AyutthayaAyuttahya, l’antica capitale della Tailandia

Categorie: Asia, Diari di Viaggio
Commenti: 4 commenti
Pubblicato il: 27 giugno 2016
visualizzato 1.114 volte

Ayuttahya, l’antica capitale della Tailandia

Durante il nostro soggiorno a Bangkok, abbiamo deciso di andare a visitare Ayuttahya, l’antica capitale del Siam.
Abbiamo prenotato l’escursione con una agenzia locale, quindi al mattino siamo partiti alla volta di Bang Pa-In, la residenza estiva dei reali di Tailandia. E’ aperta al pubblico quasi sempre, visto che la famiglia reale ne fa uso solamente per qualche rara occasione particolare.
La struttura ospita vasti giardini, Wehart Chamrunt (luce celestiale), un palazzo reale in stile cinese e la sala del trono, la Phiman Warophat (Eccellente e Luminosa dimora celeste), una delle residenze reali; Ho Withun Thasana, una torre di avvistamento dai colori vivaci e l’Aisawan Thiphya-Art, un padiglione costruito nel bel mezzo di uno stagno.

Ayuttahya
Bang Pa In – Padiglione galleggiante

Il parco è veramente immenso, e volendo è possibile noleggiare un golf cart per evitare di macinare chilometri sotto il sole. Non saprei però dirvi il prezzo perchè noi abbiamo preferito camminare.
Poi abbiamo proseguito per Ayuttahya, che è considerato come uno dei più vasti siti archeologici dell’Asia. Infatti, nel periodo di massimo splendore Ayutthaya aveva più di 1500 templi e 4000 statue.

Ayutthaya
Ayutthaya

E’ un posto bellissimo, anche se solo alcuni templi sono ben conservati, mentre altri sono purtroppo delle semplici rovine, poichè distrutti durante la guerra con la Birmania. Parlare di tutti sarebbe davvero difficile, ma vi segnalo quelli che sono assolutamente imperdibili!
La struttura meglio conservata è il Wat Yai Chaya Mongkol, il cui significato, ci hanno spiegato, il grande monastero della vittoria fortunato”, in riferimento ad una vittoria per il popolo Thai per il popolo birmano. Ci sono centinaia di statue di Buddha nella zona, ai piedi di ognuna vi è una targa con il nome del Buddha e ciò che esso simboleggia.
Il Wat Yai Chaya Mongkol è aperto al pubblico e visitabile al suo interno.

Ayutthaya
Ayutthaya

Vi raccomandiamo di non perdervi il Wat Maha That, probabilmente il più famoso (e fotografato) Buddha di tutta la Tailandia. Si tratta di una testa incastonata nelle radici di un albero, per questo motivo bisogna accoccolarsi per farsi fotografare: infatti non è consentito stare più in alto della divinità!

Ayutthaya
Ayutthaya

Ancora, dovete visitare il Viharn Phra Mongkol Bophit, che ricorda molto il Grand Palace di Bangkok, che però non è un palazzo reale ma un tempio. Al suo interno, vedrete una enorme statua di Buddha che precedentemente era all’aperto, ma in seguito venne spostata all’interno perchè era stata colpita da un fulmine!
Per il resto, divertitevi a passeggiare tra templi e rovine… e godetevi questa atmosfera satura di storia e di magia!

4 commenti - Lascia un commento
  1. Mich scrive:

    io andrò in Thai quest’estate, ma non riesco a decidermi su cosa fare.. Alcuni giorni li passerò a Ko Samed dove non prenderò nemmeno in considerazione l’idea di spostarmi dalla spiaggia 😀 Ma nei giorni in cui alloggerò a Bangkok sono indeciso su che posti visitare, ce ne sono 1000 e tutti bellissimi li intorno..

    • Teresa scrive:

      Hai ragione, ci sono tantissime cose da fare e da vedere, solo per la stessa Bangkok ci vogliono almeno 3/4 giorni…
      Io comunque ti consiglierei di andare ad Ayuttahia e al mercato galleggiante… a noi sono piaciuti tantissimo!

  2. Roberta scrive:

    Il tempo per visitare la Thailandia non è mai abbastanza. La prima volta ho scelto di visitare il mercato galleggiante, ma la prossima voglio assoltamente recarmi ad Ayuttahya. Quante ore di viaggio sono da Bangkok?

    • Gianni scrive:

      Non ricordo perfettamente, ma se ti affidi a qualche agenzia locale potrebbero volerci un paio di ore di viaggio in auto; Ayuttahya dista circa un centinaio di km da Bangkok.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Benvenuto , oggi è giovedì, 24 agosto 2017