....leggi tutto"/>

LysefjordNorvegia e Capo Nord

visualizzato 9.408 volte

Il clima della Norvegia è abbastanza rigido, considerando la latitudine a cui si trova, ma viene mitigato dalla Corrente del Golfo. Pertanto, le temperature invernali nelle zone costiere non scendono mai al di sotto dei -5/-6 gradi. L’estate si aggirano intorno 15/17 gradi, ed è pertanto il momento ideale per visitarla. Inoltre, in questo periodo potrete assistere al fenomeno del “sole di mezzanotte”.
Documenti
Per entrare in Norvegia è sufficiente essere in possesso di una carta di identità  o di un passaporto in corso di validità. Per condurre una vettura è sufficiente la patente italiana, a patto che sia stata conseguita da almeno un anno.

Fiordi norvegesi
Fiordi norvegesi

Sanità e vaccinazioni
Non è richiesto alcun certificato medico per l’ingresso in Norvegia, nè alcuna vaccinazione.
Valuta
La valuta ufficiale è la Corona Norvegese
Lingua
La lingua ufficiale è il norvegese, ma è molto diffuso anche l’inglese.
Voli
Numerose le compagnie che collegano l’Italia con Oslo. Tra le principali, Alitalia, Lufthansa, KLM, Swiss Air.

Il palazzo reale a Oslo
Il palazzo reale a Oslo

Il nostro progetto di viaggio
Arriviamo a Oslo e ci fermiamo uno o due giorni per visitare la città. Si tratta di una città molto particolare, circondata da foreste. Ci sono moltissime attrazioni, ma ne visiteremo solo alcune. La fortezza medievale di Akershus nel centro cittadino, il Palazzo Reale,  il Frogner Park con le particolari sculture di Gustav Vigeland.
La successiva destinazione sarà Kristiansand, una cittadina famosa per i suoi porti affollati in estate, le casette bianche di legno e la costa rocciosa. Le attrazioni particolarmente interessanti sono il Museo dei Cannoni e il mercato del pesce. Ci piacerebbe anche molto fare un giro sul trenino a vapore con la Ferrovia di Setesdal.
La prossima tappa è la regione di Stavanger, dove inizia il panorama dei fiordi. Uno dei più famosi è il Lysefjord,  lungo 42 kilometri con pareti rocciose che si gettano a picco nelle acque a quasi 1.000 di altezza. Sul Lysenfjord si trovano due delle principali attrazioni della regione: il Pulpito e il Kjerag. Il primo si trova 600 metri s.l.m. ed è l’attrazione più visitata della zona.

Stavanger
Stavanger

Potremo raggiungelo con una passeggiata di 1 ora e mezza e potremo ammirare l’incanto del fiordo dall’alto. Il Kjerag è un’altra delle attrazioni nella zona. Questa maestosa cima si innalza con i suoi 1.110 metri sul Lysefjord e la sua particolarità è un grande masso incastrato tra due pareti di roccia. Sembra che la salita per raggiungerlo sia molto impegnativa, ma che ne valga la pena.

Lysefjord
Lysefjord

Nella regione di Stavanger potremo trovare spiagge davvero incantevoli. dove si può praticare canoa, surf e stando alle guide anche nuoto (ma io dubito che la temperatura dell’acqua possa essere gradevole). La costa è ricca di fari aperti ai turisti, dove è anche possibile pernottare e so già che Gianni impazzirebbe per una cosa del genere.
Andando verso nord, si incontra la cittadina di Bergen, una delle più note per i suoi fiordi. Tra le altre attrazioni, vorremmo visitare Bryggen, il quartiere Anseatico, più volte distrutta da incendi, la residenza imperiale con la torre di Rosenkrantz.

Kierag
Kierag

Imperdibile sarà un giro sulla  funicolare Fløibanen, che ci condurrà in cima al Monte Fløyen per vedere la città, le montagne, i fiordi e il mare. Da Bergen è possibile effettuare il tour dei fiordi con varie modalità, sia in bici che barca che treno. Escludo a priori la bicicletta, ma vorremo sicuramente fare uan di queste escursioni, i fiordi sono probabilmente la maggiore attrazione della Norvegia e non possiamo sicuramente perderceli. Un consiglio: esiste la Bergen Card che permette di entrare gratuitamente in molte delle attrazioni e dei musei e vi consente di utilizzare i mezzi pubblici all’interno della città.

Trenino a vapore di Setesdal
Trenino a vapore di Setesdal

Ci spostiamo ancora più a nord per visitare Tromsø. Qui la natura fa da padrona, siamo al di sopra del Circolo Polare Artico, i panorami sono mozzafiato ed è la località dove meglio si può apprezzare il sole di mezzanotte. Moltissime le cose da vedere, sicuramente vedremo la Cattedrale Artica, dove in estate si tiene il concerto del Sole di Mezzanotte. Poi prenderemo la funivia di Fjellheisen per ammirare una splendida vista sulla città e le montagne.

Capo Nord con il sole di mezzanotte
Capo Nord con il sole di mezzanotte

E infine, Capo Nord!  Uno dei posti più speciali sulla terra il più a nord nell’Europa continentale. Sembra che sia il posto migliore per vedere l’Aurora Boreale. Si tratta di un fenomeno ottico, caratterizzato principalmente da bande luminose di colore rosso-verde-azzurro.
E dopo tutte queste suggestive visioni, si tornerà a casa.

4 commenti - Lascia un commento
  1. Roberta.zonta scrive:

    Mancano due settimane e poi ti potrò dare una mia opinione personale… fino ad allora ho tanti dubbi… anche se adoro la natura, io amo più il caldo rispetto a pioggia e freddo… ho scelto questa meta per un’azzardo… è stato l’istinto a decidere per me e la voglia di vedere il sole di mezzanotte… istinto che l’anno scorso mi ha fatto scegliere komodo rispetto a gili… e ci ha preso in pieno…

    • Teresa scrive:

      Mai negare l’istinto… anche io non amo il freddo, ma è capitato varie volte di scegliere una meta non proprio calda per l’estate, ci sono posti che meritano malgrado la temperatura!

  2. Adriana Pezzetta scrive:

    La compagnia principale che collega l’Italia alla Norvegia è la SAS che, a scedenza fisse, effettua la vendita di voli a prezzi molto vantaggiosi.
    L’aurora Boreale si vede solamente nei mesi invernali da dine Settembre fino a circa il 21 Marzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Benvenuto , oggi è sabato, 21 ottobre 2017