Pechino

Pechino

Nonni Avventura a Piazza Tienanmen

Pechino è la città più grande e caotica che io abbia mai visto: ma malgrado tutto devo dire che ha un suo fascino.
Le cose da vedere sono veramente tante, e putroppo i tempo a nostra disposizione non era moltissimo quindi abbiamo dovuto pianificare tutto con criterio.
Appena arrivati in hotel, abbiamo prenotato due escursioni, la prima alla Grande Muraglia e la seconda in città a vedere le principali attrazioni.
Della Muraglia vi parlerò in un articolo separato, perchè ci sono tante cose da dire!

Pechino

Piazza Tienanmen

Piazza Tienanmen

La prima cosa (e la più celebre) da vedere a Pechino è senz’altro la Città Proibita. Ci avevano consigliato di visitarla con un tour perchè in agosto è abbastanza difficile trovare i biglietti. In effetti, quando ci siamo arrivati c’era una folla spaventosa. Ma ne abbiamo approfittato per guardarci intorno.
Proprio davanti, c’è Piazza Tienanmen, la sesta piazza più grande del mondo, resa celebre da alcuni importanti avvenimenti storici. Fu qui che Mao Tze Tung proclamò la nascita della Repubblica Popolare Cinese ed è sempre qui che ci furono delle manifestazioni di protesta nel 1989. Il suo nome significa “porta della Pace Celeste”.
Più o meno accanto all’ingresso della Città Proibita c’è il mauseleo di Mao Tze Tung, e mentre aspettavamo di entrare, ci siamo accorti che molti cinesi erano in coda per visitarlo. E’ un edificio rosso (naturalmente), con una enorme foto del capo della Repubblica cinese e devo dire che è davvero imponente!

Pechino

La Città Proibita

Città Proibita

Finalmente riusciamo a varcare la soglia di questa enorme struttura: enorme, imponente, affollatissima. La nostra guida ci precede con un ombrellino aperto per evitare di perderci e man mano ci racconta la storia di questo fantastico monumento. Per quasi 500 anni è stata la residenza degli imperatori cinesi e delle loro famiglie. Oggi è uno dei patrimoni dell’Umanità dell’Unesco nonchè un enorme museo. Descriverla non è facile, ma è stato piacevole ammirare gli edifici, i portoni, le statue dei draghi in pietra e i bellissimi tetti con le loro decorazioni.
Però è anche vero che è abbastanza faticoso visitarla in una giornata così calda e umida, visto che oltretutto la guida era sempre di corsa e non ci lasciava un attimo di respiro.

Pechino

Tempio del Cielo

Tempio del Cielo

Finita la visita, ci hanno accompagnati in un negozio dove vendevano delle perle, ma onestamente non eravamo molto interessati alla cosa, per cui la sosta è durata abbastanza poco. Poi pranzo in un ristorante tipico. personalmente ho mangiato poco, perchè avevo sempre paura di trovare roba piccante, ma ho trovato molto carino il modo in cui vengono presentate le vivande. Al centro del tavolo c’è un cerchio di legno (lo abbiamo visto anche in vetro) che può ruotare e su questo vengono posti tutti i piatti; girando il cerchio, ognuno può servirsi di quello che vuole!
La visita al Tempio del Cielo è stata fantastica! Il tempio veniva utilizzato per i riti propiziatori che dovevano favorire il raccolto, ed erano tenuti dallo stesso Imperatore, visto che egli era considerato il “figlio del Cielo”. Il colore che predomina è il blu, visto che di questo colore sono le tegole utilizzate sui tetti; normalmente invece le tegole degli edifici imperiali sono gialle, che è il colore del potere imperiale. Ho trovato molto suggestive queste strutture rotonde, anche se mi ha un pò inquietata la notizia che in esse venivano sacrificati gli animali. Anche questo tempio è stato aggiunto alla lista dell’Unesco

Pechino

Palazzo d’Estate

Palazzo d’Estate

L’ultima tappa del nostro tour è stato il Palazzo d’Estate. Si tratta di un enorme parco, all’interno del quale sono sparpagliati tantissimi edifici. Al centro si trova un grande lago, sul quale è possibile fare un giro su una barchetta piccola o su una più grande con la forma di un dragone coloratissimo. Il suo nome cinese significa “Giardino dell’armonia educata”… e in effetti l’atmosfera che si respira è estremamente armoniosa e rilassante. Siamo stati molto fortunati ad aver trovato una bellissima giornata, per cui passeggiare nel parco è stato davvero piacevole.

 

(Next Post) »


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Gianni e Teresa - I Nonni Avventura *** Sito ottimizzato per risoluzione 1600 x 900 | Travel Theme by: D5 Creation | Powered by: WordPress