende, alcune magliette e… mi sono provata un sari, il costume tipico… molto bello; non l’ho comprato perchè mi sentivo molto a disagio.

Dambulla

Dambulla

Le grotte di Dambhulla sono estrememente suggestive; sono delle grotte naturali in una imponente parete di roccia, che nel corso dei secoli sono state trasformate in templi dai re che volevano ringraziare Buddha per la sua benevolenza. Sono estremamente ben conservate e molto belle, con i soffitti decorati e innumerevoli statue di Buddha.


One Comment to Sri Lanka 2015 – prima parte

  1. Daniela Tinè ha detto:

    Carissimi, anch’io ho potuto godere delle meraviglie elencate dal vostro viaggio ( viaggio di nozze)di persona, visto che la settimana successiva al vostro rientro in Italia, sono partita anch’io per Sri Lanka, sono tornata da 10 gg. ma la mia mente ritorna spesso là, in quei luoghi magici, nei sorrisi della sua gente, nel profumo di quest’isola, che con i suoi colori, mi rimarrà nel cuore.
    Dany.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Gianni e Teresa - I Nonni Avventura *** Sito ottimizzato per risoluzione 1600 x 900 | Travel Theme by: D5 Creation | Powered by: WordPress